venerdì 26 settembre 2008

Il ponte romano


FIDENZA Necessari restauro e protezione
Distacco delle pietre: Ponte romano a rischio

Il ponte romano di piazza Grandi continua a cadere a pezzi,consumato dai secoli, dalle intemperie e dall'incuria. A lanciare l’allarme sono i cittadini preoccupati dal progressivo distacco di pietre dalla struttura,timori rilanciati anche da alcuni siti particolarmente attenti alle condizioni del patrimonio storico e urbanistico del territorio. 
Una situazione che sembra peggiorare di mese in mese,con un’accelerazione che suggerirebbe interventi immediati per la messa in sicurezza di una delle testimonianze storiche più pregiate di Borgo San Donnino. Si riscontra in particolare il distacco di parti in pietra dalla parte superiore del ponte romano venuto alla luce nel 1874, proprio sotto la porta medioevale della città. 
Negli ultimi mesi sono anche state effettuate alcune manutenzioni nella zona, ma queste non hanno interessato minimamente la struttura che è certamente di competenza della Soprintendenza ai Beni culturali. 
Gli ultimi interventi sul ponte romano risalgono ormai a quasi vent'anni fa,quando è stata decisa l’eliminazione del piano stradale che per secoli ha protetto il ponte romano.  Una scelta certamente mirata a valorizzare quella testimonianza di un passato importante per Fidenza, ma che in realtà si sarebbe poi tramutata in un grave rischio per l’esistenza stessa del ponte romano peraltro rimasto comunque non visibile nella sua interezza. 
Da più parti si chiedono quindi interventi immediati per salvare quel manufatto in pietra,a cominciare dal risanamento conservativo della parte sottostante la campata.

Nessun commento:

Posta un commento