domenica 27 dicembre 2015

Un "Mondo Piccolo" nel Presepe della Cattedrale


Se hai fretta in questi giorni, o se pensi di averla, forse non sei la persona indicata per visitare il Presepe allestito nella terza cappella di destra della Cattedrale. La cura con cui è stato realizzato sorprende per i dettagli tanto imperdibili quanto imprevedibili in un presepe che pur sempre privilegia la semplicità della narrazione. 
La scenografia e l’oggettistica sono state costruite interamente a mano da Luigino Aimi, Andrea Giavarini e Marco Reggiani.


Aggiungi didascalia

IL PRESEPE E’ AMBIENTATO DURANTE LA GRANDE ALLUVIONE DEL PO, NELL'AUTUNNO DEL 1951

“...la popolazione abbandonò le case allagate in golena, cercando di salvare quanto possibile, e trovò riparo attorno alla chiesetta costruita in riva al Grande Fiume...tra essa anche una giovane Famiglia con un Bimbo appena nato...un segno di speranza nel mezzo di una tragedia...”

Fu una grande prova, la Gente, che ancora fresca di altra terribile sciagura
non si piegò. In quei giorni "il Risveglio" fu vicino ai comuni della Diocesi
più duramente colpiti.


Quel prete che si chiamava Don Camillo era lì, tra la sua Gente
Particolare imperdibile
L'argine in un'immagine tipica di quei giorni. 
Salvare i materassi era allora una priorità
Acque golenali
Una nutria fa capolino dal buco che ha scavato nell'argine.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi