lunedì 14 luglio 2014

Deliberati dalla Giunta i compensi ad amministratori e consiglieri



Con delibera N° 105 del 10 Luglio 2014 avente per oggetto la "Determinazione dell'indennità di funzione e dei gettoni di presenza degli amministratori locali", sono stati fissati i compensi spettanti ad amministratori e consiglieri del Comune. 
Dal conteggio effettuato in tutto e per tutto ai sensi delle disposizioni di legge e tenendo conto della situazione lavorativa o le specifiche situazioni giuridiche individuali risulta la seguente situazione:


•Andrea Massari – Sindaco: € 1.422,22 mensili
•Gruzza Alessia – vicesindaco: € 782,28 mensili
•Bonatti Fabio – assessore: € 640,04
•Frangipane Alessia – assessore: € 640,04
•Tosi Amedeo – Presidente consiglio: € 640,04
I compensi sopra indicati sono al netto della riduzione in quanto "il sindaco, il vice sindaco, il presidente del Consiglio Comunale e gli assessori Bonatti Fabio, Frangipane Alessia, hanno comunicato di essere lavoratori dipendenti che non hanno richiesto l'aspettativa, quindi, la rispettiva indennità deve essere dimezzata ai sensi dell'art. 82 c. 1 del D.Lgs 267/2000";

•Castellani Giancarlo – assessore: € 1.280,09
•Malvisi Davide – assessore: € 1.280,09
A questi due assessori Castellani Giancarlo e Malvisi Davide spetta l'importo pieno dell'indennità in quanto lavoratori autonomi.

 Ai Consiglieri il compenso è nella forma del gettone di presenza calcolato nella misura di € 20,39.

Al di là di ogni altra considerazione resta confermato che anche per questo mandato non avremo amministratori a tempo pieno.

Raccolgo solo questo commento politico " ma cosa diranno adesso tutti quei soloni del doppio stipendio rinfacciato alla vecchia giunta per cinque anni, in particolare a Cantini?"

L'intera delibera è pubblicata sul sito web del comune alla pagina: 
http://albopretorio.comune.fidenza.pr.it/ULISS-e/Bacheca/coatti03.aspx?id=743614&noFirma=E&nal=2

2 commenti:

  1. Il PD come spesso accade predica bene, poi si razzola malissimo!! Ma dabòn!!
    Più che condivisibile la considerazione di Ponzi sul fatto che non avremo amministratori a tempo pieno diversamente da quello che si pensava e si diceva in campagna elettorale. Così come è condivisibile il commento politico raccolto. In effetti una delle cose da sempre rinfacciate a Cantini e soci è stata proprio quella di aver mantenuto il doppio incarico durante il loro mandato.

    RispondiElimina
  2. Merävìja ca's fa, dentr äs ga va.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi