lunedì 6 giugno 2016

La Scuola dell'Infanzia Maria Magnani invita alla festa

Il 10 giugno la "neonata" Scuola dell'Infanzia festeggerà l’intitolazione alla Maestra Maria Magnani, l'appuntamento è per le 10.30 nel cortile della scuola De Amicis.



UN'IDENTITA’ PROPRIA ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA MARIA MAGNANI

La Scuola dell’Infanzia “Maria Magnani”, ubicata in un'ala separata della scuola De Amicis, è nata alcuni anni fa come distaccamento del plesso Lodesana. E’ formata da tre sezioni, ospita 75 bambini, attualmente vi operano otto docenti e due educatrici.
Lo scorso anno scolastico, grazie al lavoro del Dirigente Scolastico Lorenza Pellegrini, con la collaborazione dello staff di presidenza, del personale di segreteria e dell’Assessorato alla scuola del Comune, sono iniziate le procedure burocratiche per il riconoscimento della scuola come nuovo plesso, riconoscimento che è stato autorizzato dall'Ufficio Scolastico Regionale con decorrenza dal 1 settembre 2015.
La "neonata" Scuola dell'Infanzia festeggerà il 10 giugno l’intitolazione alla maestra Maria Magnani in presenza di autorità, alunni, docenti, parenti e genitori, e assumerà così un’identità propria a tutti gli effetti.
Questo è uno dei motivi di soddisfazione per le docenti, ma non è il solo.
Il 2015/2016 é stato un anno ricchissimo didatticamente, si sono svolte diverse attività, come il progetto di plesso “Emozionando … sempre più” che ha condotto i bambini a scoprire e conoscere il vasto mondo delle emozioni, i micro-progetti "Sono come mangio”, comprensivo di un'uscita didattica guidata a un caseificio, il progetto Parmalat “Latte in movimento” che ha visto la 1^ sez. vincitrice del concorso promosso da Parmalat, il progetto  di educazione stradale effettuato in collaborazione con la Polizia Municipale che, al termine del percorso con uscite in città, ha conferito ad ogni bambino un “patentino", l’incontro con la protezione civile, il cui presidente ha illustrato il comportamento corretto in caso di terremoto, la continuità con la Scuola Primaria e il Nido d’infanzia.
Le attività si sono ampliate con il corso di judo pomeridiano per gli alunni di 5 anni e il corso di acquaticità per gli alunni di 4 anni di tutte le sezioni, con lezioni di minibasket e, ancora, con il progetto “Lettura", effettuato in collaborazione con la Biblioteca comunale.
E’ stato anche un anno proficuo nell'organizzazione degli spazi interni, in quanto sono stati creati ambienti polivalenti e laboratoriali, per esempio il dormitorio, al mattino, è stato utilizzato come spazio per attività motorie e/o per i momenti di festa insieme come il “complemese”, il “laboratorio del fare”, dove i bambini possono realizzare i loro prodotti utilizzando materiale riciclato offerto anche dai genitori, il “laboratorio scientifico” un ambiente raccolto dove compiere esperimenti in piccolo gruppo.





Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi