domenica 6 novembre 2011

Possiamo stare tranquilli, parola di ......

1995 - Torrente Stirone a valle di Fidenza


Il post precedente Genova oggi, Fidenza domani ha suscitato vivo interesse. Segnalo questo contributo da blog-fidentino che si ringrazia per averci dato una traccia utile per una seria ricerca  circa i numerosi enti preposti ad evitare che si diffonda, là dove non è mai successo, il panico per quel che potrà succedere.


Sistema idraulico e fognario di Fidenza


COMMENTO:

A parte "cinquestelle" che fa il suo porco mestiere di partito politico in cerca di consensi speculando sulle paure delle disgrazie altrui, la questione non è negare il cambiamento climatico (evidente), ma sostenere che sia prodotto esclusivamente dall'uomo è sbagliato; nel caso, addirittura evocare, come concausa di un annunciato disastro ambientale come quello di Genova, "il complesso commerciale che si sta completando nella bassa verso l'autostrada" è fare catastrofismo. Semmai, buona la seconda, ma il rischio di nuovi quartieri nella zona precollinare, visto lo stato dell'arte del costruire case a Fidenza, con il mercato saturo, tanto è che non si riescono nemmeno a completare quartieri cantierati da anni è roba da inventariare come non praticabile.
Certo, difendere l'ambiente è cosa giusta, ma dire balle alla gente, e allarmarla per pericoli inesistenti è sbagliato: Fidenza non è Monterosso e non è nemmeno Genova

Anche per quanto riguarda il cambiamento climatico, le evidenze raccolte mostrano che i cambiamenti del clima sono naturali, hanno un andamento ciclico, e che l'uomo non vi influisce con la sua attività, piuttosto, sembra avere un certo peso l'attività solare.




Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi