domenica 23 aprile 2017

Pueri Cantores delle Marche in Cattedrale


Da poche ore è terminato il Concerto di Musica Sacra "Terra Tremuit" dei Pueri Cantores delle Marche "Domenichino Zamberletti" di Macerata con il Maestro Gian Luca Paolucci e dei Pueri Cantores "Santo Stefano" di Monte San Giusto (MC) diretti dal Maestro Rossano Romagnoli.

L'iniziativa è stata organizzata dai Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza che, in questo modo, hanno inteso aiutare i Pueri Cantores delle Marche colpiti dai terremoti del 2016, quanto raccolto sarà infatti devoluto per il progetto "L'angolo dei bambini" di Muccia (MC).
L'ospitalità non si è limitata al solo concerto, i coristi marchigiani e i loro accompagnatori, giunti ieri a Fidenza, hanno trovato accoglienza presso le famiglie dei coristi fidentini e dalle comunità di Casalbarbato e Tabiano. La cena di sabato ed il pranzo di domenica sono stati condivisi rispettivamente presso il Palazzetto di Via Berzieri e la sala S. Giovanni nell'oratorio della parrocchia della cattedrale. 
L'evento è stata patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Parma, dal Comune e dalla Diocesi di Fidenza e dalla Federazione Italiana Pueri Cantores.

Un pubblico, attento e numeroso ha applaudito le esecuzioni dei due cori.
Il finale ha visto i coristi fidentini unirsi ai cori ospiti per formare un unico grande coro di circa cento elementi per l'esecuzione del "Ave verum corpus " di Edward Elgar che proponiamo in video.


video



Momenti come questo esaltano la nostra Cattedrale 

"Direttamente dal terremoto" il mattone donato al maestro e direttore
 dei  Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza Luca Pollastri 

L'iniziativa solidale che questo concerto ha inteso sostenere
Cari amici,
sono Maurizio Maffezzoli, un organista di Muccia (MC), comune situato nell'entroterra marchigiano a pochi chilometri dall'epicentro del sisma del 26 ottobre 2016 che ha colpito duramente la provincia di Macerata. Quasi tutta la popolazione si trova costretta a vivere, fuori dalla propria abitazione in provvisori centri di accoglienza, o nelle strutture alberghiere della costa.
A risentirne maggiormente è la popolazione più giovane rimasta senza scuole e centri ricreativi.
Probabilmente il mio essere docente da anni mi ha reso particolarmente sensibile al disagio che bambini e ragazzi stanno vivendo in questo momento difficile in cui la terra continua imperterrita a tremare rendendo vana ogni speranza di ripresa.
La mia idea è di creare un centro ricreativo polifunzionale chiamato “L'Angolo dei Bambini” che dia loro la possibilità di tornare presto a sorridere e sperare di risanare le ferite inferte dal sisma. Il progetto nasce da una collaborazione con il Comune di Muccia e la Confraternita della Madonna di Col dè Venti di Muccia.
Ho pensato ad una serie di concerti per organo o organo e voce da proporre in tutta Italia, con lo scopo di raccogliere fondi per l'acquisto della struttura ricreativa “L'Angolo dei Bambini”.
Fiducioso nella collaborazione di chi vorrà prenderne parte, magari anche con un contributo personale, vi ringrazio per il tempo dedicatomi.
Muccia, 01 dicembre 2016
Maurizio Maffezzoli


Area comunale destinata all'Angolo dei Bambini

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi