martedì 16 giugno 2015

Parto trigemellare sotto l'obelisco scoperto per caso




Da "Gli Oracoli di Omaha"

riceviamo

Voci di palazzo molto bene informate vorrebbero che nel più assoluto silenzio, praticamente alla chetichella, siano stati nominati, senza nessuna preventiva informazione ai capigruppo e ai consiglieri, i tre rappresentanti del CdA di Fidenza Sport. Da chi sarebbero stati nominati non è dato sapersi, tuttavia pare che il nuovo CdA sia composto da due maschietti e una femminuccia. Magari qualcuno dirà qualcosa nel consiglio comunale di stasera…chissà. Ad ogni modo, come già in altre occasioni, proviamo a fare un pronostico, questa volta non in busta chiusa, anticipando le iniziali dei tre prescelti:
M.C. – R.G. – L.C.
Siamo certi che prima di decidere saranno stati attentamente valutati e approfonditi i singoli curriculum pervenuti al comune e verificati eventuali profili di incompatibilità dei singoli candidati prima della loro nomina, così come sarà stata valutata la loro provata e specifica esperienza nell'ambito sportivo secondo i dettami espressi nel bando appositamente pubblicato e che riportiamo testualmente:


“Avere, in relazione alle specifiche esigenze connesse al particolare incarico da ricoprire, una comprovata competenza tecnica e/o amministrativa, per titoli posseduti, studi compiuti, iscrizione a determinati albi professionali, documentata attività di insegnamento e ricerca, funzioni svolte presso strutture pubbliche o private ovvero presso differenti organismi del settore pubblico o privato, attestata da apposito curriculum vitae;

Così come siamo certi che anche quanto segue sarà stato oggetto di accurata verifica:

  • l’inesistenza di conflitti di interesse con il mandato da espletare;
  • di non trovarsi in una qualunque delle cause di ineleggibilità o di incompatibilità di cui al Capo II del Titolo III della Parte I del D.Lgs 18 agosto 2000 n. 267 e s.m.i.;
  • non trovarsi in alcuna delle cause di inconferibilità e di incompatibilità di cui agli articoli 11, 12, 13 e 14 del D.Lgs 8 aprile 2013 n. 39;
  • di non avere in corso incarichi o consulenze con l’Ente, Azienda, Istituzione da amministrare. In caso di incarico o di consulenza in corso, la persona nominata dovrà rendere dichiarazione di impegno a rinunciare agli stessi in caso di nomina;

Non dubitiamo poi il Comune di Fidenza si impegnerà, come dice il bando stesso, a garantire la non cumulabilità degli incarichi ed il limite dei due mandati consecutivi nelle nomine/designazioni di pertinenza comunale e che a norma dell’art. 20 del D.Lgs 8 aprile 2013 n. 39, “All’atto del conferimento dell’incarico, poi annualmente nel corso dell’incarico, l’interessato presenta una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità di cui al presente decreto. Le dichiarazioni sono pubblicate sul sito della pubblica amministrazione che ha conferito l’incarico. La dichiarazione di cui al comma 1 è condizione per l’acquisizione dell’efficacia dell’incarico”. Questo poiché i soggetti nominati potranno essere revocati qualora venga meno uno dei requisiti richiesti per la nomina o qualora risultino o sopravvengano gravi motivi di incompatibilità con la carica ricoperta.


…tutto questo perché non vorremmo che alla fine faccia curriculum in ambito sportivo il solo fatto di essere tifoso di una squadra calcio o aver fatto parte di qualche movimento politico o di una lista collegata all’attuale maggioranza. Ma non sarà sicuramente così…

Gli Oracoli di Omaha

3 commenti:

  1. Sì dice che qualcuno abbia rapporto v con società partecipata dal comune...ma nn sa vero...senza altro....

    RispondiElimina
  2. Cosa si intende per "due mandati consecutivi"?

    RispondiElimina
  3. FIDENZA SPORT, IL MISTERO SI INFITTISCE...
    La Gambarini dopo le interrogazioni ha chiesto al Sindaco se era vero che c'era stata la nomina del CdA. Massari ha detto i nomi dei tre ma che non sapeva nulla di più...

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi