mercoledì 29 luglio 2015

La torta fritta rilancia la Cattedrale di Fidenza

 La Cattedrale di Fidenza utilizzata per pubblicizzare una festa politica
Nessuna autorizzazione ad utilizzare l'immagine del Duomo per la festa dell'Unità sembra essere data dalla Curia probabilmente nemmeno informata.
Difficile pensare ad un avvallo dell'operazione pubblicitaria di così cattivo gusto.

Assolvere per ignoranza il tutto non esime dall'impartire una penitenza esemplare, suggeriamo questa: la partenza di frittaroli ed ospiti, per tutte le serate della manifestazione, dovrà avvenire da Piazza Duomo per gli indigeni fidentini dal piazzale Berzieri per quelli salsesi, raggiungeranno poi a piedi la destinazione. In gergo si tratta di processione riparatoria.
Nell'ipotesi ciò non accadesse per loro è pronto il limbo.


10 commenti:

  1. Arroganza senza fine....questa amministrazione si distingue dalle precedenti dello stesso colore per superarle tutte in negativo...

    RispondiElimina
  2. Il Limbo è stato abolito, come postazione fissa dell'Aldilà. Qui l'unione di sacro e profano, del diavolo con l'acqua santa, non ha ormai più nulla di blasfemo, come per la processione di "Bocca di Rosa", i compagni del PD odierno sono più chiesaioli dei democristiani dei bei tempi, leggono L'Unità molto meno de Il Risveglio e vanno regolarmente a messa in tutte le feste comandate, a pregare Dio di mantenergli il potere nel Palazzo Comunale. Ed Egli, nella Sua infinita bontà e sapienza, preferisce concederlo a loro, piuttosto che ad altre formazioni ideologiche, perché sa scrutare nel cuore dei piddini, che non sanno bene quello che si fanno, e su di loro non invoca il perdono.

    RispondiElimina
  3. Ma come si fa a mettere la foto del Duomo in una locandina di una festa di partito? Ma non provano almeno un pò di vergogna? Certo che anche il silenzio della curia...mah!

    RispondiElimina
  4. Sommessamente provo a suggerire che forse non c'è bisogno di autorizzare l'utilizzo di una foto del genere secondo la legge del diritto d'autore, perchè purtroppo l'artista che ha fatto l'opera ritratta è morto da tempo e la Curia così come la società proprietaria delle terme Berzieri non credo che abbiano nessun diritto sullo sfruttamento dell'immagine a fini commerciali. Chiaramente se qualcuno si dovesse sentire leso da ciò che riporta il manifesto in questione può liberamente rivolgersi alle autorità competenti per chiedere conto agli autori del danno eventualmente ricevuto. Ho idea che non sappiate che cosa fare tutto il giorno però... è dura ammazzare il tempo quando non si ha niente da fare, eh?

    RispondiElimina
  5. Trattasi dell'ennesimo caso di Santa Alleanza tra Trono ed Altare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che la nostra cattedrale porta impronte ghibelline viene da chiedersi se l'alleanza sia poi così censurabile.

      Elimina
  6. Per anonimo del 31.7 ore 00,43. Secondo me lei non sa come ammazzare il tempo di notte, vista l'ora .................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, per fortuna di giorno lavoro...

      Elimina
  7. cabassa andrea1 agosto 2015 13:10

    visto che si parla di coalizione/fusione fidenza/salso come la mettiamo con i debiti delle terme ??
    verranno equamente divisi fra i cittadini ?

    RispondiElimina
  8. Questo argomento sembra partorito dall'ozio di questa estate fidentina.
    Risibile l'idea che l'immagine della cattedrale sarebbe di proprietà della "curia". La cattedrale è innanzitutto un simbolo di tutta la città, più ancora del palazzo municipale, o del teatro Magnani, o del "vascone" ecc...
    Non risulta che per l'immagine del duomo di Milano, usata perfino sulle scatole dei panettoni e in miriadi di pubblicità, sia stato chiesto il permesso alla diocesi ambrosiana.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi