sabato 30 aprile 2016

"Osservazioni sulla toponomastica di Fidenza" di Marisa Guidorzi

6 commenti:

Osservazioni sulla
toponomastica di Fidenza

Le vicende di una città e lo spirito con cui sono state vissute dagli abitanti si rivelano nella intitolazione di vie e piazze. La toponomastica ne racconta la storia politica , sociale e culturale.

Rivoluzione alla Zani?

Nessun commento:


Non si tratta di rivoluzione didattica, parlando di scuole si potrebbe pensare a questo, ma di investimenti consistenti che, nelle promesse dell'Amministrazione, dovrebbero interessare l'edificio scolastico quasi centenario che ha vissuto prima di noi e con noi la storia della città. Il comunicato dell'Amministrazione in realtà qualche dubbio lo lascia, forse per la fretta di comunicare.

Il pittore Rino Sgavetta alla Galleria S. Andrea di Parma

Nessun commento:

Mostra UCAI nella Galleria S. Andrea di Parma:
Rino Sgavetta.  

L’Unione Cattolica Artisti Italiani (UCAI) sezione di Parma ha reso omaggio a tre artisti che nella loro lunga vita hanno onorato l’Associazione, invitandoli ad esporre alcune delle loro opere.

martedì 26 aprile 2016

Ricorrenze storico urbanistiche, 2010-2015

7 commenti:

Esattamente cinque anni fa, il 24 di aprile, a Fidenza l'apertura del tunnel, ma la pioggia consiglia di rinviare l'inaugurazione ufficiale che avveniva il 5 maggio malgrado la pioggia, finiva l'incubo del decennale cantiere ed iniziava quello del semaforo. 

Candidatura UNESCO, l'ok del ministero che conta nulla

Nessun commento:

AMMINISTRAZIONE COMUNALE: TONI TRIONFALISTICI SU UN RISULTATO, ANCORA DA CONSEGUIRE, CHE ASSUME PIU' LE CARATTERISTICHE DEL FALLIMENTO CHE DELLA VITTORIA


Siamo alle solite: toni trionfalistici per risultati ancora da conseguire, che tra l'altro hanno avuto un percorso "deviato" più volte allo scopo di rendere credibili i proclami.

lunedì 25 aprile 2016

Cose d'altri tempi: Fidenza medioevale per un giorno.

4 commenti:
L'antefatto

Bella ciao

4 commenti:
"Gli storici della canzone italiana Antonio Virgilio Savona e Michele Straniero sono convinti nel dire che Bella ciao fu poco cantata durante la guerra partigiana, e venne diffusa nell’immediato dopoguerra. La sua popolarità ebbe inizio nell’estate 1947, a Praga, al Primo Festival Mondiale della Gioventù, dove fu eseguita, e tradotta in tutte le lingue del mondo, con tipico battimani, da un gruppo di giovani partigiani italiani (“Canti della Resistenza italiana”). Gualtiero Bertelli, invece, ne individua la prima esibizione durante il Festival della Gioventù di Berlino, nel 1948, cantata da un gruppo di studenti capitati lì non si sa come." 
Chiara Ferrari

venerdì 22 aprile 2016

Le imposte in Consiglio Comunale venerdì 29 aprile

Nessun commento:

CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 APRILE 2016
ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO COMUNALE
DEL 29 APRILE 2016 ALLE ORE 17.00 E ORE 21.00

Senza freni

6 commenti:

Simpatico video istituzionale del Sindaco Andrea Massari che sdrammatizza problemi presenti e passati. Molto più efficace di una mancata manutenzione a sollecitare l'interesse del pubblico dei LIKE. 

giovedì 21 aprile 2016

La Luna, la Chiesa, il Campanile

1 commento:
Ventotto giorni fa l'avevamo ammirata tra le torri della facciata del Duomo, ora per osservarla abbiamo scelto un altro posto particolare dall'altra parte della città dove troviamo il Collegio dei Gesuiti e la sua chiesa. Queste costruzioni spostarono verso est i confini del vecchio Borgo prima limitati dalla Porta di San Michele e dal rivo Venzola.  

La scuola primaria fidentina per l'Internet Day 2016: anche i genitori coinvolti.

Nessun commento:

Il 30 aprile 1986 è stato il giorno in cui per la prima volta l’Italia si è connessa a internet. Trent’anni dopo, il 29 e il 30 aprile 2016, in tutto il Paese, sono previste manifestazioni, iniziative ed eventi per celebrare l’Internet Day.In coerenza con le altre iniziative e azioni del Piano nazionale per la scuola digitale, sarebbe un segnale importante se tutti (dirigenti, docenti, alunni, personale ATA, famiglie e altri attori della comunità territoriale) partecipassero attivamente e fossero coinvolti promuovendo, nella giornata del 29 aprile, eventi volti ad approfondire il ruolo di Internet nella società, le opportunità che ha creato e il contributo che continua a dare per la crescita del nostro Paese. Ma, soprattutto, il suo valore formativo ed educativo e le sue potenzialità, nel rispetto di un uso responsabile e consapevole e nello spirito di quell’“educazione nell’era digitale” che ha ispirato proprio il Piano nazionale per la scuola digitale.
Con queste parole il Ministero invita tutte le scuole a dedicare attenzione a questo momento organizzando 

mercoledì 20 aprile 2016

"Francigena, via di Pace" convegno a Fidenza e Piacenza in occasione del XV anniversario della fondazione dell'Associazione

Nessun commento:


Qui potrete trovare il programma ufficiale delle 4 mezze giornate di "riflessione comune sul Caso Francigena" in occasione del XV anniversario della fondazione della "Associazione dei Comuni Italiani sulla Via Francigena secondo l'itinerario di Sigerico" oggi "Associazione Europea delle Vie Francigene" (AEVF) avvenuta il 7 aprile 2001 a Fidenza.

lunedì 18 aprile 2016

"Una stagione di fuoco": fascismo guerra resistenza nel Parmense

Nessun commento:

Presentazione al Ridotto del Magnani del volume "Una stagione di fuoco" di Margherita Becchetti, William Gambetta, Massimo Giuffredi, Ilaria La Fata e Guido Pisi e curato dal Centro studi movimenti di Parma, che racconta la storia della Resistenza nella nostra provincia. Erano presenti due autori, Margherita Becchetti e Guido Pisi, coordinava l'incontro Ivano Sartori.
La genesi del libro risale al 2014 - spiega Margherita Becchetti - come tentativo di un approccio nuovo alla storia di un periodo travagliato sospeso tra fascismo, guerra e resistenza. Una volta superato il problema di finanziare il costo dell'iniziativa il libro ha preso corpo, frutto del lavoro condotto degli autori, ma anche debitore dell'apporto di altri contributi. 
Abbandonare la retorica resistenziale, introdurre tematiche finora non indagate o non sufficientemente valorizzate, sono alcuni degli obiettivi che i ricercatori si sono posti. 
Che ci siano riusciti potremo capirlo solo leggendo le oltre 350 pagine del volume, ora possiamo solo soffermarci all'incontro del Ridotto di questa sera. 

Ivano Sartori ha posto ai due autori presenti alcune domande,  un paio riguardavano il libro altre, più provocatorie, avevano come riferimento episodi di cronaca più recenti: Casa Pound, Museo del Fascismo di Predappio ed altre attualità.
Sempre Ivano Sartori, conquistato il ruolo di protagonista, ha poi citato episodi riguardanti: Pietro Barilla,  Pino Romualdi, il vescovo di Fidenza Vianello e mons. Evasio Colli allora vescovo di Parma, dandone poi personale sfavorevole giudizio
Di Mons. Evasio Colli, allora vescovo di Parma, ritengo opportuno ricordare come sia noto a molti il suo impegno per evitare a tanti la deportazione in Germania, in questo aiutato da un giovanissimo Loris Capovilla che poi diventerà segretario particolare di Angelo Giuseppe Roncalli (assunto al pontificato romano il 28 ottobre 1958 col nome di Giovanni XXIII). 
Una pagina di storia che possiamo sentire dalle parole stesse di Mons. Loris Capovilla oggi ultranovantenne alla pagina "Incontro con Mons. Loris Capovilla" in questo stesso blog. 
Ma, tornando al libro, ci piace segnalare a pagina 131 un riferimento ai nostri Renato Guatelli "Buff" e Walter Sutti "Tobruk", peccato che il nome di Guatelli sia stato erroneamente indicato nel libro.
A. P.


Così l'invito all'incontro ripreso 
dal sito web del Comune di Fidenza


L'incontro è parte del cartellone delle manifestazioni realizzato dalla sezione ANPI di Fidenza e dal Comune di Fidenza per celebrare il 71° Anniversario della Liberazione, la scommessa è quella di raccontare: 

"Una storia, infine, in cui trovano posto − insieme a partigiani e partigiane − i diversi soggetti che animarono quella “guerra totale”: gli occupanti nazisti, i fascisti di Salò, i deportati nei lager, i soldati della Rsi, gli ufficiali delle missioni alleate e, soprattutto, le popolazioni di città, campagne e valli montane."

domenica 17 aprile 2016

Villa Panini andata e ritorno: il nuovo palazzo

Nessun commento:
 

Difficile riprendere senza il "disturbo" del verde degli alberi del Parco della Rimembranze, il nuovo palazzo che ha preso il posto di Villa Panini nell'area delimitata da Via Gramsci e da Viale della Vittoria. Già oggi, a lavori ancora da ultimare, si può vedere la moderna architettura del nuovo complesso e valutarne l'ingombro. Niente più ricorda la palazzina che oggi avrebbe compiuto cent'anni se non fosse stata appunto demolita nell'estate del 2008.

giovedì 14 aprile 2016

La tangenziale sud e l'espansione urbana verso le colline

17 commenti:
Pronto il progetto del 3° stralcio della nuova tangenziale, il tratto di cui si è decisa la realizzazione parte dalla rotatoria di Cabriolo per poi raggiungere la zona pedecollinare a sud del centro urbano di Fidenza. 

Cronaca di un restauro

Nessun commento:
L'operazione di "velatura" è iniziata partendo dalla
torre delle cicogne o "del Folletto"
2016-05-14

Oggi oltre la ferrovia alla scoperta del futuro

4 commenti:
Il vecchio tunnel, passaggio obbligato tra il "dentro" ed il "fuori", è
quello di sempre, qualche protezione in più, nuova fredda illuminazione,
macchine a circolazione alterna.

mercoledì 13 aprile 2016

"Ricordando Casaleggio" un testo di Franco Bifani

Nessun commento:


Ricordando Casaleggio

Caro Ambrogio,
ora che se n'è andato, lo piangono tutti, come prefiche prezzolate e coccodrilli con digestione laboriosa, tutti, a cominciare da quelli che, fino a pochi giorni fa, lo definivano come il fondatore di una setta pericolosa per la democrazia.

martedì 12 aprile 2016

Con la scuola media Zani camminiamo nella memoria

2 commenti:

Doppia partenza oggi per i luoghi della Memoria nell'ambito del progetto della sezione fidentina dell'ANPI "Memoria in cammino". Un viaggio che vede protagonisti gli alunni delle scuole secondarie di 2° grado IPSAA “Solari” e ITIS “Berenini” ai campi di concentramento di Auschwitz – Birkenau, al quartiere ebraico di Kazimierz e di Cracovia e alla fabbrica di Schindler a Cracovia, ed un viaggio più breve, ma non meno intenso di dra mmatici ricordi, a Monte Sole e Marzabotto che vede la partecipazione degli alunni della scuola media fidentina Zani accompagnati dai loro insegnanti Maria Corradi, Claudia Bertuzzi e Mara Dallospedale

lunedì 11 aprile 2016

Il Canossa a Roma nell'anno giubilare

1 commento:
Pasqua a Roma è stata l'importante iniziativa dell'Associazione Canossa di Fidenza che raccoglie ex alunni dell'istituto scolastico fidentino e simpatizzanti.
"Il nostro Pellegrinaggio è stato portato a termine con successo e tutti i partecipanti hanno espresso giudizi positivi"
ci dice la Presidente dell'associazione Marina Maria Pelizzari.

sabato 9 aprile 2016

71° anniversario della Liberazione il calendario di eventi a Fidenza

1 commento:

“25 aprile sempre” è il calendario di eventi con cui Fidenza celebra il 71° anniversario della Liberazione e, al tempo stesso, è il messaggio forte che Anpi e il Comune di Fidenza lanciano ai cittadini: i valori della democrazia e della Resistenza devono essere coltivati ogni giorno e la memoria deve essere tramandata alle nuove generazioni.

Consigliere censurato in video nella Diretta del Consiglio Comunale!

2 commenti:

 

Diretta del consiglio comunale: ennesimi problemi tecnici di trasmissione

 
Il Consiglio comunale di venerdì 8 aprile ’16 era diverso da quelli soliti.
Era una seduta straordinaria monotematica con un titolo assai promettente: “Analisi/prospettive del lavoro nel nostro territorio e costruzione e/o rafforzamento delle reti di collaborazione tra i soggetti che a vario titolo possono sostenere il tema in modo integrato”.

"Il Viale dei Gelsi" si fa strada,

4 commenti:

Dopo i restauri della Chiesa del Cabriolo, la visita guidata alla chiesa  e la torta fritta di domenica scorsa, l'Amministrazione in recupero mentale e corporeo si porta all'inizio dello stradello che dalla strada di Tabiano (Via ) conduce ai piedi della collina di Cabriolo. 

venerdì 8 aprile 2016

Vertenza Bormioli: la maggioranza approva ma a tempo scaduto

1 commento:

Succede anche questo a Fidenza dopo tre mesi di tira molla finalmente il Presidente convoca il Consiglio Comunale, ma fuori termine. Le cose dette sono solo ridette e la cronaca di Giovanna Galli è questa. 

Vertenza Bormioli: un consiglio comunale straordinario che arriva a scoppio ritardato

  | 
Il consiglio comunale straordinario di mercoledì 6 aprile ’16, è stato interamente dedicato alla situazione dei lavoratori della Bormioli.   Richiesto dai gruppi di opposizione (Rete Civica Fidenza, Forza Italia e Movimento 5 Stelle) si è rivelato piuttosto inutile o, parafrasando le parole di Gabriele Rigoni “fatto a scoppio ritardato”.

L’Unione Terre Verdiane perde il suo segretario

Nessun commento:

Terre Verdiane, in arrivo il commissario

Un altro duro colpo per l’Unione Terre Verdiane che rimane senza il suo segretario

  

La Giunta dell’Unione Terre Verdiane avrebbe dovuto discutere ed approvare questa settimana il pre-accordo siglato tra la delegazione di parte pubblica, presieduta dal segretario dott. Enrico Corti, con i sindacati confederali, per definire i servizi complessivi che gli operatori della PM avrebbero garantito nel corso del 2016 e prevedere la stipula entro il mese di giugno di un successivo accordo in cui venivano previsti i criteri per la cessione del personale facente parte delle funzioni oggi gestite dall’Unione per conto dei Comuni.

Toponomastica fai da te, tra errori ed omissioni. Il parere di Germano Meletti

Nessun commento:
Il giardino di Castione che, nelle intenzioni dell'Amministrazione
comunale,  dovrebbe essere dedicato a Don Luigi Giussani
fondatore di Comunione e Liberazione
COME GESTIRE A PROPRIO USO E CONSUMO LA DISTRIBUZIONE DI NOMI NELLA TOPONOMASTICA, MA A VOLTE LE MANIE DI GRANDEZZA DEGLI AMMINISTRATORI PORTANO A TOPPATE INCREDIBILI, COME FORSE IN QUESTO CASO

Oggi vorrei parlare di toponomastica, cioè della distribuzione di nomi su vie, piazze e tutto quello che riguarda le arterie di collegamento o comunque facenti parte di una città. La toponomastica dovrebbe essere usata come ricordanze storiche di eventi, personaggi, fatti e quant'altro possa interessare la vita di quella città. 

giovedì 7 aprile 2016

Il tunnel in Via Mascagni, sarà più facile uscire da Fidenza

4 commenti:
Il passaggio a livello di Via Crocerossa è un vecchio ricordo

oggi questo tratto si chiama Via Mascagni.
Con la delibera numero 61 del 25 marzo 2016 la Giunta Comunale approvato "il progetto preliminare definitivamente rielaborato da Rete Ferroviaria Italiana s.p.a. del “Nuovo sottopasso della linea RFI Milano-Bologna e della linea Fidenza-Cremona"che collegherà Via Mascagni con Via Crocerossa.

Pellegrini per un giorno sulla Via Francigena

Nessun commento:

Percorrere la Via Francigena con una Guida Escursionistica è fare un percorso in compagnia, in tutta sicurezza e con qualcuno che illustra le peculiarità naturalistiche e culturali del territorio attraversato.

mercoledì 6 aprile 2016

Il Consiglio Comunale Straordinario monotematico di oggi 6 aprile 2016

Nessun commento:

Nel tardo pomeriggio di oggi Consiglio Comunale Straordinario monotematico. All'ordine del giorno "Situazione lavoratori presso ditta Bormioli". La seduta straordinaria era stata richiesta dai gruppi consiliari di Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Rete Civica Fidenza già da tempo ed oggi ha acquistato un sapore imprevisto con la prevedibile girata di frittata, su questo tutti d'accordo ad imputarla all'avversario politico. 

Duplice Consiglio Comunale in tema di lavoro ed occupazione

Nessun commento:

CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO 
DEL 6 APRILE 2016

domenica 3 aprile 2016

Con il prof. Mino Ponzi alla riscoperta della Chiesa di Cabriolo dopo i recenti restauri

Nessun commento:
CON IL PROF. MINO PONZI ALLA  RISCOPERTA  DELLA CHIESA DI CABRIOLO  DOPO I RECENTI RESTAURI 

Le visite guidate si ripeteranno nelle
domeniche 17 e 24 maggio, alle ore 17 e 17,30.

Sicurezza: Luigi Alfieri a Fidenza martedì 5 aprile

Nessun commento:
Come previsto nel nostro post Sicurezza: Fidenza chiama Luigi ora si ha la conferma: Luigi Alfieri, aderendo all'invitò dell'Amministrazione municipale, sarà a Fidenza martedì 5 aprile alle 21 presso il Ridotto del Teatro Magnani. 
Parlerà dell'esperienza parmigiana e del successo della sua iniziativa "Parma non ha paura" in tema di sicurezza. Cercheremo di capire se il suo progetto sia esportabile a Fidenza, poi saranno i fidentini a doversi muovere.

venerdì 1 aprile 2016

Domani il volume "Il passo lieve" sarà in tutte le edicole

Nessun commento:

"Il passo lieve", un viaggio tra le vite di frontiera dell'hospice di Borgotaro

Un passo lieve, verso l'ultimo confine. E' il racconto delle vite di frontiera che trascorrono dentro l'hospice di Borgotaro. Scritto dal giornalista Luca Ponzi in occasione del decennale della struttura, IL PASSO LIEVE è tutt'altro che una celebrazione. E' il tentativo di cogliere le emozioni di un mondo solo all'apparenza isolato e chiuso come quello dell'hospice.
IMG_0820
Luca Ponzi ha visitato la Valle del Sole con l'occhio allenato del cronista. Ha cercato d'intendere il linguaggio segreto con cui si comunica in queste stanze colorate, ha narrato i riti quotidiani con cui s'inganna il dolore, con cui si tenta di gustare la vita fino all'istante estremo. Il testo è arricchito dalle immagini scattate da Emanuela Gambazza e si rivolge anche ai parmigiani all'estero, grazie alla riscrittura in inglese di Maria Lanzarotti.
Da sabato 2 aprile il volume edito da Mup Editore sarà in tutte le edicole della provincia, grazie alla collaborazione di Giancarlo Menta e al lavoro della sua Agenzia distribuzione giornali. L'intero ricavato va all'associazione Gli amici della Valle del Sole: volontari che ogni settimana salgono all'ospedale a tenere compagnia a chi è rimasto solo. Perché per tutti il viaggio è davvero più lieve con un amico al fianco.

Colombia: volontari italiani minacciati da gruppi paramilitari

2 commenti:
Fidenza, 9 maggio 2015 – I dai ragazzi della scuola media “Zani” a sostegnodella Comunità di pace di San José de Apartadó in Colombia

Colombia: volontari italiani minacciati da gruppi paramilitari

La denuncia della Comunità Papa Giovanni XXIII, impegnata nel paese latinoamericano con Operazione Colomba
“Siamo arrivati due giorni fa al villaggio de La Esperanza perché gruppi paramilitari si sono accampati a soli dieci minuti da qui. A distanza di pochi mesi dall’emergenza paramilitare già denunciata ad ottobre, ci troviamo di fronte a una situazione di estrema tensione e di pericolo per la presenza dei gruppi armati in mezzo alla popolazione civile”. È quanto dichiarano i volontari di Operazione Colomba, corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, in un comunicato diffuso dalla medesima Comunità.