mercoledì 26 marzo 2014

"Ipotesi per un Museo": l'Assessore Zanettini conferma


Il trasferimento dei reperti archeologici dalle cantine della Pilotta di Parma al Palazzo delle Orsoline a Fidenza sembra in dirittura d'arrivo, questo almeno promette l'assessore  delegato a Cultura, Politiche scolastiche ed educative, Pier Luigi Zanettini rispondendo all'interrogazione del Consigliere Francesco Ghisoni nel Consiglio Comunale di Fidenza il 20 novembre 2012. 

Ma come spesso accade la buona volontà di un assessore non bastano ed oggi siamo allo stesso punto, e i visitatori non si spostano dal Duomo nelle loro visite.
Ricordiamo che l'idea data ormai da molti anni ed era stata rilanciata in occasione di una conferenza organizzata dall'associazione UNITRE del 6 aprile 2011 e riprese da questo portale con l'articolo "Le memorie storiche di Fidenza: ipotesi di un museo" (vedi anche in calce altri riferimenti)
Tra i reperti  la Tabula patronatus di Campore è il pezzo più significativo del  periodo imperiale romano a Fidenza, anche questo reperto tornerebbe a Fidenza.


L'ingresso principale del Palazzo
 delle Orsoline a Fidenza
Archivio notizie precedenti

16 Nov 2011 
Particolare attenzione è stata posta nell'illustrare le varie tipologie di oggetti (reperti) che il nostro territorio ha restituito nel corso dell'ottocento e del novecento che dovrebbero formare la dotazione del Museo Archeologico ...
06 Apr 2011 
... parti della provincia stessa separate dal fiume Taro. Ritornando all'ipotesi del museo archeologico si può dire che verrà con ogni probabilità localizzato nell'ala del Palazzo delle Orsoline che prospetta su Via Andrea Costa.
15 Nov 2011 
Presupposti per la costituzione di un Museo Archeologico locale. Relatrice la dottoressa Manuela Catarsi della Soprintendenza dell'Emilia Romagna. La conferenza è aperta a tutti. Vedi anche: "Fidenza e Parma: città romane...
16 Set 2011 
"Come sai, sia il Comune sia la Soprintendenza sembrano intenzionati a creare in Palazzo Orsoline un Museo Archeologico, con l'ingresso da via Berenini, che diventerebbe anche l'ingresso prestigioso e principale di tutte le...

08 Apr 2012 
Pubblicato da Ambrogio a 22:55 · Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su Facebook. Etichette: borgo san donnino, duomo di fidenza, Museo archeologico, Museo del Duomo, via francigena ...
11 Feb 2011 
... persino immeritata ricchezza: la bellezza dei nostri paesaggi, la bellezza dei nostri siti archeologici, la bellezza dei nostri borghi medievali, la bellezza delle nostre residenze patrizie, la bellezza dei nostri musei, la bellezza ...

3 commenti:

  1. Germano Meletti26 marzo 2014 14:01

    SIAMO ALLE SOLITE: SI PARLA DI FIDENZA E NON SI DICE NULLA SULLA BEN PIU' IMPORTANTE STORIA DI CASTIONE MARCHESI, COSA CI FARANNO DEI REPERTI DI CASTIONE ESPOSTI A FIDENZA? INVITO TUTTI COLORO CHE ANCORA NON L'AVESSERO FATTO DI ANDARSI A LEGGERE SU QUESTO BLOG O SUL MIO PROFILO FACEBOOK, COLLEGATO CON LO STESSO BLOG, LA MIA "STORIA DI CASTIONE MARCHESI" DIVISA IN CINQUE PARTI, POI POSSIAMO ANCHE PARLARNE, MAGARI SEDUTI AD UN TAVOLO. MA NON E' ANCORA ORA DI GUARDARE IN FACCIA ALLA REALTA'? MA PERCHE' CI SI CONTINUA A DIMENTICARE DI CASTIONE? LO HO GIA' DETTO PIU' VOLTE: VALORIZZARE CASTIONE MARCHESI, COME INTENDO IO, VUOL DIRE SOPRATUTTO CREARE UN "PACCHETTO TURISTICO FIDENZA" CHE PORTEREBBE INCALCOLABILI BENEFICI A TUTTO IL TERRITORIO. POI AGGIUNGO: IN UN MOMENTO IN CUI SI TEME LòACONCORRENZA DEI PRODOTTI CINESI, L'UNICO PRODOTTO CHE MAI CI POTRANNO "RUBARE" O "CLONARE" E' IL TURISMO, PERCHE' CONTINUIAMO AD IGNORARE QUESTO? FINO ADOGGI GLI INTERESSI DEL POTERE PORTANO A MOSTRARSI DOVE C'E' PIU' GENTE, E' PIU' GRATIFICANTE DA UN PUNTO DI VISTA ESPOSITIVO-MEDIATICO, MA PERCHE' RIFIUTATE QUALUNQUE DIALOGO IN MERITO, NEPPURE ANDARE A VEDERE SITI SIMILI A CIO' CHE PENSO DI REALIZZARE IO. MA PER QUALE MOTIVO VI OSTINATE AD IGNORARE LA CULLA DELLA CIVILTA' TERRAMARICOLA, DEL ROMANICO E DELLA FAMIGLIA PALLAVICINO. SCRIVERE A CARATTERI MAIUSCOLI E' COME SE AVESSI ALZATO LA VOCE, VEDIAMO SE QUALCUNO AVRA' "ASCOLTATO"

    RispondiElimina
  2. Franco Bifani26 marzo 2014 16:00

    Come? Che cosa hai scritto? Alza la scrittura, porcaccia miseria, Germano, non ho sentito un cavolaccio lesso...

    RispondiElimina
  3. Germano Meletti26 marzo 2014 23:29

    Parchè t'si surd me 'na taca

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi