lunedì 3 febbraio 2020

Una mostra curata e proposta dalla Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Fidenza

Locandina PDF

QUESTA MOSTRA ...

Questa mostra si avvale di immagini pubblicate nel 1968 in occasione del cinquantenario del ritorno alla madrepatria della città di Trieste nel novembre 1918.
Il materiale proviene dall'archivio della sezione fidentina dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e racconta un momento esaltante della storia della comunità giuliana.

L’esposizione avviene però in occasione della Giornata del Ricordo 2020, che ci rinvia ad un periodo drammatico che anche Trieste ha attraversato alla fine del secondo conflitto mondiale. 
Le ferite non si erano ancora rimarginate nel 1968 e anche oggi restano ricordo vivo e doloroso rimandando il pensiero non solo a Trieste, ma anche alla Dalmazia, all'Istria, alla Venezia Giulia.

Questa iniziativa è quindi dedicata ad una città, Trieste, ad una terra duramente provata, che nel XX secolo ha attraversato stagioni tragiche ed altre epiche, conservando intatto il proprio amore per una Patria che invece ha alimentato attese e speranze andate purtroppo spesso deluse.

La storiografia è portata considerare gli avvenimenti come un periodo lontano evidenziandone contraddizioni, colpe e tradimenti. Noi abbiamo attenzione e simpatia per le vittime e dobbiamo non perdere la memoria e operare affinché queste tragedie non si ripetano, in danno nostro o di altri, come noi o diversi da noi.

Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Fidenza

Da lunedì 10 a martedì 18 febbraio 2020
Biblioteca Comunale “M. Leoni”

Orari
Lunedì e martedì dalle 13 alle 19
Mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 19
Sabato dalle 9 alle 13

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi