mercoledì 19 febbraio 2020

L'umana fragilità

Nessun commento:

Tolgo il disturbo...

Ambrogio, il suicidio non è il sintomo di una patologia mentale, ma un concetto familiare, insito in tutti noi “normali”, fin dall'infanzia e per tutta la vita. I suicidi sono  più frequenti nelle metropoli, dove si è soli, pur tra milioni di monadi leibniziane, chiuse ed egocentriche. E specie tra i “forti” maschi, più che non tra le “deboli” donne.

Aiutiamo Nino!

1 commento:
Nino Secchi legge proverbi e modi di dire borghigiani
tra una portata e l'altra nelle cene organizzate come
momenti conviviali nell'iniziativa "Un scartòcc' ad ròba".

Fine presentatore di eventi popolar-carnevalesche, ma anche letterarie, artistiche e di umanità varia, Nino Secchi ha in cantiere un'idea editoriale per questo 2020 dedicata a fatti e misfatti, borghigiani del sasso e non del sasso, oriolani, sanpietrini, sanmichelini, coerani e abitanti dei nuovi quartieri, ma ha bisogno del tuo aiuto.

Fidenza e le tribolazioni di piazza Grandi

6 commenti:

Con pazienza bonifichiamo tutto ma intanto puliamo questo.

martedì 18 febbraio 2020

Il Parco Regionale dello Stirone

1 commento:

Primo Incontro Pubblico, aperto a tutti, di presentazione del percorso di progettazione partecipata "Il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano tra accessibilità fisica ed accessibilità percepita".

lunedì 17 febbraio 2020

Scoprire insieme Napoli e le sue meraviglie

2 commenti:

La Parrocchia del Duomo di Fidenza organizza una gita per scoprire Napoli e le sue meraviglie nei giorni dal 7 al 10 maggio 2020.

domenica 16 febbraio 2020

“Camminata per la pace”

Nessun commento:

Guidata dal Vescovo di Fidenza la “Camminata per la pace”, alla sua terza edizione, ha percorso le vie cittadine nel primo pomeriggio di domenica 16 febbraio. 

sabato 15 febbraio 2020

Immaginatevi la Rocca. Qualche aiuto

4 commenti:
Pubblico alcune immagini della rocca ferita che hanno dell'inedito, tolte come sono da usurati negativi di più di settant'anni fa. Tanto basta per cogliere l'occasione e riproporre un mio commento di anni fa, molto meno di settanta in questo caso.


Chiudeva la Rocca la piazza verso nord e la pianura e parimenti chiudeva la città da questa parte fin quando la ferrovia dette nuovi limiti al centro abitato. Ma cos'era la Rocca per i  borghigiani di Fidenza? 

mercoledì 12 febbraio 2020

Bartleby lo scrivano interpretato da Leo Gullotta

Nessun commento:
Con Bartleby lo scrivano interpretato da Leo Gullotta prosegue, mercoledì prossimo 19 febbraio alle ore 21.00, la Stagione 2019/2020 del Teatro ‘G. Magnani’ di Fidenza

“Chi non ha mai fallito in qualche campo, quell'uomo non può essere grande. Il fallimento è la vera prova della grandezza”.                        Herman Melville

martedì 11 febbraio 2020

Veglione di Carnevale al Teatro Magnani di Fidenza

Nessun commento:


SABATO 22 FEBBRAIO
VEGLIONE DI CARNEVALE
...È SEMPRE PIÙ BLU

A teatro si balla: il meglio degli anni ‘60, ‘70 e ‘80
Teatro G. Magnani, ore 21

Serata a scopo benefico con prenotazione obbligatoria

lunedì 10 febbraio 2020

"Rock in Paradise" venerdì 14 febbraio al Teatro Magnani

Nessun commento:

Proponiamo alla vostra gentile attenzione questo musical benefico condotto da una Compagnia di una ventina di attori non professionisti e da una band rock di 9 elementi. Lo spettacolo è adatto, e consigliabile, a tutti.

Il Prefetto di Parma Dott. Giuseppe Forlani a Fidenza nel Giorno del Ricordo

Nessun commento:

Nel Giorno del Ricordo il Prefetto di Parma Dott. Giuseppe Forlani ci ha onorato della sua presenza, non una presenza formale, il suo messaggio semplice nell'esposizione, esaustivo nei contenuto e ricco di riferimenti non solo storici è certamente stato colto dai numerosi studenti presenti alla loro prima partecipazione a questo momento istituzionale. 

Alla Chaos art Gallery di Parma è sempre festa con l’arte.

Nessun commento:
Alla Chaos art Gallery di Parma è sempre festa con l’arte. 

Puntuali all’inaugurazione della Mostra “E-motion”, sabato pomeriggio 8 febbraio, erano presenti i tre artisti che esponevano le loro opere: Giacomo Ponzi, Mary Quarantelli e Rino Sgavetta. 
La Dott.ssa Manuela Bartolotti, giornalista e storico dell’arte, con le consuete grazia e passione, ha introdotto i presenti nel mondo dei tre pittori, diversi tra loro per età e per espressione artistica, ma accomunati da un’emozione/movimento che si respira nelle loro opere. 

sabato 8 febbraio 2020

La stagione delle grandi demolizioni

13 commenti:

Avviata dalla sofferta demolizione, agosto 2008, della palazzina Panini di Via Gramsci, la città di Fidenza ha vissuto pochi anni dopo un'intesa attività demolitoria che ci ha lasciato due ferite nel tessuto urbano: al centro tra Piazza Verdi e Piazza Pontida, in prossimità del centro storico tra Via Primo Maggio e Via Berenini (ex-ospedale), Diverso il risultato dell'altra grande demolizione di Via Porro che ha interessato le palazzine delle cosiddette Case Nuove.  

venerdì 7 febbraio 2020

Il capriolo albino, il lupo e gli indigeni

3 commenti:


Ciao Ponzi eccoti una novità assoluta.
L'immagine non è affatto ben chiara essendo stata ricavata da un cellulare, ma l'originalità consiste nel CAPRIOLO ALBINO (bianco come il latte) al quale, in seguito si sono aggiunti altri consanguinei con il mantello scuro che non sono stati ripresi.

martedì 4 febbraio 2020

Giorno del Ricordo 2020 a Fidenza

4 commenti:
Il Comune di Fidenza celebra il 10 febbraio «Giorno del ricordo», istituito "al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani, e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani. fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale".

Condòminovirus

5 commenti:
Storico condominio inizio '900
"Futuribile" condominio inizio 2000
Condòminovirus

Ambrogio, non so se sei d'accordo, ma io ritengo che tra i virus più micidiali, non asiatici, sia da considerarsi il Condòminovirus che si manifesta in modalità caratteristiche e consolidate, da millenni. 

Il Carnevale del Borgo: tutti gli appuntamenti per un Borgo a tempo pieno ...

Nessun commento:


... UN TEATRO A TEMPO PIENO ...

lunedì 3 febbraio 2020

Simboli e misteri nella cattedrale di San Donnino

2 commenti:

Gli intarsi marmorei nel pavimento del duomo di Fidenza


Se è vero che Il Santo e il Martire regnano dalla tomba (nota 1), forse nessun regno è più splendido, nella fede e nell'arte, che quello di San Donnino Martire. Storia e leggenda si intrecciano nelle vicende secolari e drammatiche di Fidenza, la città romana sorta sulla Vicumvia gallica, poi decaduta, poi più volte distrutta, indi chiamata Borgo San Donnino fino al 1927, per riassumere infine l'antico nome.
Ma ogni vicenda, dal tempo della persecuzione di Massimiano Erculeo (quando fu martirizzato San Donnino) (nota 2), è legata al culto del Santo, e come santuario nel sepolcro venerato sorge la cattedrale (nota 3); tappa di pellegrini sulla via Francigena verso Roma; quasi di nuovo, è nei secoli, avamposto di Roma verso il Nord.
Tutti hanno ammirato la bellezza solenne ed austera del monumento. Anzi, ben poche - forse - sono le bibliografie così ricche nei secoli come quella sulla nostra cattedrale. È però come se questi scritti si fossero limitati ad esaltare la bellezza delle linee architettoniche o delle sculture, con accenni più o meno vaghi al mistero di certe figurazioni, al significato oscuro di certi mascaroni (nota 4).

Il Giorno di Darwin - Domenica 9 Febbraio 2020

1 commento:

IL GIORNO DI DARWIN 
Domenica 9 Febbraio 2020

Apertura straordinaria pomeridiana del Museo dei Fossili di Fidenza (PR) offerta dal Gruppo Paleontofili Fidentini a bambini, genitori e nonni. 
Nella ricorrenza del GIORNO DI DARWIN, il grande naturalista e geologo britannico nato il 12 febbraio 1809, padre della Teoria dell'Evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale. 

Una mostra curata e proposta dalla Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Fidenza

Nessun commento:
Locandina PDF

QUESTA MOSTRA ...

Questa mostra si avvale di immagini pubblicate nel 1968 in occasione del cinquantenario del ritorno alla madrepatria della città di Trieste nel novembre 1918.

sabato 1 febbraio 2020

La danza nel Giorno della Memoria

Nessun commento:

Momento significativo quello di Marta, Ainhoa e Camilla, prima, Elena poi, che, con movimenti di danza, hanno interpretato nel Ridotto del Teatro Magnani due brani nel corso dell'ultimo appuntamento dedicato alla celebrazione del Giorno della Memoria
Venerdì 31 gennaio la giornata si era aperta con la inaugurazione del monumento "Lo Spino"  dell'Arch. Gian Reverberi nel cortile del Municipio, dedicheremo a questo avvenimento altro spazio su questo stesso blog.