domenica 27 dicembre 2015

I Pueri Cantores di Fidenza ambasciatori della nostra Speranza e del nostro desiderio di Pace

Aggiornamento del 3 gennaio 2016
Il 03 gen 2016 nel duomo di Fidenza Luca Pollastri racconta l'esperienza dei Pueri Cantores fidentini che hanno partecipato al XL Congresso dei Pueri a Roma tra il 28 dicembre 2015 ed il 1 gennaio 2016




Il programma

Domani lunedì 28 dicembre alle ore 5.30  i Pueri et Juvenes Cantores con il Maestro Luca Pollastri e gli accompagnatori partiranno alla volta di Roma chiamati a partecipare al "XL CONGRESSUS INTERNATIONALIS PUERI CANTORES - ROMA 2015/16 " che vedrà la presenza di 3000 giovani cantori di 140 paesi di tutti i continenti. “Cantate Spem Vestram” è il motto che li guiderà. 
La lunga preparazione ed il superamento degli imprevisti dell'ultima ora hanno "caricato" i partecipanti tutti e, posso dirlo a ragione veduta, anche il contorno.

Il denso programma di questi cinque giorni inizierà nel pomeriggio di domani presso l'Aula Paolo VI, Vaticano, con la CERIMONIA DI APERTURA DEL CONGRESSO. L'inaugurazione solenne sarà presieduta dal Mons. Rino Fisichella, presidente del Comitato Organizzatore dell’Anno Giubilare della Misericordia.
Martedì 29 dicembre 2015 la MESSA DELLA FEDERAZIONE ITALIANA nella basilica di Santa Cecilia in Trastevere, alla sera dello stesso giorno partecipazione ai CONCERTI DELLA SPERANZA in varie chiese di Roma.
Mercoledì 30 dicembre 2015 PREGHIERA PER LA PACE alla Basilica del Sacro Cuore di Cristo Re di Viale Giuseppe Mazzini, 22
L'UDIENZA CON IL PAPA è programmata per giovedì 31 dicembre 2015 nell'Aula Paolo VI in Vaticano ed infine venerdì 1 gennaio 2016 alle ore 10.00 SOLENNE MESSA PAPALE nella Basilica di San Pietro che sarà trasmessa in diretta mondovisione.
Ma noi non aspetteremo Domenica saremo sempre lì con loro, li seguiremo attraverso le foto che ci invieranno, perché loro, in questi cinque giorno sono ambasciatori della nostra comunità tutta. 


Ecco come vivono questi momenti della vigilia i nostri cantori
"Ancora poche ore e ci tufferemo nell incantevole Roma in occasione del congresso internazionale dei pueri cantores. Migliaia di voci si uniranno da ogni angolo del mondo in un unico coro per cantare all unisono la pace, la speranza e la fede. Anche noi con i nostri piccoli angeli ci uniremo a questo cerchio dei mille colori per un abbraccio collettivo che unisca tutte le popolazioni della terra. Ci accompagnino in questo viaggio le parole di Papa Giovanni Paolo II dedicate proprio ai pueri cantores:
"Cari piccoli cantori, il vostro canto vi aiuti a fare della vostra vita un canto di lode a Dio. Con la vostra voce, la vostra giovinezza, la vostra vita, annunciate Gesù, il Salvatore. Voi siete anche messaggeri della fede. La gioia che vi pervade quando cantate deve irradiarsi intorno a voi e suscitare un entusiasmo contagioso. Cari bambini, vi incoraggio a cantare per il Signore"


 IL MOTTO del XL Congresso Internazionale Pueri Cantores

Roma 28 XII 2015 – 1 I 2016


Cantate spem vestram! Cantare la vostra speranza!
Il motto del XL Congresso Internazionale è una chiamata, un incoraggiamento indirizzato ai Pueri Cantores. La ricchezza spirituale, manifestata dai giovani cantori, rappresenta una vera speranza per il mondo, ma soprattutto per ciascuno di noi.
Con la forza dello Spirito Santo l’uomo porta nel suo cuore la forza per costruire un mondo migliore. I giovani sanno mostrarlo meglio, rispetto alle persone che portano già un bagaglio delle esperienze difficili. Le abitudini, l’accomodamento alla propria situazione possono adombrare il desiderio della bellezza e della novità. Per questo c’è bisogno che i giovani non solo gridino ma piuttosto cantino di tutto il loro cuore i motivi della loro ricchezza spirituale e così sveglino la speranza nel cuore degli altri.



2 commenti:

  1. Buon viaggio, buona permanenza a Roma, buoni canti, buon tutto ai nostri giovani cantori ed al loro Maestro Luca Pollastri. Sono vicina anche ai nonni tòh!

    RispondiElimina
  2. Bravi ragazzi, tenete alto il nome della Cattedrale di Fidenza che avete scelto di servire con il vostro canto,
    auguri di buon inizio anno,
    di un buon congresso internazionale,
    siamo orgogliosi di Voi.
    L'Anonimo di Borgo.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi