domenica 13 novembre 2016

"Generazioni olimpiche a confronto": Sara Simeoni e Ayomide Folorunso


La Scuola Secondaria di Primo Grado “Pietro Zani” di Fidenza
presenta
Sabato 19 Novembre 2016
alle ore 10,00 presso il PalaPratizzoli di Fidenza
“Zani 90…verso i 100”
Generazioni Olimpiche a confronto
incontro con le atlete
Sara Simeoni e Ayomide Folorunso 

Programma
Ore 10.00 circa:

- Ritrovo al Palasport, introduzione musicale degli alunni delle classi 3 G e 3F
        - Presentazione delle atlete
        - Saluti delle Autorità e degli ospiti
A seguire: intermezzo musicale

Proiezioni e filmati relativi alle performance delle atlete 

Intermezzo musicale

Intervista alle atlete – modera il Dirigente Scolastico prof. Lorenza Pellegrini

Intermezzo musicale

Ore 12.00 circa: Saluti finali


In "Generazioni olimpiche a confronto", nell'ambito del percorso "Zani '90 verso i 100" attività sportive", Progetto “Occhi sul mondo – una cittadinanza consapevole” avremo come ospiti la "plurimedagliata" campionessa Sara Simeoni (oro a Mosca 1980, argento a Montreal 1976 e Los Angeles 1984), la "nuova" campionessa Ayomide Folorunso, finalista a Rio 2016, ex alunna, "scoperta" dalla nostra scuola, il dott. Matteo de Sensi, consigliere nazionale Fidal, presidente del Cus Parma, il prof. Erminio Azzaro, già allenatore di Sara Simeoni ed ex recordman italiano di salto in alto, il prof. Maurizio Pratizzoli, allenatore di “Ayo”. 
Modererà l’incontro il Dirigente Scolastico, prof. Lorenza Pellegrini.

Un ringraziamento alla prof. Sandra Dini, che ha promosso l'evento, alla prof. Stella Cocconi, che ha coordinato la parte musicale con la collaborazione dei prof. di strumento Bertolani, Rossi, Torricella, Baglivo, Bodria, Pedrini e Vegetti, all'Assessore allo sport Davide Malvisi, che ha concesso l’uso del palazzetto, al m.o Tito Ponzi che ha creato il disegno della scuola, a tutto il personale, agli alunni e ai genitori della SMS ZANI.
Ingresso gratuito
La cittadinanza è invitata








Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi