sabato 7 novembre 2015

L'autogol di Rete Civica Fidenza.



Con mossa a sorpresa Rete Civica Fidenza rinuncia di fatto alla Vicepresidenza del Consiglio comunale. 
Luca Pollastri già Vicepresidente si dimette dalla carica in quanto "le sue funzioni di Vicepresidente del Consiglio Comunale debbono intendersi decadute per incompatibilità dalla data della comunicazione del capogruppo Gabriele Rigoni prot. n. 32236 del 21 ottobre 201".
Durata per poco più di un anno la vicepresidenza di Luca Pollastri verrà ricordata nella storia per quella del primo "matrimonio civico", ricordiamo infatti che il 30 maggio 2015 Luca Pollastri officiò come autorità civile il matrimonio di Gabriele Rigoni nella sala del Consiglio Comunale dove entrambi assolvono con dedizione il loro mandato elettorale.
Nel Consiglio Comunale del 9 novembre pertanto si procederà all'elezione del nuovo Vicepresidente tenendo presente il meccanismo previsto dal regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale che prevede:

- il Vicepresidente deve essere eletto in prima votazione con il voto favorevole e palese della maggioranza assoluta dei due terzi dei consiglieri assegnati;
- se dopo due votazioni successive nessun candidato ottiene la maggioranza assoluta, si procede nella stessa seduta ad una votazione di ballottaggio tra i due che abbiano conseguito maggiori suffragi nella seconda votazione ed è proclamato eletto chi ottiene il maggior numero dei voti;
- nelle fasi di votazione di cui al punto precedente, a parità di voti, entra in ballottaggio o si ha per eletto, il consigliere più anziano; l'anzianità dei consiglieri in carica è data dalla cifra individuale ottenuta nell'elezione del Consiglio e, a parità di questa, dall'età;
- non possono essere eletti a presiedere il Consiglio, i consiglieri che hanno concorso alla carica di Sindaco.

Grande attesa per conoscere il nome del nuovo Vicepresidente, i pronostici danno vincente Giuseppe Comerci, Marco Gallicani permettendo. 



1 commento:

  1. Mi pare un esito scontato...ma noi non lo consideriamo un autogol le poltrone non sono di nostro interesse specie se la loro rilevanza politica è davvero minima...

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi