venerdì 11 gennaio 2013

Vicenda Malavasi: il TAR rigetta l'istanza sospensiva



La notizia è confermata. Il TAR,  con un perentorio "non sussistono i presupposti", non ha accolto l'istanza di sospensiva, presentata da Claudio Malavasi, della delibera di nomina del Collegio dei Revisori dei Conti al Comune di Fidenza.


 Entrando nel merito dell'Ordinanza del TAR sul ricorso presentato da Claudio Malavasi,  possiamo dire che ogni eventuale questione sollevata da Malavasi è stata superata  dal fatto che, decaduto l'intero Collegio dei Revisori per dimissioni dei due membri eletti, avendo il Consiglio comunale provveduto a nuova nomina dei Revisori e non avendo Claudio Malavasi, in quella votazione,  riportato alcun voto, non esiste il problema, o come scrive nell'Ordinanza il Tar,  "non sussistono i presupposti".
A commento, ripercorrendo l'intera vicenda (qui sotto, a seguire) e sempre per via di pentole e coperchi, non possiamo non notare che tutto questo spreco di tempo, e di denaro pubblico, è dovuto essenzialmente all'insipienza  del Pd e  di quel che rimane del Pdl . 
Infatti, la sirena Malavasi ha nuotato sia in acque Pd che in quelle Pdl, acque di questi tempi insicure se è vero, come è vero, che con il loro atteggiamento disfattista  (abbandono dell'aula consigliare al momento del voto credendo di far mancare il numero legale) hanno cancellato il povero Malavasi,  al quale, per inutilmente allungare il brodo,  non rimane che attendere il giudizio nel merito e poi, eventualmente, ricorrere al Consiglio di Stato .


Il testo dell'ordinanza:
http://www.blogfidentino.com/2013/01/malavasi-tar-il-testo-dellordinanza.html

1 commento:

  1. Bon, e anca custa l'é fata (dževa cul ch'äva mäsè sò pädar). Adesso, però, qualcuno vuole dirmi da quali casse vengono tolti i denari per pagare codeste ed altre faccenduole consimili, chè, già si sa, gli avvocati non parlano a macca?
    Claretta Ferrarini

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi