venerdì 13 maggio 2016

I problemi in Italia non sono solo etero



Problemi irrisolti

Questo governo sta sfornando tutta  una serie di leggi, che hanno il tacito e maligno scopo di stornare l'attenzione degli italiani dai veri e reali problemi del Paese, abitato da cittadini ridotti e declassati a sudditi e a bovini con l'anello al naso. 

E' pur vero che la legge sulle unioni civili s'aveva da fare, ma i veri problemi, drammatici, se non tragici, rimangono irrisolti, vengono sottaciuti, disattesi ed ignorati dai media e dal Governo, che si accanisce sui poveracci del Bel Paese, privandoli, giorno dopo giorno, dei diritti e dei servizi, sociali e sanitari più necessari ed inalienabili. 
Il vero problema in Italia è non è tanto che due gay non possano sposarsi, ma soprattutto che una famiglia con figli non riesca ad arrivare a fine mese. 
Alcune coppie di mia conoscenza, che stanno insieme da decenni, ma non si sono mai unite, civilmente o religiosamente, per ragioni personali, con o senza la legge appena approvata, continueranno a vivere come prima: sono solo affari loro! 
Il problema in Italia non è che due gay non possano adottare figli, ma che chi i figli li ha già, e come, li veda minacciati dai problemi dell'abuso di alcool e di droga e dal fatto che per loro non ci sia futuro. 
In Italia, il problema non è tanto l'eutanasia, ma piuttosto che ci sia un suo subdolo surrogato, ossia una sanità infame, in cui i servizi prestati ai cittadini, colpiti dalle più varie patologie, anche quelle più invalidanti, siano in decrescita precipitosa. 
Ora Renzi si è inventato anche di ridurre da 24 ore e 16 le prestazioni di Guardia Medica, da delegare, parzialmente, al Pronto Soccorso, tanto per fare un esempio banalissimo e recente. Vecchi pensionati, invalidi, disabili, disoccupati, inoccupati, precari, esodati, quelli sono problemi, su cui non si pone la minima attenzione, dato che non fanno audience, non si srotolano, per essi, red carpets su cui Concia e Boschi si promettono baci focosi, anche con il rossetto. 
In Italia il problema non è rinnovare la Costituzione, a destra e a manca, ma il fatto che la nostra Costituzione è puntualmente disattesa da una classe politica, che la ignora totalmente e la contraddice, quotidianamente.
Franco Bifani

3 commenti:

  1. Germano Meletti13 maggio 2016 13:15

    Grande Biffo, decisamente bello, l'hai messso anche in lettera per la gazza?

    RispondiElimina
  2. Grazie ad Ambrogio, Rigoni e a Me letti; Germano, gliel'ho mandato, non so poi se me lo pubblicheranno, 'sto pezzo. Germano, all'erta stai? Bene!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi