giovedì 23 giugno 2016

Unione Terre Verdiane: due verità nessuna certezza


UNIONE TERRE VERDIANE SOFFOCATE DAI DEBITI: IL COMUNE CHE ESCE DEVE PAGARE SUBITO, SOPRATUTTO SE ESCONO TUTTI ALL'UNANIMITA'. 
E ALLORA, COSA FARE? BASTA AGGIRARE LA LEGGE: SI RIDUCE L'UNIONE TERRE VERDIANE AI SOLI COMUNI DI FIDENZA E SALSOMAGGIORE (CHISSA' PERCHE' DUE COMUNI GUIDATI DALLA STESSA PARTE POLITICA) PER PERMETTERE A TUTTI DI SPALMARE L'ENORME DEBITO IN TRENT'ANNI. 

MA C'E' ANCORA POSTO SULLA FACCIATA DEL MUNICIPIO PER LO STRISCIONE "VERITA' PER GIULIO REGENI"? IO LO TOGLIEREI E NE PROPORREI DUE: "VERITA' PER LA COOPERATIVA DI VITTORIO" E L'ALTRO "VERITA' SUI DEBITI DELL'UNIONE TERRE VERDIANE" SICURAMENTE SONO PIU' APPROPRIATE E CI TOCCANO PIU' DA VICINO E SOPRATUTTO NON COPRONO MALEFATTE PROPRIE COME CON L'ESPOSIZIONE DELLO STRISCIONE ANCORA ESPOSTO. VERGOGNA!!!!


Ci risiamo: si gira e rigira la frittata del carrozzone Unione Terre Verdiane per fregare degli ignari cittadini che, loro malgrado, si ritrovano a dover pagare tasse per debiti generati da cattive gestioni altrui. 
Oggi questo carrozzone ha accumulato un'esagerazione di "fantastiliardi" di debiti. 
E' successo come per la Cooperativa Di Vittorio: alle prime avvisaglie di qualcosa che non girava per il giusto verso, si è sepolto sotto al tappeto tutto il lerciume accumulato, che puntualmente ritorna bene in vista ogni qualvolta ci si ritrovi a doverne aggiungere ed allora ecco che il tappeto si deve fare più capiente. 
Sono anni, decenni, che esiste l'Unione dei Comuni delle Terre Verdiane, sono anni, decenni, che continuano ad assorbire soldi pagati dai cittadini per dare loro il nulla, anzi succede spesso e volentieri che per coprire queste menzogne contabili di chissà chi (che comunque conosciamo benissimo, per darvi un aiutino vi dirò che è gente di sinistra, tutti!!!) si impartiscono precisi ordini alle varie Polizie Municipali dei comuni confluiti nel "carrozzone" di far cassa, di penalizzare la benché minima infrazione, molte volte supposta (...e io ne so qualcosa e la "supposta" l'ho lasciata a loro ricorrendo al Giudice di Pace e vincendo la causa).
Cosa deve dire il cittadino vessato in questi termini? 
Risposta scontata: si ribella! E invece no!!! Se è avverso alla parte politica che ha creato tutto ciò sì, si ribella. Se invece è favorevole ai governanti risultati da consulti elettorali tace, anzi cerca di sminuirne le malefatte giustificando ed elogiando tutto questo nelle discussioni da bar, praticamente aria fritta. Ma purtroppo è proprio su questa aria fritta che poggia il sistema "sinistro" che governa in molti comuni del nostro territorio.
Facciamo alcune cifre, sia ben chiaro approssimative perchè è difficile far emergere qualcosa dal "carrozzone" che molte volte, quasi sempre, viaggia in gestioni in pieno stile "carboneria". Ripeto: le mie cifre sono supposte (queste "supposte" invece ci toccano fino in fondo). 
Ogni comune membro dell'Unione Terre Verdiane deve versare quote annuali all'ente, tale quota viene calcolata in base a certi parametri (primi fra tutti mi risulta siano i chilometri di strade nel proprio territorio ed il numero di abitanti) e da questo al comune di Fidenza è imposta una cifra di circa 1.800.000 € annui. 
Per altri comuni: Soragna circa 380 mila €, Roccabianca circa 320 e via di questo passo. Ogni comune è debitore, visti i tempi di congiuntura aggiuntisi ai tempi delle manovre "aiutasoloamici", credo che solo Soragna sia alla pari (o forse è in arretrato di una annualità), Roccabianca di circa tre, ... e Fidenza? 
Mi risulterebbe, uso sempre il condizionale perchè le mie informazioni sono di seconda mano, sarebbe indietro di circa cinque (!!!) annulità, praticamente un milione di vecchie lire per ogni fidentino avente diritto al voto, che vergogna!!! 
Nel privato qualunque direttore d'azienda che fornisca questi conti sarebbe allontanato a calci nel sedere (questo è certo, nessuna "supposta" tanto per chiarire, visto la parte anatomica interessata), anzi probabilmente dovrebbe rispondere davanti ai giudici di bancarotta (fors'anche fraudolenta). Nel pubblico invece cosa si fa? 
Si riduce l'Unione dei Comuni delle Terre Verdiane a Fidenza e Salsomaggiore per poter permettere di "spalmare" (definiazione di parmalattiana memoria) la "fantastiliardica" cifra in 30 anni. Tutto questo va ad aggiungersi a ciò che rimane di un'altra "spalmatura": quella degli scuolabus acquistati negli anni '80 dal comune di Fidenza e "spalmati" circa un anno fa fino al 2040, praticamente questi signori stanno regalando un futuro di debiti ai nostri figli e nipoti. 
Mi fermo qui, ne ho già dette abbastanza, purtroppo però va sempre tenuto conto che in fondo a tutto questo c'è sempre il cittadino, cioè noi tutti, con o senza "supposta" indistintamente. 

                                                               Germano Meletti

4 commenti:

  1. Credo che abbiano imparato dalle Banche . A Fidenza c'erano 23 sportelli bancari, ora si sono ridotti alla metà e si sono scambiate/ruotate le sedie . Uguali le terre verdiane, cosa c'azzecca Salsomaggiore con Verdi? L'unione di due Comuni è per non far capire da dove inizia un debito e dove può finire, specie con le problematiche che hanno alle spalle (Torri incompiute, Terme , Tabiano.....ecc.) Ma i cittadini con un referendum, cosa risponderebbero? E se capitasse come a Roma e Torino? Mai sentirsi troppo sicuri!

    RispondiElimina
  2. Il problema è che il popolo vuole Barabba...

    RispondiElimina
  3. Quando compare la parola VERGOGNA! in maiuscolo e con punti esclamativi in un qualsiasi testo, meglio smettere subito di leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Germano Meletti24 giugno 2016 14:10

      Quando si legge la parola "VERGOGNA!" in maiuscolo e con tanti punti esclamativi in un qualsiasi testo, se si pensa che sia meglio smettere subito di leggere si prova veramente quella "VERGOGNA!"? Io mi chiederei: "Perchè mai vuoi commentare? Io sarei passato oltre. P.S. Io di punti esclamativi ne ho messi quattro, perchè ne hai messo solo uno se volevi trascrivere pari pari quello che ho scritto io? Se poi non si ha neppure il coraggio di mettere il proprio nome non vedo proprio che bisogno ci sia di commentare

      Elimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi