mercoledì 2 novembre 2016

Luoghi comuni da frequentare con circospezione


Carissimo Ambrogio,
vedi certamente anche tu che viviamo di luoghi comuni, mai province o regioni, per fortuna. E guai se un luogo comune capita tra le mani di un fanatico, specie se fondatore di un partito o di una religione. La banalità è diffusissima nel mondo, ha un sapore che piace a chi non ha mai assaggiato altro. E le ovvietà, più sono sciocche, più sono ben accette.


Però, tra la semplicità, la leggerezza e la banalità ci corre una differenza abissale, che le persone insulse non possono capire. Per Hannah Arendt il Male è banale, Perlasca, invece, ha usato la banalità del Bene.

Dicono, ad esempio, che con la calma si fa tutto; non se hai ricevuto una comunicazione di sfratto immediato.
Gli uomini sono tutti stronzi, dicono le donne; può anche essere vero, ma frequentano stronze omologhe.
I soldi non fanno la felicità; vorrei fare una prova, anche perché lo dicono solo gli straricchi.
L'età non conta, e difatti sei tu che conti gli anni, non essa.
L’importante è essere giovani dentro, dicono i reduci da chirurgia plastica.
L’importante è essere belli dentro, detto da scorfani orribili e da cozze baffute,  segaligne e piatte.
L'importante è partecipare; non è vero, vogliamo tutti vincere, andiamo...

La vita è bella, perché è varia; non per chi sta  seduto in carrozzina da decenni.
Le donne sono tutte puttane: detto dai benpensanti e perbenisti che le cercano, nottetempo, solo sui bordi delle strade.
Non c’è più religione; no, ce ne sono fin troppe.
Non ci sono più le mezze stagioni; però, abbondano le mezze seghe, specie in politica, dalle Giunte comunali al Parlamento nazionale. Ed anche le mezze misure, come Brunetta...
Ognuno è padrone del proprio destino; cagata pazzesca, urlerebbe subito Fantozzi!
Ognuno ha ciò che si merita; altra stracagata!
Se non la dai, non arrivi da nessuna parte: anche per Rita Levi Montalcini e Samantha Cristoforetti?
Pertini è stato il miglior presidente. Anche quando si è affrettato a concedere la grazia ad un assassino di partigiani, come Mario Toffanin-Capitan Giacca?
E’ sempre più difficile fare il genitore; è perciò che non lo fa più nessuno, oggi.
Di mamma c’è ne una sola; non ora, con le nuove regole, ce ne potrebbero essere parecchie
Le donne non sanno guidare; dovreste vedere mia moglie!
Quest'auto era di un signore anziano, che la teneva sempre in garage: frase ritrita dei venditori di auto usate.
Il tempo cancella tutto; ma non per Equitalia e per l'Agenzia delle Entrate.
Quando sei adolescente, non sei né carne né pesce; però, figliuolo, emani un sudore terrificante.
Oggi, se non hai un pezzo di carta...; lo dice chi, in un bagno pubblico, si accorge, troppo tardi, che è finito il rotolo della carta igienica.
Il latino ed il Liceo Classico ti aprono la mente; tutti gli altri diplomati, invece, sono dei somari e dei bovini?
I siciliani sono tutti mafiosi! No, sono i mafiosi ad essere, di solito, siciliani.
I genovesi sono tutti tirchi! Forse rappresentano solo la maggioranza.
Quando fa caldo, l’importante è bere molto; e chi è debole di vescica?
E ancora, si deve stare  all’ombra o in casa, indossare cotone e lino, non uscire tra le 14 e le 16 e  mangiare tanta frutta e verdura. Ma no, non ci avevo pensato...
Al cuor non si comanda; mmh... al cuore o a qualche cosa d'altro, che sta un poco più giù?
Quando c’era Lui, i treni arrivavano in orario; sì, anche quelli che portavano gli ebrei ad Auschwitz.

Franco Bifani

13 commenti:

  1. L' ovvietà della Verità! È talmente evidente e chiara che si fa di tutto per chiuderla in massime senza senso.

    RispondiElimina
  2. Gent.mo Sig. Bifani, non so se le seguenti frasi c'entrano con il tema da lei suggerito, ma il suo articolo mi ha fatto sorgere le seguenti domande:
    - La banca ti fa credito perché hai bisogno di soldi, o hai bisogno di soldi perché la banca ti ha fatto credito?
    - Una persona va in TV perché è famosa, o è famosa perché è riuscita ad andare in TV?
    - Prendi la parola perché hai delle cose da dire, o dici delle cose tanto per prendere la parola?
    - Ci sono i vigili perché c'è il traffico bloccato, o c'è il traffico bloccato perché ci sono i vigili?
    ... E si potrebbe continuare...

    RispondiElimina
  3. Eppure spesso nobilitiamo il luogo comune formulando aforismi, l'aforisma porta firme talvolta eccellenti: Gibran, Nietzsche e tanti altri, anzi quasi tutti. Nietzsche spesso espresso il suo pensiero ricorrendo ad aforismi, sono comodi espedienti che permettono di essere efficaci due volte, quando li formuli e quando ne cambi il senso sette pagine dopo. Forse tutto sommato meglio i luoghi comuni dei poveri cristi degli aristocratici aforismi dei sapienti.

    RispondiElimina
  4. Il servizio di Biffino è molto stimolante. Mi piacerebbe lavorare e disquisire sui sillogismi aristotelici nei quali, date due premesse (a volte ne basta una) ne segue una conseguenza (o due). Del tipo: tutti i politici sono ladri, Tizio è un politico, dunque è un ladro. Ne consegue che i ladri sono tutti politici?

    RispondiElimina
  5. Cito qualche altro luogo comune, tra quelli più abusati, per la gioia digrandi e piccini: L’amore è cieco; quindi, tutti gli innamorati sono dei non-vedenti, poveracci!
    Meglio il libro del film; per sottolineare che sai anche leggere.
    Qua una volta era tutta campagna; detto da imprenditori edili che l'hanno coperta di cemento armato.
    Ma chi me l'ha fatto fare?- si chiedeva, meravigliato, un tipo, dopo una dose di Guttalax, esterrefatto per la quantità dei suoi escrementi.
    La Mafia si può sconfiggere. Lo dicevano tutti i poveracci uccisi a lupara, bianca o nera.
    Chi non muore si rivede; ma no!?
    Non sai più quello che mangi- Ed allora, perché frequenti ancora ristoranti cinesi, giapponesi, indiani ed africani?
    Il lavoro nobilita l'uomo; lo dicono gli schiavisti nostrani, che pagano una miseria gli immigrati, nelle vigne e nella raccolta di olive, agrumi e pomodori
    Gli italiani li trovi dappertutto; soprattutto gli affiliati alla 'ndrangheta, persino ad Ushuaya.
    La madre dei cretini è sempre incinta- e il padre com'è?
    I negri corrono più dei bianchi; questo è vero, ma nuotano molto peggio.

    RispondiElimina
  6. Capisco il fine umoristico-satirico delle frasi, ma tutti questi luoghi comuni con aforisma, al termine della lettura, risultano un pò "pesantini".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu invece, Anonimo fidentino,nemmeno veneziano, che cosa avresti scritto, in alternativa, in senso migliorativo, rispetto al mio mattone? Anche il tuo commento risulta un ennesimo luogo comune, quello di chi critica e non pone alternative.

      Elimina
  7. Trovo tutto, molto divertente e simpatico. Grazie.

    RispondiElimina
  8. Comunque lo giri ,un mattone resta sempre un mattone, mi dispiace per il sig. F.B., ma ognuno ha i suoi gusti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Anonimo borgsàno, c'è anche gente che gusta cavallette arrostite e si bea masticando formiche dall'addome dolciastro. De gustibus est sputazzandum!

      Elimina
  9. ..... ma se uno puo scegliere tra raccogliere un sasso o una pietra di 10 Kg , a meno di motivazioni speciali, la scelta di solito è una sola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innominato di Borgo, però, dai, tra una pepitona d'oro di 10 kg.e un S assetto,,che poi magari è una cacchetta di cane rinsecchita...E poi, guarda che nello Stirone, e non solo nel Mugnone, si trovano parecchie pietre di elitropia, piccole, ma sicuramente magiche.

      Elimina
  10. Comunque la rigiri, sig.BF , non compro i tuoi mattoni di piombo farciti con crema di uranio, un vago accenno alla pesantezza del tuo componimento, mi bastano i mattoni che ho già in giacenza.
    La discussione per me è chiusa qua.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi