mercoledì 21 ottobre 2015

Gli autunni di Marisa


Ottobre è mese d'autunno, novembre e dicembre poi seguiranno, ma, dopo l'estate di mezzo autunno, nel tempo d'Avvento, già s'attende l'inverno. 

Marisa è tornata su alcuni luoghi visitati dieci anni fa e ne trae questo album di foto che propongo nel raffronto dei due anni, non prima tuttavia di aver sentito la sua impressione.


"Oggi sono uscita per ritrovare i luoghi; l'autunno non ha ancora lasciato segno, le piante hanno ancora molta acqua e la temperatura non si abbassa: per avere dei colori basta aspettare! 
Non è però, solo questione di colori, la campagna non è bella, è poco curata."

Altro non aggiunge se non la poesia di Vincenzo Cardarelli che, più avanti, trovate.

2015
2005
2015
2005
2015
2005
2015
2005



 OTTOBRE
 di Vincenzo Cardarelli
Un tempo, era d'estate,

era a quel fuoco , a quegli ardori,
che si destava la mia fantasia.
Inclino adesso all'autunno
dal colore che inebria,
amo la stanca stagione
che ha giá vendemmiato.
Niente più mi somiglia,
nulla più mi consola,
di quest'aria che odora
di mosto e di vino,
di questo vecchio sole ottobrino
che splende sulle vigne saccheggiate.

Sole d'autunno inatteso,
che splendi come in un di lá,
con tenera predizione
e vagabonda felicitá,
tu ci trovi fiaccati,
vólti al peggio e la morte nell'anima.
Ecco perché ci piaci,
vago sole superstite
che non sai dirci addio,
tornando ogni mattina
come un nuovo miracolo,
tanto più bello quanto più t'inoltri
e sei lí per spirare.

E di queste incredibili giornate
vai componendo la tua stagione
ch'é tutta una dolcissima agonia

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi