giovedì 28 maggio 2015

Archeologie fidentine: affiora il vecchio muro.


Un vecchio muro è riaffiorato durante gli scavi in Via Porro dove è previsto un parcheggio auto. Gli esperti prontamente allertati hanno eseguito i rilievi del caso. Sembra trattarsi di parte dei fondamenti di una costruzione databile nella seconda metà del XX secolo.

La tecnica costruttiva è quella in uso in altre parti della città per edifici costruiti nel secondo dopoguerra.
Persona meno esperta di archeologia ma verace conoscitore del territorio e dei costumi degli indigeni che lo popolano ha sentenziato trattarsi dell'ultimo reperto rimasto del complesso di costruzioni che portava il nome di "Ca' Novi", ed ha anche prodotto una rara immagine fotografica della targa marmorea che, a suo tempo, indicava la data di costruzione. 
Non è necessario dire che la zona è diventata presto zona di pellegrinaggio, ma i lavori del vicino cantiere non hanno subito intoppi di sorta.


1 commento:

  1. Mi dicono che pare che siano stati reperiti resti di fossili antropoidi e parantropi, insieme a manufatti e resti di cibarie, in grande quantità, anche scavando nei sotterranei del Palagio Comunale; ma è vero? Non mi pare possibile, con Masciàri Fidenza è cambiata dabòn-davèro!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi