sabato 24 aprile 2010

Il Duomo si sgretola sotto i nostri occhi 2

Nessun commento:


Lo sgretolamento di una parte del cornicione sul lato meridionale del Duomo è un episodio che richiama la necessità di una continua attenzione all'edificio più importante della città. Particolarmente precario è lo stato attuale della cattedrale nella parte absidale dove altre "fatalità" possono accadere e non solo a motivo della fragilità del materiale utilizzato ma anche per nostra colpa. Le foto anche in questo caso ci documentano più di ogni altra descrizione. 

venerdì 23 aprile 2010

Ex forno comunale: punto ed accapo

Nessun commento:
Fidenza, 23 aprile 2010 - La procedura seguita non è regolare, manca il parere scritto della Sovrintemdenza dato per scontato, l'interesse del soggetto attuatore precedemente individuato si è affievolito, l'amministrazione è stata mal informata sullo stato della proprietà dell'area, l'unico progetto possibile è a giardino, un giardino è fuori luogo, le alette saranno ridimensionate ma restano, la galleria permetterà una visuale panoramica oltre la ferrovia per il concatenarsi di soluzioni architettoniche adottate nei secoli in attesa dell'evento. Di concreto forse nulla, solo i patetici cartelli esposti in Piazza Verdi ed in Piazza Pontida, di parlato molto ed è facile cogliere che tutte le soluzioni sono possibili. Sta di fatto che dopo l'incontro in comune d'inizio mese poco o nulla si sa di preciso, l'ordine del giorno del Consiglio Comunale del 29 aprile 2010 non fa menzione di comunicazioni od altro in merito. Insomma tutto fa pensare a cose lunghe, e così dopo il tunnel sarà la galleria a far sognare i fidentini.  

martedì 20 aprile 2010

Il Duomo si sgretola sotto i nostri occhi

1 commento:

Alla pagina http://fidenza.ponziettore.it/palazzi_storici.html#duomo le prime immagini dello sgretolamento di un cornicione del Duomo sul lato sud. In attesa delle dotte dissertazioni degli esperti vi mostro le foto scattate questa mattina 20 aprile 2010 alle ore 8.15.

martedì 13 aprile 2010

Sistemazione idraulica dell'alveo Stirone in zona urbana

Nessun commento:

La necessità di intervenire sul tratto urbano dello Stirone era stata da noi  più volte segnalata da questa pagina e con interventi su altri blog locali.
Avevamo anche evidenziato che le operazioni di sistemazione degli argini iniziate nel dicembre scorso in realtà trascuravano tratti del fiume più disastrati richiamando più volte anche con immagini l'attenzione sul tratto urbano del torrente parallelo a Via Illica dopo il quale il fiume prosegue oltre il ponte stradale della via Emilia. Ebbene ora l'attenzione dell'amministrazione, anche a motivo di situazioni di degrado ancora più a monte, ha deciso d'intervenire. In questo cogliamo tutto l'aspetto positivo di un intervento che non era affatto scontato visto che la situazione perdurava ormai da parecchi anni. Come dovrebbe avvenire di routine, ma anche questo non è sempre scontato, il progetto è stato presentato alla Commissione per la Qualità Urbana e il paesaggio. Commissione che dobbiamo ricordare non è più diretta dal Sindaco o da un suo delegato come in precedenza e quindi con maggior possibilità di indipendenza di giudizio.
Di lato troviamo riprodotto il documento stilato da una dei membri della commissione che, per quanto è dato di sapere, ne condivide il contenuto. La lettura del documento e il riscontro positivo che, ci auguriamo, verrà dato è di importanza non secondaria. Apparentemente quel che si chiede può sembrare un atto dovuto ma di atti dovuti trascurati ed atti non dovuti portati a termine abbiamo già fatto il pieno. (A. P)

giovedì 8 aprile 2010

Ex forno comunale: le osservazioni della minoranza consiliare del PD

Nessun commento:

Fidenza, 7 aprile 2010 - Nell'articolo riprodotto a lato il PD contesta le procedure seguite nell'affidamento dei lavori all'impresa Montanari. Il PD denuncia un sostanziale cambiamento del bando di gara rispetto a quello approvato con delibera consiliare dalla passata amministrazione. Pertanto ritiene che l'intera materia sia oggetto di nuova discussione e delibera. Denuncia inoltre che il costo per l'amministrazione non è sufficientemente definito ma soggetto all'alea connessa con i lavori preparatori di verifica del sottosuolo presumibilmente ricco di reperti archeologici e testimonianze storiche. Quest'ultimo aspetto per molti versi è quello più qualificante del nuovo progetto che per il resto ricalca quello precedente dal punto di vista architettonico ed urbanistico.

martedì 6 aprile 2010

Torrente Stirone: interrogazione in Consiglio Comunale

Nessun commento:

«Lo Stirone con riferimento alla sponda sinistra, nei pressi della strada comunale del Carretto, ha eroso circa 200 metri di argine e di terreno agricolo non golenale per circa tremila metri quadrati».
«l'azione erosiva delle acque minaccia ormai un traliccio dell'alta tensione e che, sulla sponda destra del fiume, in corrispondenza di via lllica, ha eroso la golena dove sorgono gli opifici».
Queste in sintesi le segnalazioni che il consigliere Toscani nel testo dell'interrogazione, si ricorderà che con molta pubblicità alla fine dello scorso anno la Provincia aveva dato il via ad opere di consolidamento degli argini dello Stirone a valle di Fidenza in una zona che non presentava, diversamente da quella indicata da Toscani, particolari problematiche di criticità.