martedì 6 maggio 2014

I fidentini hanno memoria corta?

La campagna elettorale si preannuncia molto calda e siamo solo a metà strada. Questa volta è Germano Meletti che interviene da Castione ma non si ferma a Castione anche se a Castione ritorna alla fine chiedendo "Castione e le altre frazioni ripartiranno con Fidenza o resteranno ancora una volta ferme come montagne?".  
Pur nella sua semplicità si è ritenuto opportuno aggiungere alcune note. 

"Il nuovo polo produttivo di Bastelli – che vede come
soggetti promotori il Comune di Fidenza e Soprip Spa –
per una superficie territoriale di 1,1 milioni di mq. La
superficie lorda realizzabile è di 600mila mq. Le destinazioni
d’uso sono: attività industriali, di servizio alle imprese."


MA CI RACCONTA TUTTO MASSARI NELLA SUA CAMPAGNA ELETTORALE? MA E' CONVINTO "DABON" CHE I FIDENTINI ABBIANO MEMORIA CORTA?

Mi sembra che l'Ing, Massari abbia passato cinque anni su Marte e oggi sia tornato sulla terra pensando che i fidentini abbiano dimenticato tutto, e invece no! 
Il milione di mq in località Bastelli era fortemente richiesto dalla Marconi Freddeuropa, che avrebbe finanziato anche la costruzione di un nuovo ponte sullo Stirone (oltre al Ponte Sigerico comunque di recentissima realizzazione) e la strada per favorire l'accesso al complesso. 
Il polo di Bastelli premiato nel 2008
a Venezia al concorso Urbanopromo
(vedi nota 1)
Per fortuna che tutto si è arenato sulla spiaggia dell'ipocrisia e della presa in giro per una zona a fortissima vocazione agricola, alla quale si sarebbe rubata un'enormità di area da coltivare e in più si sarebbero "soffocati" decine di fontanili, importantissima risorsa per l'irrigazione, da essi infatti fuoriesce una grossa quantità d'acqua, alla temperatura costante di 12° C, per 365 giorni l'anno, che alimenta consistentemente i corsi d'acqua circostanti, anche nel periodo della siccità estiva. (Nota 1)
Tutto questo sacrificato sull'altare del falso perbenismo occupazionale. 
Parliamo poi della Marconi Freddeuropa: 5 mila mq di "bomba ecologica" nei pressi dell'autostrada dove sono occupate circa 130 persone, delle quali 115 arrivano da una cooperativa di facchinaggio di Lodi, lasciando a Fidenza solo due o tre impiegati, ma non erano stati presi da parte dell'azienda impegni di occupazione locale? In compenso si poteva realizzare la zincatura a Castione Marchesi, non solo si è rifiutata un'opportunità di 80 posti di lavoro (70 dipendenti diretti, oltre ad una decina facenti parte dell'indotto) ma si sono anche presi in giro i castionesi. 
L'azienda che voleva realizzare la struttura aveva proposto di organizzare gratuitamente un pullman che avrebbe portato castionesi ed amministratori in Slovenia a visitare uno stabilimento gemello per diradare qualunque nube di polvere sulla sua potenziale "capacità inquinante". 
Voi, ripeto e sottolineo: VOI, avete tenuto ben segreta la possibilità di visitare lo stabilimento conseguentemente ad un viaggio in pullman messo a disposizione dall'azienda. 
Alcune voci (da verificare) attribuiscono tale rifiuto alla possibilità che una "cooperativa rossa" cedesse un terreno in quel di Solignano per la realizzazione dello stabilimento, se le voci rispondono al vero, allora là non inquinava più? Tale iniziativa sarebbe poi andata a monte per il subentro della crisi che perdura tutt'ora. Un vostro consigliere di allora diceva candidamente: "Ma come possono pretendere che gli diamo il permesso per costruire senza nemmeno presentare un progetto?". 
Lei, ing. Massari (e spero con tutto il cuore non sindaco), spenderebbe decine di migliaia di euro per presentare un progetto senza la certezza che venga accolto? 
FIDENZA RIPARTE, ma da dove, dalle "torri gemelle"? Anche qui stando ai "si dice" qualcuno mormora che quella da completare mostri una vistosa crepa di una decina di metri. (vedi nota 2)
FIDENZA RIPARTE da dove? Dal costosissimo sottopasso davanti alla stazione, il cui unico ruolo è quello di convogliare le auto degli inquilini dei Nuovi Terragli (meglio noti come "Torri Gemelle") nei garages interrati? Fidenza potrebbe ripartire anche dal piazzale della stazione, in ritardo di realizzazione di vari anni. 
FIDENZA RIPARTE, da dove? Dall'obbrobriosa fontana della piazza, che oltre alla bruttura e all'acqua "emana" anche una spesa di circa 55 mila euro annui per la manutenzione. 
FIDENZA RIPARTE dai quartieri dormitorio e assolutamente incompleti, oltre che inospitali: non è stata un'assurdità iniziare quasi in contemporanea la costruzione di tre nuovi quartieri (Europa, Gigliati e Villa Ferro) oggi ancora largamente disabitati? Non era meglio restare con i piedi per terra iniziandone uno alla volta? Tutto questo è stato frutto della vostra megalomania. E proprio lei oggi mi viene a parlare di incentivazione zero alla cementificazione? 
Ma FIDENZA RIPARTE DAVVERO? Temo che si impantani definitivamente, certo che lei ci crede DABON; per portare avanti il suo progetto vincendo le primarie col supporto di una cinquantina di extracomunitari precettati per il voto, nulla di irregolare per i vostri regolamenti, ma certo l'etica è andata a farsi friggere. Non mi dica che si stanno raccontando fandonie perché la mia fonte è ultra sicura (vedi nota 3).
Allora, vogliamo dirlo che FIDENZA RIPARTE da primarie che sono state espressione di voto di solo 1.200 persone, extracomunitari compresi? Ma quando lo ha saputo, cosa le ha detto Alessia Gruzza, che è una bravissima persona e che stimo profondamente? 
FIDENZA RIPARTE dall'inserimento di Alessia Gruzza nella lista dei candidati, ma non dovrebbe essere il suo vicesindaco? (vedi nota 4) Antonini non venne mai inserito in alcuna lista, ma nominato, che differenza c'è? 
Se malauguratamente succedesse che un candidato prendesse, ad esempio, 300 voti ed Alessia Gruzza solo 100, la sua sfidante alle primarie, accetterebbe di buon grado la nomina a vicesindaco di colui che è forte di 300 preferenze o punterebbe i piedi? 
Sarebbe contenta di prendere "due prese in giro al prezzo di una"? E colui che ha preso 300 preferenze avanzerebbe pretese per la poltrona di vicesindaco o lascerebbe lo scranno di buon grado ad una comunque meritevolissima Alessia Gruzza (ci tengo a sottolinearlo perché, conoscendola, la stimo profondamente)?. 
La democrazia da voi tanto invocata e decantata a casa mia è tutt'altra cosa. Ma mi tolga una curiosità: Castione e le altre frazioni ripartiranno con Fidenza o resteranno ancora una volta ferme come montagne?
                                                       Germano Meletti

NOTE
Nota 1: Nel 2008 Fidenza si è aggiudicata il Premio Urbanistica (Urbanopromo) nella sezione “Equilibrio degli interessi” con i progetti: quartiere Europa, P.P. Loghetto e Polo produttivo di Bastelli. L'evento fu salutato così dal sindaco Cerri "Con questo riconoscimento si conferma la capacità di Fidenza di interpretare le sfide dell’innovazione e della modernità anche nel settore dell’urbanistica e la professionalità di tutte le persone dei nostri uffici che hanno lavorato veramente bene alla costruzione dei materiali allegati ai progetti".

Nota 2: Importante questa affermazione. L'edificazione in località pregiate per la ricchezza di acque è uno dei fatti più emblematici delle ultime amministrazioni di sinistra: l'area del quartiere Europa è una di queste, ma possiamo indicare anche l'area delle torri della stazione, l'area ex Esso e lo stesso ospedale di Vaio. 

Nota 3: L'affermazione di Germano circa la sicurezza o meno della fonte è stata mantenuta, in realtà mi risulta sgradevole. Germano è libero di ripensarci.

Nota 4: Germano comunque dimentica che la candidatura di Alessia Gruzza era appoggiata da importanti esponenti del PD fidentino come Amedeo Tosi oggi capolista e Giancarlo Castellani ed altri, vedi foto sotto

1 commento:

  1. Egregio Meletti,
    Il suo mi sembra un intervento un po' confuso e volutamente fazioso, spiego perche':
    Non si capisсe: rimprovera il candidato Massari per il polo di Bastelli che non si e' fatto, ammetto che sono all'oscuro di tutto, ma francamente non si capisce di cosa debba essere accusato Massari se poi non si e' fatto il progetto: lo puo' chiarire ?
    Perche' lei definisce la Marconi Freddeuropa una bomba ecologica ? Per il fluido refrigerante o altro ? Sa cosa usano come fluido refrigerante ? Riguardo ai dipendenti: la libera concorrenza lascia libere le aziende di assumere chi vogliono, solo la mafia e i disonesti impongono alle aziende i “suoi”. Se pero’ vogliamo che i politici locali si accordino con le fabbriche circa i dipendenti locali ( e forse potrei darle ragione...), allora dobbiamo anche rivedere sostanzialmente il nostro sistema economico, niente piu’libera concorrenza e capitalismo, magari arriviamo a qualche cosa di simile al sistema dell’Unione Sovietica: e’ d’accordo ?
    Riguardo la zincatura, so per motivi professionali che quella e' davvero una cosa a pericolo di inquinamento soprattutto dove ci sono falde e corsi d'acqua, e' un bene per Castione che non si sia fatta, ma non si capisce il legame tra l'assessore che diceva che non c'era il progetto e le "decine di migliaia di euro per presentare un progetto senza la certezza che venga accolto", tralascio l'insinuazione su Solignano: non si dovrebbe accusare le persone sulla base di "voci", non e'serio.
    Passiamo alla parte faziosa: ammesso che ci sia un crepa di 10 metri (ma anche qui e’ poco serio tentre una critica partendo dai “si dice”), che senso ha accusare Massari ? Era il direttore lavori, il progettista il capocantiere ?
    Posso concordare che il sottopasso davanti alla stazione sara’ costato molto, ma che sia poco trafficato non e’ proprio vero, purtroppo.
    Vivo in centro, forse sono sfortunato, ma mi capita spesso di fare la fila proprio sotto il sottopasso, personalmente credo che di traffico ce ne sia fin troppo: votero’ il primo che promette di rendere pedonale e ciclabile (non piu’ auto) il “voltone della stazione” cosi’ si alleggerisce il traffico nel centro in genere e in particolare su via Mazzini, via Mentana e via Don Minzoni (tagliare per il centro in macchina è la cosa più “comoda” per chi viene da nord e vuole andare nella zona sud ovest di Fidenza: se da Soragna-autostrada voglio andare in zona frati-piscina) e diventa davvero fruibile il parcheggio del cimitero per chi viene in centro a Fidenza.
    Adesso il “voltone della stazione” e’ una camera a gas, e’ sconsigliabile passare in bicicletta, rende poco fruibile il parcheggio del cimitero per chi viene in centro a Fidenza ..... gia’ bisogna allontanare un po’ le auto dal centro di Fidenza cosi’ il centro diventa piu’ bello e fruibile e magari i negozianti ne hanno qualche vantaggio (come succede il Olanda, Germania etc... ).
    La fontana costa cara in manutenzione d’accordo, ma dire che e’ una bruttura mi sembra una sciocchezza: puo’ piacere o no, ma abbiamo migliorato alla grande rispetto alla piazza col parcheggio auto in centro che c’era una volta....
    Insinuare che Massari abbia vinto le primarie usando una cinquantina di extracomunitari butta piu’ fango su di lei Meletti che su Massari... e’ una cosa vergognosa… una bassezza… tutto cambia se si portano prove inequivocabili, ma devono essere inequivocabili e oggettive.
    Meletti, non la conosco personalmente ma avevo letto alcuni suoi passati interventi e la ritenevo una persona seria, qui siamo un po’scivolati giu’.
    Cordiali Saluti
    Oberto Pallavicino (1197-Pieve di Gusaliggio 8 maggio 1269)

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi