sabato 25 marzo 2017

Una lettera dall'Africa

Nessun commento:
Riceviamo e condividiamo questo scritto di padre Mario Pacifici che, ricordiamo, ha avuto modo di conoscere la nostra città e la nostra Diocesi in più occasioni. 

Balaka (Malawi, Africa) - Marzo 2011 - Padre Mario
Pacifici  con il nostro Vescovo Mons. Carlo Mazza

BALAKA 25 Marzo 2017
Ciao a tutti dal Malawi.
Oggi è il giorno del SÌ di Maria alla sua missione di madre di Gesù e madre nostra. Sia anche l'occasione per confermare il nostro SÌ quotidiano alla vita ed alla nostra missione.

venerdì 24 marzo 2017

Alessandro Stefanini: lavorare per un partito aperto e plurale

2 commenti:
Alessandro Stefanini, 29 anni, già tesoriere del PD, ma soprattutto Segretario Provinciale dei Giovani Democratici, è il nuovo Segretario della locale sezione del Partito Democratico, riassume in questo breve scritto gli obiettivi che intende perseguire.

Consiglio comunale del 27 marzo 2017

Nessun commento:


Il Consiglio Comunale, convocato per lunedì 27 marzo, presenta un ricco Ordine del Giorno che prevede ben cinque mozioni di cui 4 presentate da Rete Civica ed una da Forza Italia. 

martedì 21 marzo 2017

"Girls", una proposta teatrale della scuola media Pietro Zani di Fidenza

Nessun commento:


Lo spettacolo teatrale "Girls" si svolgerà  sabato 25 marzo all'ex macello dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Vedrà  coinvolte in tempi successivi ed in momenti differenti le classi 1°C e 1°F della scuola media Pietro Zani di Fidenza.

lunedì 20 marzo 2017

Le “Annunciazioni” in Duomo

Nessun commento:

25 marzo - Festa dell’Annunciazione
Le “Annunciazioni” in Duomo

Come ben sappiamo, il 25 dicembre è la data convenzionale fissata - a metà del IV° secolo - per la nascita di Cristo. Essa sostituì la festa romana del ‘Sol invictus’, a indicare che è Gesù la Luce del mondo.

sabato 18 marzo 2017

Testimonianza di Enrico Vanzini, numero 123343 baracca 8, Dachau

3 commenti:
Il Gruppo Scout Fidenza 2, con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Fidenza, ha organizzato un importante e singolare momento di riflessione attraverso la testimonianza diretta di Enrico Vanzini, l’ultimo Sonderkommando italiano a Dachau ancora vivente.
L'incontro, che si è tenuto nella mattinata di sabato 18 marzo nel Teatro Magnani di Fidenza, continua il percorso intrapreso negli anni scorsi dagli scout fidentini, percorso di conoscenza e sensibilizzazione dei giovani e della cittadinanza nei confronti della Shoah e di quanto avvenuto nei campi di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale. 
Ad ascoltare la testimonianza di ‘nonno Enrico’, come lui stesso ama definirsi quando parla ad una platea giovane, erano presenti anche tre classi della Scuola Zani e diversi studenti delle scuole superiori con i loro insegnanti.
Di Amedeo Tosi l'articolo che sotto vi proponiamo.


venerdì 17 marzo 2017

La scuola digitale spiegata da Rita Marchignoli

2 commenti:

Lo sviluppo delle tecnologie digitali in questi ultimi anni è tanto frenetico da apparire ingovernabile. I richiami alla "educazione digitale" sembrano velleitari e in molti casi lo sono. D'altra parte l'educazione continua passare attraverso i consueti canali della famiglia e della scuola, non può che essere così, mettendo in seria difficoltà queste due istituzioni proprio per l'accennata frenesia tecnologica che non può tuttavia essere ignorata. 
In questo contesto s'inquadra lo sforzo che la Direzione Didattica fidentina, De Amicis ma non solo, sta facendo e che ci racconta Rita Marchignoli in un articolo intervista di Raffaele Castagno su Repubblica.

Papa Francesco: nomina don Ovidio Vezzoli vescovo di Fidenza

21 commenti:
Questa mattina, 17 marzo 2017, alle ore 11.30, nella sala conferenze del Palazzo Vescovile di Fidenza, il Vescovo Carlo Mazza ha dato comunicazione della nomina di don Ovidio Vezzoli nuovo Vescovo di Fidenza.
Mons Carlo Mazza è stato nominato Amministratore Apostolico della Chiesa di Fidenza da oggi fino a che il successore non avrà preso canonico possesso della Diocesi.

martedì 14 marzo 2017

lunedì 13 marzo 2017

Gli eccidi delle notti del 10 e 11 marzo '45 a Fidenza

3 commenti:

GLI ECCIDI NELLE NOTTI DEL 10 E 11 MARZO 1945

Fidenza ha solennemente commemorato, domenica 12 marzo, le vittime degli eccidi di via Baracca e di Carzole di Coduro, cadute, settantadue anni fa, per mano dei nazifascisti.

domenica 12 marzo 2017

Città e Diocesi e la piccola, umile, Bernadette

Nessun commento:

Una straordinaria affluenza di fedeli ha riempito ogni spazio della cattedrale di Fidenza in occasione della Messa Solenne presieduta dal Vescovo S.E. mons. Carlo Mazza. La sacra funzione concludeva le due intense giornate che hanno visto la presenza in cattedrale dell'urna di Santa Bernadette giunta in Italia da Lourdes. 

Revolution – La Nuova Arte per un Mondo Nuovo

1 commento:

REVOLUTION
La Nuova Arte per un Mondo Nuovo

Solo il
14-15 Marzo 2017
al cinema

Arriva nelle sale italiane il docufilm della regista Margy Kinmonth dedicato alle avanguardie russe: una rivoluzione per l’arte negli anni che sconvolsero il mondo. Con gli interventi del Direttore dell’Ermitage, Mikhail Piotrovsky, e della direttrice della Galleria Tret’jakov, Zelfira Tregulova

sabato 11 marzo 2017

"Bernadette ha scelto di venire qui" ... a Fidenza

1 commento:

Il primo saluto dei fedeli della città e della Diocesi all'urna di Bernadette Soubirous è stato nella piccola chiesa di San Giorgio. Subito si è mossa una breve processione sino alla Cattedrale dove è stata deposta ai piedi della statua della Madonna dove resterà sino a domani sera, domenica.

venerdì 10 marzo 2017

“Sognando la Luna…”: la Scuola Media Zani per la "Festa della Donna"

Nessun commento:
“Perché noi uomini e donne siamo fatti della stessa natura dei
 sogni e la nostra breve vita è racchiusa nel giro di un sonno”
                                              Da Shakespeare

LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
 “PIETRO ZANI” DI FIDENZA
  Presenta
IN OCCASIONE DELLA” FESTA DELLA DONNA”

          “Sognando la Luna…”

SABATO 18 MARZO 2017
ORE 9,00-12.00

CENTRO GIOVANILE DI VIA MAZZINI

mercoledì 8 marzo 2017

Il "gran giorno" del consiglio comunale

2 commenti:
Dal suo privilegiato osservatorio di Castione Marchesi Germano Meletti commenta serenamente i recenti fatti che hanno impegnato il fior fiore della politica fidentina ed hanno trovato nel Consiglio Comunale del 6 marzo il momento più intenso. Il linguaggio di Germano può sembrar colorito, ma anche i contenuti non sono da meno. 
Buona lettura e, eventualmente, buon commento.
A.P.

martedì 7 marzo 2017

Quel mazzolin di fiori... gialli

Nessun commento:

Quel mazzolin di fiori...
Non ci vogliono sociopsicologi di talento, per rendersi conto che, da tempo, l'8 Marzo si è ridotto ad una bolla di sapone, nella festa del mercato dei fiori e dei cadeaux più sciocchi ed insulsi, con dediche ripetitive e prive di fantasia; la sera, poi, trattorie, pizzerie e ristoranti traboccano di donne, adattatesi al pensiero di avere guadagnato, se non altro per qualche ora, una misera indipendenza e d emancipazione dal maschio di riferimento personale.
Partecipano alla pseudo-festa pure le femministe anni '70, deluse o rassegnate, o entrambe le cose, a consolarsi con una pizza alla diavola, un fritto misto e un dessert carico di grassi e carboidrati.
Diman tristezza e noia
Recheran l'ore, ed al travaglio usato
Ciascuna in suo pensier farà ritorno.”
Le cariche di governo, dal Comune, alle Province e Regioni, fino al Parlamento, sono sempre e saldamente in mano ai soliti maschi, anche, se non soprattutto, poco intelligenti.
La Chiesa non vuole femmine sugli altari, nemmeno come diacone, sono pur sempre le discendenti della peccatrice Eva,  colei che ha introdotto il peccato originale nel mondo. 
Nei posti di lavoro, le donne sono le prime ad essere licenziate, non parliamo poi di gravidanze, con tutte le conseguenti assenze e i dovuti permessi da concedere.

lunedì 6 marzo 2017

La ciambella attorno al buco: cronaca di un Consiglio Comunale

2 commenti:
Il Consiglio Comunale si apre con un colpo di scena: il Capogruppo del PD, Marco Gallicani, presenta un documento con il quale chiede la non discussione dell'unico punto all'ordine del giorno, "Minacce ricevute dal Sindaco",  facendo riferimento all'articolo 27 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale che così predica:

Le reliquie di S. Bernadette nella Cattedrale di Fidenza

Nessun commento:

Quest'anno, per due mesi, il reliquiario di Santa Bernadette sarà proposto in alcune diocesi italiane (vedi mappa) tra le quali Fidenza. Più sotto riportiamo il programma completo della visita nella nostra Diocesi.

domenica 5 marzo 2017

Il ciberbullismo in Consiglio Comunale

4 commenti:

Non è stato reso pubblico alcun avviso di convocazione per il Consiglio Comunale di domani, lunedì 6 marzo alle ore 18. Tutta l'informazione è stata affidata a cinque colonne della cronaca fidentina Gazzetta di Parma. Parliamo  per una seduta straordinaria chiesta da Forza Italia, Rete civica e Movimento 5 Stelle.

venerdì 3 marzo 2017

Storia poco nota di un campione di ieri

Nessun commento:

Erano altri tempi ma l'atletica era già di casa a Fidenza. A farsi onore in quell'inverno, tra il 1940 e il 1941, un atleta d'eccezione che non ha smesso di correre nemmeno oggi. Sempre presente in prima fila nei momenti di commemorativi patriottici, l'avrete capito, parliamo di Gino Narseti, oggi Commendatore e Presidente della locale sezione dei Combattenti e Reduci di Guerra e di Prigionia, ma ieri semplicemente: atleta. 

I furbetti del cartellino

Nessun commento:

I truffatori del cartellino e tuffatori in piscina, in orario di lavoro, assenteisti cronici, abbondano non solo al Loreto Mare, ma dappertutto, in Italia, con preferenza in Sicilia, ed un poco meno al Centro-Nord.

giovedì 2 marzo 2017

La primavera in nero di Borgo San Donnino

15 commenti:
1923, la prima manifestazione fascista a Borgo San Donnino
Novantaquattro anni fa Borgo San Donnino salutava la prima primavera fascista e per la città si apriva una nuova era, almeno così si credeva. Già l'anno precedente un migliaio di borghigiani, guidati da Remo Ranieri (vedi nota), erano calati su Parma per spianare la via al cambiamento nella vicina città. Di lì a poco, nel giugno 1923, Mussolini avrebbe visitato la nostra città, parlato dal balcone del municipio ed ammirato la cattedrale. I giochi erano fatti per i prossimi vent'anni, poi, nella primavera del '45, ci scopriremo antifascisti da sempre, nel frattempo Borgo San Donnino era diventato Fidenza in omaggio alla romanità. Solo l'Oriola continuò a chiamarsi Oriola.