sabato 12 aprile 2014

Per un giorno a Castione anche i cani salgono in cattedra di Germano Meletti



A CASTIONE MARCHESI C'E' UN ALLEVAMENTO CANINO DI PREGIATISSIMI BRACCHI TEDESCHI, LA STRUTTURA E' ACCESSIBILE PER VISITE GUIDATE, PER SCOPI DIDATTICI, A TUTTE LE SCUOLE CHE RITENGANO EDUCATIVA LA COSA. 
VI RACCONTIAMO  DI UNA MATTINATA IN CUI ABBIAMO SEGUITO UNA DI QUESTE VISITE

A Castione Marchesi, la principale frazione fidentina, sorge una fiorente attività di allevamento e addestramento di bracchi tedeschi, razza canina votata sopratutto alla caccia. La struttura è funzionante anche per ciò che riguarda il servizio pensione. 
Gli esemplari che qui nascono e crescono sono di assoluto pregio: tra gli altri viene qui ospitato un campione del mondo, il suo nome è Batman, oltre a tre campioni europei ed un considerevole numero di campioni italiani. Il Vae Victis, questo è il nome dell'attività, è gestito da Massimiliano Scotti, che si avvale della preziosa collaborazione di Eloisa Gaiani. 
Proprio da loro è nata l'idea per dar vita ad una simpatica ed originale iniziativa: quella di aprire la struttura a scolaresche interessate alla visita a scopo didattico, mostrando come avviene la vita al suo interno, il tutto con chiare spiegazioni su come gestire nel modo più corretto la convivenza uomo-cane.
Oggi abbiamo seguito la visita di una scolaresca proveniente da Castell'Arquato (Piacenza): si trattava dell 1° A e 1° B della scuola secondaria di primo grado Don Enrico Cagnoni, gli alunni erano accompagnati dalle insegnanti Prof.se Silvia Torricella e Leonarda Raggi. 
Eloisa ha accuratamente spiegato come gestire il rapporto, anche nei comportamenti più semplici ed apparentemente più insignificanti. 
Molto divertente è stato per gli alunni seguire le spiegazioni e sopratutto assistere a dimostrazioni di addestramento e giochi che hanno visto come protagonisti i cani, coinvolgendo anche gli studenti.
E' da circa un anno che l'allevamento Vae Victis di Castione Marchesi ha intrapreso questa iniziativa e qui sono venute già scolaresche provenienti da varie provincie (Parma e limitrofe) che, come quella di oggi, se ne sono andate con tanta gioia da parte degli alunni e gratificazione degli insegnanti, che hanno espresso pareri molto positivi sull'iniziativa intrapresa. Batman, campione del mondo nel 2008, è stato coinvolto, insieme ad altri soggetti dell'allevamento, in giochi ed azioni dimostrative.
Al momento del congedo, non senza una punta di orgoglio, Massimiliano ed Eloisa ci hanno pregato di sottolineare che le visite dimostrative sono aperte a qualunque scuola, per prenotarle basta chiamare il 345 4286086 oppure inviare una mail all'indirizzo info@vaevictiskennel.com.

                                                          Germano Meletti
















 










6 commenti:

  1. Germano Meletti12 aprile 2014 09:59

    Caro Ambrogio, ti ho inviato tutto il materiale alla rinfusa e ad un orario in cui non riuscivo più a connettere, data la giornata stracarica di impegni. Tu con pazienza certosina sei riuscito a mettere insieme il tutto traendone un risultato che a dir poco è eccellente. Ti ringrazio infinitamente per aver esposto tutto il materiale scritto e fotografico come meglio non si sarebbe potuto. intanto prenditi pure anche i ringraziamenti accorati di Massimiliano ed Eloisa, anche se arriverà un loro commento ufficiale quanto prima

    RispondiElimina
  2. Massimiliano Scotti & Eloisa Gaiani12 aprile 2014 10:26

    Dire che siamo emozionati non rende l'idea.. Dire grazie non basta... A Germano Meletti vanno i primi ringraziamenti per aver creduto e appoggiato con grande entusiasmo la nostra iniziativa che ha esclusivamente lo scopo di far conoscere ai ragazzi un nuovo modo di guardare e comunicare con i nostri più fedeli amici.. e ancora grazie per tutto l'amore, devozione e passione che Germano Meletti mette per Castione Marchesi e Fidenza.Grazie anche a tutti i ragazzi e scuole che hanno partecipato. Un grazie di cuore anche al Sig. Ambrogio per aver pubblicato tutto il materiale con grande cura.

    RispondiElimina
  3. Germano Meletti12 aprile 2014 10:42

    Dai Eloisa, con tutto quello che hai scritto mi aspetto solo che mi presenti il conto, altrimenti devo dire che sei troppo buona. Comunque grazie di cuore

    RispondiElimina
  4. Bellissimo bravo Germano,è doveroso per me spendere una parola per Massimiliano ed Eloisa che nn finiró mai di ringraziare,ho preso nell'allevamento la mia cagnolina e ho potuto constatare con quanta dedizione,competenza e amore filiale si dedicano agli amici a quattro zampe,allevando campioni che nella gare e nella caccia danno enormi soddisfazioni.Quindi ancora Grazie a MAX ED ELOISA e un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Per migliaia di anni, i cani hanno aiutato l'uomo nella caccia, che allora era una delle fonti di sostentamento principali, per sopravvivere; hanno fatto la guardia contro belve feroci ed umani malintenzionati, hanno guidato le greggi. Ma ora, anno 2014, la caccia è rimasta lo sport crudele di tante persone che si divertono ad abbattere la rara fauna sopravvissuta a cementificazioni ed a sottrazioni infami del territorio, necessario alle specie selvatiche, in continua e drammatica diminuzione. Chiamare poi sport la competizione impari tra poveri animali, braccati dai cani ed abbattuti con cannoni antiaerei, da lunga distanza, è semplicemente ridicolo. Il vero sport è ben altra cosa, è competizione nobile ed utile al fisico ed allo spirito,. Allevare dei cani perché scovino, sbranino ed azzannino altri poveri animali, resta per me, al giorno d'oggi, una inutile strage ed una crudeltà perversa. Basta con la caccia, i cacciatori e tutte le palle che sputrazzano, tra di loro, al bar e nei negozi di armaioli!

    RispondiElimina
  6. Tutto molto bello ed interessante. Finalmente, da Castione, giungono sino a noi una boccata d'ossigeno, uno spruzzo di ottimismo e una ventata di gioia.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi