martedì 10 gennaio 2017

Il Collegio dei Gesuiti e la porta orientale di Borgo all'inizio del XIX secolo


La costruzione fu iniziata nel 1696 per volontà del duca Francesco Farnese su progetto del gesuita Stefano Maria Bramieri. Soppresso da Napoleone nel 1806 l'Ordine dei Gesuiti chiesa e collegio furono chiusi ed il collegio diventò "Ospizio per questuanti" per poi diventare casa di ricovero per anziani fino alla fine degli anni ottanta del secolo scorso. 
Attualmente l'edificio è parzialmente occupato dai servizi dell'azienda sanitaria locale, da vari enti ed associazioni, dall'Università della terza età, e, recentemente, dagli uffici dell'Agenzia delle Entrate. 
Nel disegno, che ci riporta agli inizi dell'ottocento,  notiamo l'arco della porta orientale di Borgo demolita nella prima metà del novecento.

Sui terreni in primo piano nel 1881 le Orsoline edificarono una nuova struttura detta Collegio dell'Angelo, successivamente diventato l'Ospedale Civile cittadino.



Il Collegio dell'Angelo, lato sud.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi