sabato 14 gennaio 2017

Insieme a Sant’Ilario con la Colonna Mobile


La colonna mobile del Coordinamento di Parma si è arricchita di 2 nuovi mezzi, l’inaugurazione è avvenuta il 13 gennaio presso l’Auditorium Paganini di Parma durante la festa del Patrono Sant’Ilario. 


In collaborazione con l’azienda Barilla è stato acquistato un autocarro e trasformato in camion frigo che va a completare la sezione Cucina mobile di emergenza già composta dal camion Cucina e dalla cucina trasportabile per celiaci. Con questi mezzi gli interventi per il supporto distribuzione pasti per le emergenze è completo e autonomo. 
E’ stato acquistato un pulmino con fondi provenienti dall’Unione Parmense Industriali e dai Sindacati CGIL CISL UIL. Modificato è diventato una Segreteria Mobile d’Emergenza utilizzabile per potersi spostare nei luoghi di intervento.
Alla cerimonia erano presenti le maggiori autorità della nostra città, tra gli altri, il Vescovo di Parma Enrico Solmi, il Sindaco Federico Pizzarotti, il Prefetto di Parma Dott. Giuseppe Forlani, i Dirigenti del gruppo Barilla tra cui Virginio Luca, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il Presidente del Coordinamento della Protezione Civile Stefano Camin
Hanno partecipato Volontari di molte associazioni tra cui una rappresentanza degli “Angeli Barilla”, i 70 dipendenti che dopo il percorso formativo sono diventati operativi in Protezione Civile. 
E’ stato distribuito tè caldo per stemperare il freddo della giornata e sono state distribuite le tipiche “scarpette” di Sant’Ilario. 
L’evento è stata l’occasione per far ammirare la Colonna Mobile della Cucina al completo, con gli altri mezzi già donati da Barilla alla fine del 2014. La collaborazione con l’azienda e la famiglia Barilla  è sempre stata continua in questi anni, insieme si sono creati e realizzati progetti, la loro disponibilità è sempre instancabile. 
Per le emergenze Barilla dona e rifornisce ogni genere alimentare da portare nei campi accoglienza per aiutare le popolazioni in difficoltà, senza limiti di quantità. Il contributo di donazioni private è indispensabile, servirebbero altri esempi di tale generosità.
Roberta Taccagni













Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi