domenica 1 maggio 2011

INCENERITORE a PARMA - 3 iniziative per fermarlo



Dalla Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse riceviamo e pubblichiamo:
"Ciao,
come avrai avuto modo di vedere, nonostante la contrarietà della popolazione, gli amministratori continuano imperterriti a sostenere la scelta dell’incenerimento di rifiuti.

Noi però non ci arrendiamo,anche se accenderanno il loro termovalorizzatore faremo di tutto per farglielo spegnere il prima possibile.
Stiamo già lavorando per questo.
Ti segnaliamo quindi 3 iniziative a cui ti chiediamo di aderire e di far aderire:

-      E’ partita un’azione di boicottaggio di Iren,

Abbandoniamo la multiutility che pensa ai propri guadagni, scegliamo altri fornitori manifestando concretamente il nostro dissenso!


-   Venerdì 6 maggio alle ore 21, all’interno della festa per l’Europa, faremo una serata alla camera di Commercio: sarà nostro ospite l’Ing. Cerani: il quale illustrerà dettagliatamente il nostro progetto alternativo e, numeri alla mano, dimostrerà in modo inequivocabile, come la nostra alternativa sia maggiormente sostenibile (sotto ogni punto di vista) rispetto ad un inceneritore. Ti aspettiamo e ti chiediamo di aiutarci a diffondere la notizia.


-   Insieme all’Associazione medici per l’ambiente abbiamo deciso di realizzare diversi campionamenti (al suolo, su latte materno, su animali), atti a dimostrare come viviamo già in una città inquinata. Gli stessi campionamenti ci serviranno qualora avviassero l’impianto a dimostrazione che la situazione diventerà ancora peggiore. Il costo di questi monitoraggi è elevato: circa 1000 € al campione, ti chiediamo quindi, se puoi, di contribuire anche con una piccola cifra.

Potrai farlo effettuando un bonifico bancario sul nostro conto corrente:
Associazione Gestione Corretta rifiuti e Risorse di Parma -
Cariparma Credit Agricole -
Codice Iban: IT 66 Z 06230 12708 0000 57404947
                          
Grazie, a presto

Maria Ricciardi - Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse"

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi