martedì 9 giugno 2015

Sicurezza: il Comune risponde alle critiche e lo fa coi fatti.

Se non ci lasciamo distrarre dalla pedalata lenta e regolare della ciclista sulla sinistra (complimenti) l'immagine ci sorprende nella figura dello sceriffo e del pistolero. Le braccia leggermente piegate ed il passo misurato morbido e sicuro sono ingredienti rassicuranti così come rassicuranti, una volta capito che si tratta di pensionati dell'arma, sono gli altri personaggi.
Ma andiamo con ordine. 
La mattina sembrava orientarsi verso la normalità di tutti i giorni, sulla via Emilia, ex via Emilia, ex circonvallazione, il traffico dei pochi che non avevano seguito i percorsi consigliati era scorrevole. 
In questo clima mattutino la notizia della Gazzetta non poteva che darci quel di più in termini di sicurezza che da tempo aspettavamo: dopo vigilantes e guardie verdiane ora anche i carabinieri in congedo sono pronti a dare un colpo definitivo ed a costo zero alla criminalità.


P.S.: Informati di questo i malviventi hanno pensato di approfittarne abbandonando momentaneamente il capoluogo per portarsi in quel di Castione,  frazione di Fidenza. Questa la loro ignobile risposta:





6 commenti:

  1. Franco Bifani9 giugno 2015 03:35

    Ambrogio, ma non pensi che ci starebbe bene, in sottofondo, come commento musicale, specie per la prima foto, una colonna sonora di Morricone per gli spaghetti-western? Posta un link pertinente di questo tipo, lo ascolterò compiaciuto.

    RispondiElimina
  2. Allora sbaglia la Gazzetta a descrivere spesso di furti con demolizione di cancellate e porte come pubblicato oggi, sono pure fantasie? E' così alta la sorveglianza ! (SIC!!!!!!!) che non dobbiamo temere.

    RispondiElimina
  3. Franco Bifani9 giugno 2015 17:50

    La sorveglianza non è alta, ma stratosferica, addirittura, ONDE RAGION PER CUI, dA CERTE ALTITUDINI NON SI DISTINGUONO I PARTICOLARI, SPECIE LE PORTE, le CANCELLATE E SIMILI.

    RispondiElimina
  4. Qualcuno mi può spiegare come si svolge la "sorveglianza"? In che giorni, in che zone della periferia e del centro e in che orari. Mi scuso, ma non leggo molto la Gazzetta per cui sono totalmente disinformato. Grazie.

    RispondiElimina
  5. La sorveglianza avviene dalle 8 alle 8, come ripeteva Cinzia Leone in una sua famosa gag televisiva; sotto l'obelisco.

    RispondiElimina
  6. Grazie professore, ci avrei scommesso e mi creda, non avevo dubbi. Solo un po' di folklore, ma non è di quello che abbiamo bisogno!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi