giovedì 15 maggio 2014

I candidati incontrano la cultura e ne discutono con la Vecchia Talpa



A domanda rispondo, e così i candidati alla carica di sindaco hanno fatto per tutte le cinque domande del moderatore Luca Frazzi nell'incontro di ieri sera organizzato dall'associazione Amici della Vecchia Talpa. 

Il tutto è avvenuto all'aperto in Piazza Matteotti con i cinque candidati ed il moderatore al riparo del gazebo in solido metallo.
Dovevano i candidati cimentarsi sulla base di questa scaletta di argomenti
1.       Le associazioni/realtà culturali di Fidenza
2.       Reperimento delle risorse/rapporto tra cultura e pubblico- privato
3.       Spazi fisici e contenitori culturali in città
4.       Un vostro progetto forte per il futuro
5.       Priorità delle vostre scelte sul fronte culturale

I candidati hanno risposto non sempre rispettando la scaletta e con molte ripetizioni, in definitiva i vari programmi non sono sembrati così distanti, lo scoop non c'è stato e anche l'esposizione è risultata abbastanza piatta.
Non è mancata qualche polemica ma il tutto nei limiti del rispetto reciproco.
Assente giustificato Franco Nardella e quindi i candidati presenti erano solo cinque e ad una ad uno si sono presentati. Tempo a disposizione per ogni intervento 2 minuti quindi in totale 10 minuti per candidato.
Alcuni spunti emersi avrebbero meritato un approfondimento ma ha prevalso lo sforzo di riempire di idee il limitato spazio di tempo con il massimo di proposte tenendo in dovuta considerazione l'obiettivo di mandare a casa tutti i presenti convinti di essere al centro dell'attenzione di cinque candidati su cinque, il sesto essendo assente. 
Noi a nostra volta ci limitiamo al resoconto fotografico in cui potremo individuare chi c'era e chi eventualmente dormiva.










2 commenti:

  1. Rigoni ha detto di voler riportare a Fidenza la "tabula alimentaria e la tabula patronatus", peccato che la tabula alimentaria non abbia niente a che fare con Fidenza essendo stata ritrovata a Veleia! Riguardo la tabula patronatus esiste già un progetto di riportarla a Fidenza dove è stata rinvenuta (per la precisione è stata rinvenuta a Campore negli anni '80) in un museo/antiquarium da creare ex novo.

    RispondiElimina
  2. Claretta Ferrarini15 maggio 2014 21:18

    Dopo l'incontro sulla cultura, organizzato dalla Vecchia Talpa con i candidati Sindaco, ribadisco ciò che ho già scritto e detto più volte: maré vulèr bâs par cäschèr mîa da pr aria. E l'UNESCO l'é pr aria äbòtta, par Burägh.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi