venerdì 29 giugno 2012

Fidenza - Due assessori votano contro il sindaco Cantini



Due assessori (Donetti e Pantano) votano contro le scelte del sindaco Cantini. E così, a Fidenza, il malessere della maggioranza diventa vera e propria crisi: ora si attende di capire quali ne saranno gli sviluppi.




La nota di Carduccio

Davvero è difficile commentare quanto sta succedendo all'interno della politica fidentina in generale e del Pdl fidentino in particolare.
Premetto,   sono uno che non straccia la tessera del partito (le mie tessere, nel corso di 50 anni, sono state tre, tutte nell'area liberale -PLI, PR, Pdl- per ognuna ho rispetto e gratitudine); non sono nemmeno un "fedele" nel senso religioso del termine, dogmi compresi; tantomeno un qualunquista antipolitico con il cappellino di Grillo che va tanto di moda.
No. Oggi, vuoi per le sonore sconfitte, vuoi per quella storia tra Sansone e i Filistei, oggi l'atmosfera circostante, a destra come a sinistra, è avvelenata da contrasti aperti, da sentimenti di rancore e di vendetta, dalla sensazione di una immaturità politica, strumentale ed anacronistica.
Oggi, dettomi sottovoce da un amico, siamo alle comiche finali della solita compagnia di giro che, chiuso tra i fischi il sipario, cambia d'abito, ripassa le battute e vuole ricominciare, e vai con il tango... e Negri c'intinge il biscotto.
Uffa! A perdere lo sanno tutti come si fa e quella è la strada buona. Questa città, merita altro e non ha altro tempo da perdere se altro vuole fare.
Oppure... oppure, tra Scilla e Cariddi, vogliamo restare impantanati a raccontarcela sui dirigenti o su una nuova struttura scolastica che la si vorrebbe lì invece di qui ?...
No, grazie. Questo, da ieri, è il passato. Futuro prego.
(cp)

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi