mercoledì 11 novembre 2015

Claretta e l'ODG del Consiglio Comunale

G'hät ätar da fèr incö?

Al punto 3 dell'ODG del Consiglio Comunale del 16 novembre 2015 Claretta viene deliberata, le verrà pertanto conferito (?) mandato di rappresentanza presso la Commissione Tecnica Regionale per dialetto ed affini. A che titolo di rappresentanza difficile capirlo, la Regione ha già accettato e confermato la nomina. L'invito del Presidente Amedeo Tosi e del Sindaco Andrea Massari ripreso alla fine del presente post è comunque corretto. 

Per l'occasione pubblichiamo questo video che avevamo in serbo da marzo:

CONSIGLIO COMUNALE DEL 16 NOVEMBRE 2015

ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO COMUNALE

DEL 16 NOVEMBRE 2015 ALLE ORE 18.00 E ORE 21.00


  • 1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio.
  • 2. Comunicazioni del Sindaco e della Giunta.
  • 3.Delibera della Giunta Regionale n. 1539/2015 “Mandato alla sig.ra Claretta Ferrarini di rappresentanza presso la Commissione Tecnica Regionale.
  • 4. Interrogazioni e Interpellanze.
  • 5.Mozione protocollo n. 29587 avente ad oggetto: “Introduzione del baratto amministrativo a Fidenza”.
  • 6.Mozione protocollo n. 31395 avente ad oggetto: “Trasparenza negli affidamenti diretti per l'acquisizione di beni e servizi: Modifica del regolamento comunale per la disciplina dei contratti”.
  • 7.Ordine del giorno n. 25885 avente ad oggetto: “Misure a sostegno del commercio fidentino”.
  • 8.Mozione protocollo n. 33862 avente ad oggetto:“ Anagrafe dei lavori pubblici”.
  • 9.PRG. Comparto per destinazioni tecnico distributive TD1/A. Ricognizione finale urbanizzazioni. Approvazione e disposizioni conseguenti. (Relatore assessore Castellani).
  • 10.Intervento edilizio in Santa Margherita. Acquisizione al patrimonio comunale di aree destinate a viabilità e parcheggio. (Relatore assessore Castellani).

6 commenti:

  1. Il punto 3 forse è stato male espresso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio sia così. Tra l'altro il suo inserimento tra le "comunicazioni" e le "interrogazioni" lo conferma.

      Elimina
  2. PUNTO 3 : " Delibera della Giunta Regionale n. 1539/2015 “Mandato alla sig.ra Claretta Ferrarini di rappresentanza presso la Commissione Tecnica Regionale".
    SICURAMENTE UNA IMPRECISIONE ....il Comune non può in realtà conferire un mandato già conferito dalla Regione.

    Claretta ha presentato la sua candidatura ed è STATA SCELTA E NOMINATA DALLA REGIONE, una degli undici saggi ce andranno a far parte del Comitato per la salvagurdia dei dialetti, l'UNICA per la provincia di Parma. Coordinamento Rete Civica Fidenza

    RispondiElimina
  3. Claretta Ferrarini ha inviato, in autonomia, il proprio curriculum professionale alla Regione Emilia Romagna il 15 settembre scorso; partecipando ad una selezione pubblica tesa alla composizione del COMITATO REGIONALE PER LA SALVAGUARDIA, TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI DIALETTI DELL'EMILIA-ROMAGNA. E' risultata decima tra la rosa delle ventitré candidature pervenute in Regione. Ricco il repertorio di attività atte a conservare vivo il nostro dialetto che le è valsa la ambita nomina. Dalla metà degli anni ’80 programmi alla radio e attività didattiche in quasi tutte le scuole di Fidenza. Vasta l'opera di ricerca sul dialetto borghigiano. Minuziosa l'azione di "mettere" in forma scritta, parole e detti popolari della nostra città che nell'arco di trenta anni l'ha portata a stendere il DIZIONARIO ETIMOLOGICO BORGHIGIANO. Il volume uscirà l'anno prossimo. Si completerà così la trasposizione della lingua che presto potrebbe andare "perduta", ovvero del dialetto perché fagocitata dal display ove leggiamo le mail con i selfie postati su whatsapp, facebook, instagram e twitter. La Regione ha perciò riconosciuto il contributo di questa donna, che ha pervicacemente ed appassionatamente trattenuto in vita il vernacolo, anche con diverse pubblicazioni, compresa la traduzione della Bibbia. Già Cittadina benemerita, ora nominata dalla Regione componente del comitato per i dialetti, giusto che riceva anche simbolico “mandato” dalla città, fiera di essere rappresentata in sì autorevole organismo della Regione.

    RispondiElimina
  4. Mandato...e certamente imprecisa come definizione...bastava invito in occasione della.nomina regionale...

    RispondiElimina
  5. Mi sono informato presso il Presidente dott. Tosi, la sua versione del termine usato, "per dare importanza all'evento", dare la parola alla maestra Claretta dopo l'intervento del presidente del Consiglio e del Sindaco e a seguire la parola ai Capi Gruppi Consiliari, per rendere solenne una nomina unica nell'Emilia occidentale,
    Partecipiamo per dimostrare la nostra amicizia e l'orgoglio di una città anche difronte alle piccole ma significative nomine senza scopo di lucro, ma importantissime per la nostra cultura.
    Manfredo.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi