sabato 7 gennaio 2012

Il quartiere desolato

Siamo a Fidenza, molti lo avranno capito, in zona Stazione sono le 18.30 di sabato 7 gennaio in piena stagione "saldi" nei negozio del centro. Questo non è più centro, è quella zona artificiale creata in questo scorcio di millennio in cui i fidentini hanno, senza motivo, avuto vergogna della propria città e della sua storia ed hanno chiesto aiuto al cemento. 
Questa zona era l'unica ad avere una certa vitalità oltre alla Piazza ed ai tratti iniziali di Via Berenini e di Via Cavour, che peraltro si sono, in quanto a vitalità, accorciati. Qui c'erano due bar e negozi ora non c'è praticamente niente, vuoto di attività, vuoto di persone, vuoto di luci di case abitate. E non è finita, la stazione sta rapidamente perdendo importanza e qualcos'altro è in procinto di abbandonare la zona (uffici INAIL ed INPS). 
A tutto questo qualcuno sta cercando di porre rimedio, purtroppo non avendo idee ricorre ancora al cemento, e sarà una cura da cavallo: leggi improbabili parcheggi su più piani, leggi condomini all'ex foro boario, leggi espulsione della scuola Solari trasferita al cimitero, leggi le teste dei pianificatori che non sono tutti di qui.


Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi