martedì 16 giugno 2015

La Diocesi di Fidenza si scopre ghibellina e guarda al territorio



Non lasciamoci incantare dalle merlature della torre occidentale di Borgo in parte guelfe in parte ghibelline, Borgo è fondamentalmente ghibellina, legata quindi più al potere temporale che a quello celeste. 
Ecco spiegato il senso dell'incontro che conclude il terzo anno di corso della Scuola di formazione diocesana, incontro che si terrà giovedì 18 giugno al Ridotto del Magnani e che vedrà nel banco dei relatori quattro sindaci. Non ospiti ma rappresentanti ufficiali dei Quattro Vicariati della nostra Diocesi.
Il patrocinio del Comune a questo punto è d'obbligo, ma questo non sorprende nell'era di patrocini e delle sponsorizzazioni.
L'incontro è promosso dall'Azione Cattolica Diocesana di Massimiliano Franzoni presidente anche di ASP, l'azienda pubblica al centro di uno scontro poltroniero e politico durato più di un anno.
E così parlando d'altro abbiamo anche capito l'ambiguità delle merlature della torre occidentale.


foto di Settore adulti Azione Cattolica Fidenza.
"Diocesi di Fidenza un territorio in cammino" 
è il titolo del quarto ed ultimo incontro del terzo anno di corso della Scuola di formazione all'impegno sociale e politico dell'Azione Cattolica Diocesana.

L'incontro si svolgerà giovedì 18 giugno alle ore 21.00 al Ridotto del Teatro Magnani. Alla tavola rotonda parteciperanno quattro sindaci in rappresentanza dei quattro vicariati della nostra Diocesi. Il Vicariato di Salsomaggiore sarà rappresentato da Filippo Fritelli sindaco di Salsomaggiore e Presidente della Provincia di Parma. Il Vicariato di Fidenza sarà rappresentato dal Sindaco di Fidenza e Presidente dell'Unione Terre Verdiane Andrea Massari mentre quelli della Bassa Parmense e Piacentina saranno rappresentati rispettivamente dal sindaco di Busseto Maria Giovanna Gambazza e dal sindaco di Castelvetro Piacentino Luca Quintavalla.

La presentazione, così come la troviamo sul 
"Diocesi di Fidenza un territorio in cammino" è il titolo del quarto ed ultimo incontro del terzo anno di corso della Scuola di formazione all'impegno sociale e politico dell'Azione Cattolica Diocesana.
L'incontro si svolgerà giovedì 18 giugno alle ore 21.00 al Ridotto del Teatro Magnani. Alla tavola rotonda parteciperanno quattro sindaci in rappresentanza dei quattro vicariati della nostra Diocesi. Il Vicariato di Salsomaggiore sarà rappresentato da Filippo Fritellisindaco di Salsomaggiore e Presidente della Provincia di Parma. Il Vicariato di Fidenza sarà rappresentato dal Sindaco di Fidenza e Presidente dell'Unione Terre Verdiane Andrea Massari mentre quelli della Bassa Parmense e Piacentina saranno rappresentati rispettivamente dal sindaco di Busseto Maria Giovanna Gambazza e dal sindaco di Castelvetro Piacentino Luca Quintavalla.
Il nostro territorio sta vivendo un periodo di grandi trasformazioni legate ai mutamenti istituzionali come l'abolizione delle province e la creazioni di enti di area vasta con profilo di secondo livello, l'avvio di diverse procedure di fusioni tra comuni, i tagli dei contributi statali e regionali e la riorganizzazione di servizi importanti soprattutto di natura sanitaria e sociale. Tutti questi mutamenti si innestano in una situazione generale che ha visto trascorrere anni di crisi economica, sociale e morale mentre la tanto attesa ripresa sembra stentare e soprattutto non pare possibile individuarne la natura.
Lo stesso Papa Francesco, per ragioni di natura pastorale, ha dato indicazioni ai Vescovi italiani di riorganizzare i territori delle Diocesi con attenzione alle peculiarità degli stessi ma anche alla necessità di una riduzione del numero delle Diocesi stesse, per rendere più efficace l'azione pastorale e sociale della Chiesa.
Questi temi stanno già interessando in modo consistente il territorio della nostra Diocesi e invitano chiesa e istituzioni a fare una riflessione per capire e cercare, ognuno secondo le proprie responsabilità, di guidare questi mutamenti.
L'Azione Cattolica dedica il suo ultimo incontro di formazione proprio a questo per cercare di avviare una discussione, rimanendo così fedele alla sua particolare vocazione diocesana.
L'incontro, che ha il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Fidenza, è aperto a tutti.
Massimiliano Franzoni

3 commenti:

  1. Ai confini della realtà. ...il surreale che diventa reale e senza alcuna vergogna...cosa si fa pur di arrivare a Roma. ..

    RispondiElimina
  2. Qui come altrove, in Italia, non si muove foglia che il Vaticano non voglia; a volte, in contenzioso con le mafia nazionali, con cui bisogna pur giungere ad un compromesso, così come fa lo Stato italiano, da sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento di portata cosmica, può essere applicato a tutto quanto succede. Non ferisce nessuno e fa comodo. Forse hai inserito l'evento nella storia nazionale senza tener conto della geografia provinciale.

      Elimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi