giovedì 18 giugno 2015

"L'unione fa la bellezza", purché non sia Unione Terre Verdiane


Che l'Unione Terre Verdiane avesse i giorni contati tutti lo sapevano o facevano finta di saperlo, ma nessuno lo ha spiegato in modo così originale come i nostro Sindaco su Facebook commentando l'immagine con la frase "l'unione fa la bellezza".
L'immagine, inserita nel profilo, è di qualche giorno, la conferma nel Consiglio Comunale di mercoledì 16 giugno, l'ufficialità della fine in un articolo di oggi sulla Gazzetta. Termina così una lunga battaglia senza vincitori e molti sconfitti, la politica è anche questo. 


4 commenti:

  1. Come al solito bastava il buon senso per capire che così non aveva senso: erano anni che i vigili erano diventati agguerriti per mantenere il carrozzone. Non si può mettere insieme solo la polizia municipale? Tutto il resto è una recita squallida.

    RispondiElimina
  2. quanto è costata questa farsa a noi cittadini?

    RispondiElimina
  3. Questo non è altro che il chiaro segnale del fallimento politico del PD e di Massari in particolare, il quale, ha dimostrato di non sapere gestire la situazione di questi ultimi sei mesi tanto che esce dalla porta per rientrare dalla finestra con l'ipotesi di un altro carrozzone insieme al suo amichetto di Salsomaggiore.
    Ma i vari comuni soci almeno questa volta, non come ASP, prima di decidere hanno verificato a quali costi andranno incontro? Questa è una decisione che se presa all'orba, come pare, può costare molto cara ai cittadini in termini economici e in termini di occupazione.

    RispondiElimina
  4. Vuoi vedere che, lanciata fuori bordo una zavorra, ne carichiamo subito un'altra?

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi