domenica 28 giugno 2015

"Messaggio diretto ai nostri governanti" di Antonio Carpentieri

Propongo questo intervento di Antonio Carpentieri anche se già pubblicato come commento ad un post precedente. Merita infatti maggiore evidenza e introduce un problema appello ai nostri "governanti" locali.
Antonio è un cittadino attento, la qualità dei sui commenti, ricordo il primo sette anni fa, riguardava la triplice rotatoria avvitata di Via Piave sulla vecchia circonvallazione. I suoi commenti sono sempre molto concreti e non lasciano spazio ad interpretazioni di parte, questo, oltre che un pregio, è una rarità.
Via Emilia a Sanguinaro da Google Map

Posso approfittare per sollecitare tramite questo blog una cosa super utile e visto che la tutela del paesaggio ormai è andata a farsi benedire, o meglio la invocano i nostri governanti locali quando non c'è un quattrino da spillare, dico chissene!!
Vi chiedo per favore un bell'articolo sul vecchio progetto di superstrada o Via Emilia Bis Fidenza-Parma.. nel 2015 percorrere la vecchia via Emilia da Coduro a Castelguelfo, passando per lo schifoso imbuto di Sanguinaro è un insulto a coloro che vivono in una delle zone più evolute del mondo!!
Be non se ne può più... da lunedì prendo la biga x andare a lavoro e mi vestirò da console!
E per favore (sempre messaggio diretto ai nostri governanti) tangenziale o superstrade devono essere strade a doppia corsia per senso di marcia, se no quando becchi il tir-lumaca o il trattore di turno bestemmi che è una bellezza!!
Grazie per l'attenzione nei confronti di questo mio sfogo, condiviso sicuramente da quanti tutti i santi giorni fanno la tratta Fidenza-Parma A/R. Saluti. 
Antonio Carpentieri

P.s.: Mi piacerebbe sentire i sindaci della zona da Fritelli a Pizzarotti passando per Massari e Fecci se hanno intenzione di creare davvero delle sinergie su questo e altri argomenti di interesse della collettività oppure solite belle parole.
 Ri-saluti. "

3 commenti:

  1. Carpentieri mi trova assolutamente d'accordo con lui; si perde più tempo, da Fidenza a Parma, che ad arrivare a Brescia o a Bergamo a piedi. A proposito di SaNGUINARO, è ORMAI FAMIGERATO LO SVINCOLO PER FONTANELLATO, IN CUI, CHI DA FIDENZA GIRA PER FONTaNELLATO, BlOCCA IL FLUSSO DEL tRAFFICO PER ORE, PRIMA DI POTER svoltare a sinistra, in attesa di un varco nella carovana infinita di mezzi, in senso contrario. Lo stesso accade al poveraccio che, proveniente da Fontanellato, volesse immettersi sulla Via Emilia verso Parma, dovendo attendere, in agguato, un varco di pochi nanosecondi per balzare in strada. Già in quel luogo sono capitati incidenti mortali, ma nessun o dei nostri cervelloni ha mai segnalato, evidentemente, il disagio, onde ovviare con una bella rotatoria. Lì, perlomeno, sarebbe benedetta, e non bestemmiata, magari con inaugurazionse da parte del vescovo Mons. Mazza, alla guida di un Caterpillar.

    RispondiElimina
  2. Salve Franco... mi immagino il Mons. su Caterpillar... muoio dal ridere.. la ringrazio, stupenda :-) Scherzi a parte, anch'io so a volte di esagerare, per carità i problemi di primaria importanza sono altri ma questi sono ugualmente argomenti di estremo interesse socio-economico, oltre che in ambito di sicurezza. Come da lei ricordato in diversi hanno perso la vita in quel tratto. E poi subentra un malcontento di livello generale.Ormai sempre più tutti i giorni mi domando: ma le tasse che sono COSTRETTO a pagare dove vanno a finire? Dunque:
    - come infrastrutture siamo fermi a 2000 anni fa e per strade più sicure, di soldi ANAS ed enti vari non ne hanno.. e mi pare di capire che noi contribuiamo anche a questo tipo di spese.
    - le strade (quelle che ci sono ancora!) sono in stato pietoso o creano situazioni di estremo disagio. Ho più volte segnalato un misero specchio angolare per il pericoloso incrocio presso il cimitero di Santa Margherita.. chi deve venire giù a Fidenza deve mettere il muso dell'auto in carreggiata altrimenti non vede chi viene da su... ma se lo fa rischia di trovarsi in macchina chi appunto viene da su. AH no. Ecco che iniziano le diatribe fra enti: la strada è provinciale quini il comune non risponde.. ma la provincia (questa sconosciuta ma dai volti arcinoti) ormai non ha più identità e poteri.
    - rifiuti: abito in un complesso dove in tanto hanno il giardino e abbiamo chiesto più volte un bidone del verde di grandi dimensioni per mettere complessivi 800 mq di erba (per carità non quella di Grace!) ma i signori a cui paghiamo il servizio smaltimento, ci hanno detto di tenerci il bidoncino per il vicino villaggio dei puffi. O al massimo fare a turni per tagliare il prato del proprio giardino (che magari nel frattempo si è trasformato in foresta). E anche qui.. Io Pago! O forse comincio a non farlo.....

    Insomma tutte piccole cose però insieme a tante altre (inutile elencarle: fate appello alla vs. fantasia, anzi alla realtà in cui vivete e vedrete che son le stesse per tutti) un po' il fegato a pezzi lo fanno venire.

    Chi vivrà... andrà a Parma col teletrasporto!! Saluti.

    Ecco il mio solito P.s. IL Mons. sul Caterpillar mi piacerebbe vederlo sbucare dalla Cattedrale, passare dalla nuova galleria pedonale in via Porro e tirar giù il nuovo ecomostro bianco-latte.. poi magari allungarsi in giro per la città e dare qualche colpo qua e la, senza far troppa strada fino a Sanguinaro.. di robe da fare o disfare ne abbiamo tante qui nel vecchio ridente e fiorito (?) Borgo San Donnino.. che nonostante il cambio di connotati subiti dai vari amministratori noi continuiamo ad amare e difendere!! Ri-saluti

    RispondiElimina
  3. Dimenticavo caro "Ambrogio" ;-) .....grazie mille dei complimenti.. sono solo un normale cittadino che vede le cose in maniera fin troppo logica e scontata... robe da Alieni!! Invece complimenti come sempre per questo blog.. guai chi lo tocca!!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi