sabato 7 gennaio 2017

La cattedrale vegetale

Lodi – La Cattedrale di Giuliano Mauri.

A Lodi i figli di Giuliano Mauri hanno realizzato la 3° Cattedrale vegetale, seguendo il progetto del padre Giuliano. L’opera è stata inaugurata a Dicembre 2016. La si può ammirare sulla sponda dell’Adda nella sua maestosità. Purtroppo appena creata la natura non ha ancora potuto fondersi con essa. Per percepire ed apprezzare l’idea e l’intenzione dell’artista bisognerà aspettare che l’erba e le piante in essa contenute crescano e si amalgamino sino a creare un’immagine unica tra suolo, cattedrale e cielo.
Io l’ho trovata incredibile e fantastica. Tornerò in primavera per contemplarla in tutto il suo splendore.

Giuliano Mauri è noto per le sue installazioni ambientali, definite «architetture naturali», eseguite con rami e tronchi di legno: la sua opera si fonda sul presupposto – legato alla naturale caducità del materiale impiegato – che la natura riempirà i vuoti lasciati dal disfacimento del legno, dando luogo quindi a una sorta di dialogo con l'artista.
Definito il “Tessitore del bosco “ è il primo artista italiano entrato a far parte del movimento Art in Nature nel 1981.
Roberta Taccagni

Le straordinarie immagini di Roberta













Stralcio da un’intervista del Marzo 2007:

Come nascono le sue opere?
Mauri - Casualmente, credo. Si va lì, si vede il posto, ci si ragiona sopra. Non è mai questione di inventare, ma piuttosto di scoprire, di cogliere qualcosa che c’è già, di sentirlo. E poi di dargli corpo.

E’ questa la sua definizione di artista?
Mauri - Non lo so! La mia è una specie di idea operativa: faccio delle cose per stare un po’ meglio. A Gallarate ho costruito un ponte su un fiume inquinatissimo. L’ho riempito di gelsomini. Profumo e bellezza contro puzza e degrado. Una provocazione e un modo per sentirsi meglio. La gente è condizionata dall’ambiente in cui vive molto più di quanto si renda conto, a meno che non sia completamente civilizzata.

La Cattedrale vegetale è il suo luogo di più grande felicità?
Mauri - Il giorno della presentazione al pubblico, la meraviglia evidente dei presenti mi ha ripagato di ogni fatica, è stato un momento molto bello. La cattedrale è l’opera che meglio rappresenta la mia idea.

cattedrale_valsella03top


Possiamo provare a tradurla in parole?
Mauri - E’ l’idea di lavorare sulla crescita stessa, è uno scolpire con la natura, di cui io, uomo, lavoro la materia come secondo scultore. Alla fine, come sempre, la natura prenderà il sopravvento. A differenza, per esempio, di quanto accade nella Land Art, che interviene sul paesaggio per modificarlo anche sostanzialmente.

Che rapporto hanno le sue opere con l’architettura?
Mauri - Non lo so. Nessuno. Quello che vedi! Cosa devo rispondere?


Biografia di Giuliano Mauri:
http://www.giulianomauri.com/test/biografia/

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi