mercoledì 2 luglio 2014

PSC e RUE: proroga dei termini per le osservazioni

Il comunicato pubblicato oggi sul sito web del Comune informa della decisione della Giunta Comunale di prorogare al 31 ottobre 2014 il termine utile per presentare eventuali osservazioni al Piano Strutturale Comunale (PSC), al Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) ed alla revisione del Piano di Classificazione Acustica (PCA) indicandone i motivi.

Ecco il testo del comunicato:

banner psc.jpgPROROGATO IL TERMINE PER LE OSSERVAZIONI AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE (PSC), AL REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO (RUE) E ALLA REVISIONE DEL PIANO DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA.


La giunta comunale, con deliberazione n. 93 del 27 giugno 2014, ha prorogato al 31 ottobre 2014 sia il termine di deposito del Piano Strutturale Comunale (PSC) con relativa Val.S.A.T., del Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) con relativa Val.S.A.T. e della revisione del Piano di Classificazione Acustica, adottati con deliberazione del consiglio comunale n. 19 del 31 marzo 2014, che quello per la presentazione di osservazioni e proposte sui contenuti di tali strumenti di pianificazione.

Il differimento di tali termini, originariamente previsti per il 7 di luglio 2014, è motivato dal fatto che la giunta comunale, che vuole basare la propria attività amministrativa sulla piena e totale disponibilità al dialogo e al confronto con la cittadinanza, avendo considerato che il periodo di pubblicazione ha coinciso con il periodo elettorale per il rinnovo degli organi di governo del comune, ha ritenuto utile ed opportuno disporre tale proroga al fine di coinvolgere nel modo più ampio possibile la comunità fidentina sulle scelte che riguardano lo sviluppo del territorio e favorire il maggior confronto possibile con i cittadini, le imprese, i sindacati, le associazioni economiche e di categoria, i professionisti e le imprese del settore edile, le associazioni culturali, sociali, ambientalistiche, sportive e del volontariato, gli ordini e collegi professionali.

La proroga risponde, altresì, ai rilevanti contenuti innovativi che la nuova pianificazione, coerente con le disposizioni dell'attuale normativa regionale, impone ai comuni nell'elaborazione del Piano rispetto ai contenuti consolidati del Piano Regolatore Generale redatto ai sensi della vecchia normativa regionale.

Le modalità di presentazione delle osservazioni e proposte rimangono quelle già descritte nell'avviso pubblicato il 7 maggio 2014 sul Bollettino Ufficiale Regionale e all'Albo pretorio on line del Comune di Fidenza.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi