venerdì 13 maggio 2016

"Far credere" è l'imperativo dei politicanti, una nota di Germano Meletti


IL CIRCO DELLA POLITICA, CHE DA TEMPO HA PIANTATO LE TENDE A FIDENZA E FORSE NON LE LEVERA' MAI PIU', OFFRE SPETTACOLI COMICI E DRAMMATICI, SALTANDO CON DISINVOLTURA DA UN ARGOMENTO ALL'ALTRO

Purtroppo oggi assistiamo a deprimenti spettacoli offerti dalla politica, a tutti i livelli. Bisogna "far credere" e non dimostrare di aver fatto. 
Bisogna "far credere" anche nella storia: proprio oggi sulla Gazzetta una bellissima lettera di un nostro concittadino fa riferimento ai dimenticati da tutti sette fratelli Govoni, nessuno li conosce, sono praticamente i sette fratelli Cervi "alla rovescia". 
A Fidenza in questo momento stiamo assistendo al "rompicapo Gruzza", dove nessuno sa nulla delle motivazioni di tanto inaspettate (forse) dimissioni da parte del vicesindaco. 
Il PD fidentino non sa nulla, la diretta interessata tace, anzi non dice, che è diverso. 
Si cerca di coprire il tutto con esposti e denunce varie, come se loro fossero i danneggiati, così come per la Di Vittorio.  Non ci arrivano gli esponenti del PD locale? 
Tranquilli: ti arriva il segretario regionale da Bologna che ti svela tutto l'arcano e sentenzia: "Contro Alessia minacce da anonimi" ecco perchè si è dimessa!!! Che siano state lettere anonime altamente offensive nei confronti di Alessia o piuttosto atti intimidatori d'altro tipo non dice. 
Ma porcaccia miseriaccia ladra, dico io, ma perché questo chiromante scoperchiacloache non  è arrivato prima? Ne interesserebbe uno uguale per la Di Vittorio, in quel caso lui non dice nulla. 
Secondo me Alessia Gruzza si è resa conto del tritacarne della politica che sforna balle in continuazione, molto di più dalla propria parte che dagli avversari, ha lasciato la compagnia e se n'è andata. 
E oggi tutti a rincorrere motivazioni varie, meno male che i partiti hanno i segretari che le svelano!!!!! 
Quello del PD è riuscito a far luce sul caso standosene seduto al tavolo a Bologna, a 130 Km di distanza! Ma la luce l'avrà fatta da solo?
 Non è escluso che il bandolo della matassa sia stato dissolto appena dopo aver detto: "Sia la luce"...... e luce fu. Poi, il settimo giorno, si è riposato.


                                                 Germano Meletti

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Far credere, far obbedire, far combattere!
    A politician, one that would circumvent God-Un politicante, un uomo che sarebbe capace di imbrogliare Dio-W.Shakespeare
    Non sa niente e crede di sapere tutto. Ciò fa chiaramente prevedere una carriera politica- G.B. Shaw

    RispondiElimina
  3. Come volevasi dimostrare! Lo stampo è sempre quello, chi ha un cervello per pensare, nel tempo, o si adegua o esce dal circo.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi