venerdì 13 marzo 2015

A carte scoperte: la lettera di Cantini e Tanzi



Pur nelle more di una interpretazione convincente il Sindaco Massari non ha posto indugi ed ha intimato a Mario Cantini e Stefano Tanzi e agli altri consiglieri della passata Amministrazione il pagamento di quanto gli ispettori MEF hanno segnalato come indebitamente corrisposto. 
Oggi Rete Civica Fidenza ci manda a dire:

"..... voci dal palazzo municipale raccontano che, in spregio al buonsenso, il Torquemada di noialtri ha fatto compilare il testo della letterina RR allo stesso dirigente del settore finanziario e contabile, ora in pensione, che il 13 d'agosto del 2009 certifica la regolarità contabile della deliberazione sotto accusa, anche perché nel bilancio approvato dalla giunta Cerri, Massari assessore, era prevista e finanziata, scaduti i tre anni di riduzione del 10% delle indennità di funzione, la spesa per le indennità come poi deliberato dalla giunta Cantini."
Un pasticcio un po' teatrale da "Questa sera si recita a soggetto" sta alla base di tutta questa faccenda che vede certamente un eccesso di zelo, da parte dell'attuale Amministrazione, inquadrabile in un ennesimo tentativo di distogliere l'attenzione su altri ben più importanti problemi: ASP, Di Vittorio (si preannunciano novità) e terre Verdiane (si preannuncia un encefalogramma piatto). 
Ma sia l'ex Sindaco Mario Cantini che l'ex Vicesindaco Stefano Tanzi non ci stanno ed inviano una lettera, sotto riprodotta, a tutte le amministrazioni provinciali ed al Ministero delle Finanze. 

E' anche da chiedersi se la macchina comunale non sia alla mercé di una regia dirigenziale fin troppo consolidata. Il problema vero è poi questo ed attraversa tutte  le amministrazione che si sono via via succedute.

6 commenti:

  1. Scusi dr Ponzi..cosa intende per regia dirigenziale consolidata? Sono da pochi anni a Fidenza magari non conosco la storia...

    RispondiElimina
  2. Germano Meletti13 marzo 2015 13:03

    Io sono da molti anni a Fidenza, ci sono nato e mai mi sono spostato da 60 anni: ho capito benissimo ciò che vuo dire il dr. Ponzi. La storia la conoscono tutti, basta fermarsi in piazza e chiedere alla maggior parte dei passanti

    RispondiElimina
  3. Comunque sarà niente da dire, questi due hanno dimostrato di avere due belle palle.
    Vediamo adesso cosa faranno gli altri

    RispondiElimina
  4. abasta dabon. son tornato dala svisera e le sempar quel mesdare ma i soldi dela coperativa dove sono?

    RispondiElimina
  5. Dabon, dove sono gli sghèi?

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi