mercoledì 25 maggio 2016

In laude et honore di Matteo e Maria Elena

Compagnia Rinascimentale Tres Lusores - Terme di  Diocleziano - 1

Ho trovato, dopo lungo peregrinare, questa definizione di “Lode”, dal Dizionario del Diavolo”, di Ambrose Gwinnett Bierce: “Omaggio da noi reso a persone che somigliano a noi, ma naturalmente non ci eguagliano.” 

Mi sono rammentato che, da noi, in Italia, lo sport preferito è quello di tagliare i panni addosso a qualsiasi politico, usanza trasversale ad ogni ceto, censo ed ideologia.
Mi sono allora ingegnato a scrivere alcune variazioni sul tema, pescando da S. Francesco, da Lorenzo il Magnifico e dal Gran Padre Dante. Ciò quale contraltare alla valanga di biasimi, insulti e improperi , rovesciati addosso ai nostri due giovani e belli governanti, Renzi e Boschi.

“Altissimu, omnipotente bon Matteo,
Tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione.
Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.
Laudato sie, mi Renzi, cum tucte le Tue ministre,
spetialmente Monna Elena Maria,
la qual è iorno, et allumini noi per lei.
Beati quelli ke vi sosterranno in pace,
ka da Te, Altissimo, siràno incoronati.
Laudate et benedicete Matteo et Elena Maria et rengratiate
e serviateli cum grande humilitate.”

“Quest'è Renzi con la Boschi,
belli, e l'un dell'altro ardenti:
perché 'l tempo fugge e inganna,
sempre insieme stan contenti.
Coi ministri ed altre genti
sono allegri tuttavia.
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.”

“Volontieri ho parlato di quei due che ’nsieme vanno,
e paion sì al vento esser leggeri".
“Per lo PD, ch’a nullo amato amar perdona,

prese dell'un l'altro piacer sì forte,

che, come vedete, ancor non s’abbandonano”
"Deh, quando voi sarete tornati al Parlamento,
e riposati de' lunghi comizi ,
ricordatevi di me, che son Franchino”.

Franco Bifani


Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi