domenica 29 giugno 2014

Unione Terre Verdiane: un test per l'opposizione domani in Consiglio Comunale

L'attenzione è ora puntata sulla vicenda ASP che rischia di diventare una pagina nera della nostra città. Di questo abbiamo parlato e visto come l'opposizione consiliare, quella vera, è stata umiliata. 
Un'altra prova attende l'opposizione, nel Consiglio Comunale di domani, lunedì 30 giugno, è infatti prevista l'elezione dei nuovi componenti del Consiglio dell’UNIONE TERRE VERDIANE.


A seguito delle elezioni amministrative che si sono svolte a Fidenza per l’elezione diretta del Sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale è infatti necessario procedere alla elezione di tre nuovi Componenti del Consiglio dell’Unione Terre verdiane di cui due facenti parte la Maggioranza ed uno della Minoranza.
L’elezione avverrà con voto segreto e prevede il voto separato con due liste distinte, una per eleggere i consiglieri comunali di maggioranza e l’altra quelli di minoranza, unica è la preferenza che può essere espressa da ogni votante.
Angela Amoruso M5S
Quindi i sei consiglieri di minoranza dovranno scegliere un loro rappresentante votando un candidato fra i Consiglieri di Minoranza ed esprimendo una sola preferenza.
Risulterà eletto quel consigliere di minoranza che avrà ottenuto il maggior numero di voti ed in caso di parità di voti è eletto il Consigliere più anziano di età.

Questo il meccanismo tecnico, ma cosa avverrà visto che i sei consiglieri votanti appartengono a diversi raggruppamenti:  3 di Forza Italia, 2 della lista "Con Fidenza" ed 1 del Movimento 5 Stelle.

Gabriele Rigoni lista civica
Ebbene è su questo ultimo voto l'unica possibilità che anche il consigliere di "Minoranza" non sia di "Maggioranza" o, in altre parole, non faccia parte del sistema dei partiti.
La somma dei voti della lista civica e Movimento 5 Stelle può essere vincente ma solo se converge su Rigoni, in quanto Consigliere più anziano di età.

E' quindi un test importante per la minoranza. 




2 commenti:

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi