sabato 22 agosto 2015

I dissuasori di traffico in via di completamento

Il top delle rotatorie: la Rotonda a Fagiolo in costruzione
La svolta si ebbe nel 2009, una serie di rotatorie di forma e dimensione varie da un giorno all'altro prendono corpo lungo la vecchia circonvallazione fidentina. Nel Palazzo Comunale era allora insediato un Commissario prefettizio ed i politici locali impegnati in campagna elettorale non avevano certamente in testa i problemi di Fidenza. 

Via libera quindi ai dirigenti comunali a rifilarci la loro Fidenza.
Con questa operazione tramontava quindi definitivamente l'idea di trasformare in viali parigini o boulevard quella che per tanti anni era stata la via di scorrimento per eccellenza della città. Era stata promessa questa soluzione ma nemmeno ci provammo a buttar giù qualche ipotesi progettuale in tal senso. 



Oggi siamo alla seconda fase, le rotatorie prendono forma definitiva e svolgono con successo la loro funzione che non è quella di snellire il traffico. 
Funzioneranno infatti come dissuasori con il solo scopo di incentivare e promuovere la costruzione di strade periferiche o tangenziali. Sono quest'ultime opere costose ed invasive ma bisogna far girare i soldi e gli appalti li fanno girare, il traffico s'arrangi anzi scorra da un'altra parte visto anche che la viabilità privilegia l'uscita piuttosto che l'entrata nella città. 
Impercorribile la vecchia Emilia autobus e corriere.

Il "centro" cittadino con il suo commercio: s'arrangi! 
D'altra parte c'è il centro commerciale al casello autostradale da aiutare e lì il sistema delle rotatorie è diverso, invita a convergere negli ampi parcheggi dell'outlet e del Village. 
La grande rotatoria in fondo a Via Gramsci è l'ultimo, per ora, atto che, in coerenza con la politica fin ora adottata, s'inserisce nel grande strategico progetto di viabilità dissuasoria della città. 

5 commenti:

  1. Gabriele Rigoni22 agosto 2015 23:05

    Ho visto la rotatoria in costruzione e sono rimasto basito...
    Sembra che questo grande incrocio serva x far vedere il futuro giardino centrale con spazi di scorrimento angusti per qualche bicicletta affiancata...il giro d Italia nn credo potrebbe passare di li..ci sarà un bel giardino però immagino. ..anche se sarà fruibile solo agli uccelli..ma il buon senso dove lo mettono..?

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Sono tutte rotonde che vanno a fagiolo; si spera solo che, a furia di percorrerle, non producano flatulenze mefitiche.

    RispondiElimina
  4. C'è poco da rimanere "basiti", il progetto che si sta realizzando in questo cantiere è stato redatto alcuni anni fa ed era a conoscenza di tutti, addirittura i disegni erano stati pubblicati sul giornalino comunale...
    PS: il giardino deve essere fruibile dalle persone e non dalle auto. Inoltre, le bici non devono mai circolare nella rotatoria ma nelle piste ciclabili e attraversamenti predisposti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vallo ad insegnare ai fidentini che circolano in bici..
      sai quanti ne vedo non percorrere le piste ciclabili? un casino!

      Elimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi