martedì 28 giugno 2016

Palazzo Arzaghi, un po' di pulizia non guasta ma non basta

L'intervento di pulizia, iniziato nei giorni scorsi, su sollecitazione del Comune nei riguardi della proprietà, è proseguito anche oggi. Diamo qui un resoconto, forse parziale, dei lavori effettuati nelle parti visibili di Palazzo Arzaghi. La pulizia ha interessato anche le aree pubbliche limitrofe nelle vie Romagnosi e Fra' Gherardo, come richiesto più volte dai cittadini. 
Nulla trapela invece sulla effettiva portata dell'intervento nelle parti interne così come nulla si sa della possibile destinazione di Palazzo Arzaghi da 25 anni in stato di abbandono.
Non stiamo a ripetere quanto detto in precedenti occasioni, doveroso invece ricordare questo articolo:
"Il "Palazzo Velato": alla scuola Primaria Ongaro il Primo Premio del concorso “60° anniversario di Italia Nostra”
Prospetto su Via Romagnosi

Dopo la rimozione delle piante infestanti, che avevano preso possesso del cortile, si è proceduto al ripristino di alcune parti del muro esterno. I teli nella parte alta dell'edificio appaiono ora rimessi a nuovo. L'aspetto generale è un po' più rilassante.


Non ci è dato sapere la reale consistenza dell'intervento, notiamo che per ora non risulta rimossa la vegetazione spontanea che si è sviluppata in varie parti sfruttando le vistose lesioni della costruzione. L'area cortilizia necessita di altre cure conservative.


 Prospetto su Via Fra' Gherardo

Ripristinati i teli di protezione, pulita da sporcizia di ogni tipo e da erbacce la parte interna alle protezioni. 

1 commento:

  1. Speriamo che sia un buon inizio. Forse le tante voci che si sono fatte sentire sono riuscite a risvegliare nei cuori di chi può, l'orgoglio per uno degli ultimi patrimoni artistici della nostra città e il desiderio di riportarlo agli antichi splendori.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi