mercoledì 1 aprile 2015

Dedicato a Vittorio Chiapponi il Mese del Dialetto


Approvato con voto unanime il punto 10 dell' Ordine del giorno avente ad oggetto: ”Salvaguardia e valorizzazione dei dialetti”.
Approvata anche la proposta/emendamento di Alessandra Narseti, già anticipata ieri ai Consiglieri, che prevede la dedica a Vittorio Chiapponi di tale manifestazione che avrà cadenza annuale.

Si tratta di un riconoscimento alla memoria di una persona, Vittorio Chiapponi, che premia il suo amore per la città per le sue tradizioni e per la sua storia, per i suoi quartieri e persino per sua acqua, ricordiamo il suo contributo tecnico alla costruzione dell'acquedotto civico e al salvataggio della torre dell'acqua (Vascon) dalla ritorsione dell'occupante straniero in ritirata nel 1945.
Autore di molti articolo e libri, insieme a Nino Denti, don Temistocle Corradi, Rino Montanari ed Ettore Ponzi, ci regalò tanti ricordi della città e dei suoi abitanti.

Ricordiamo la sua pubblicazione "Parlar burgzàn", cui contribuirono Don Corradi e Rino Montanari,che, modestamente, presentò come "semplice raccolta di vocaboli, frasi e modi espressivi di un caratteristico idioma dialettale" ed anche del suo agile volumetto " Buragh", illustrato da Ettore Ponzi e copertina di Rino Montanari, che inaugurò la fortunata collana "Quaderni Fidentini".


1 commento:

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi