venerdì 3 marzo 2017

Storia poco nota di un campione di ieri


Erano altri tempi ma l'atletica era già di casa a Fidenza. A farsi onore in quell'inverno, tra il 1940 e il 1941, un atleta d'eccezione che non ha smesso di correre nemmeno oggi. Sempre presente in prima fila nei momenti di commemorativi patriottici, l'avrete capito, parliamo di Gino Narseti, oggi Commendatore e Presidente della locale sezione dei Combattenti e Reduci di Guerra e di Prigionia, ma ieri semplicemente: atleta. 
I suoi 95 anni, saranno 96 quest'anno, sembrano non pesare come non gli pesarono quei 5000 metri di gara che vinse ai regionali del '40 col numero 28 stampato sul petto.
Non molto tempo dopo, il 6 aprile 1941, la Patria lo chiamò alle armi spedendolo con la 5^ Compagnia Chimica Nebiogeni sul fronte balcanico ed il percorso si fece più difficile, ma lui continuò a correre, ecco il suo segreto.



Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi