giovedì 31 gennaio 2019

Il Castello di Torrechiara come non l'avete mai visto

1 commento:

Bella, nobile, appassionata, seducente con i suoi magnifici occhi verdi e i lunghi morbidi capelli neri, la duchessa Bianca Pellegrini s’innamorò a prima vista del coraggioso condottiero Pier Maria de’ Rossi Conte di San Secondo. Avevano bisogno di un posto dove incontrarsi, e fu così che il condottiero fece edificare il Castello di Torrechiara. 

Per le vittime di Tito non servivano "colpe" - Giorno del Ricordo 2019

3 commenti:
Come ben sappiamo, non erano necessarie colpe per essere eliminati dalla polizia comunista di Tito a guerra finita. In tempo ormai di pace, nelle Foibe, nei campi di concentramento, nelle fosse comuni sparirono migliaia di italiani (e non solo), apolitici o fascisti o antifascisti che fossero. Non sapremo mai chi fu gettato in quella fossa, ma a decenni dai regimi fascisti e comunisti importa tenere in vita gli anticorpi contro la barbarie, condannando senza se e senza ma epurazioni e processi sommari di qualsiasi matrice essi siano.

mercoledì 30 gennaio 2019

La De Amicis all'avanguardia per innovazione e cultura digitale

Nessun commento:

Grazie alla progettualità della docente Rita Marchignoli, Animatore digitale della scuola e Funzione Strumentale per le nuove tecnologie, alla quale si sono affiancate, nella realizzazione delle attività con gli alunni, le docenti di scuola dell'infanzia Chiara Bertinelli e Cristina Monteverdi, la Direzione Didattica di Fidenza rappresenterà la regione Emilia Romagna al Seminario nazionale di Cittadinanza e Cultura Digitale che avrà luogo a Milano il 14 e 15 febbraio 2019, al quale sono state invitate la referente Marchignoli e il Dirigente Scolastico Lorenza Pellegrini. 

“Sulle tracce della comunità ebraica di Borgo”

Nessun commento:


Domenica 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria 2019, il Museo del Risorgimento L. Musini di Fidenza ha proposto una visita guidata alla scoperta delle tracce e dei personaggi della comunità ebraica di Borgo san Donnino.

martedì 29 gennaio 2019

Svarioni e sfondoni sdoganati tra Crusca e Cruscotto

2 commenti:
Un breve saggio di Franco Bifani, promuove Alighieri e boccia Di Maggio, pardon, Di Maio


Svarioni e sfondoni sdoganati

Ho appena letto, sul principale, glorioso quotidiano parmigiano, un trafiletto, tra l'ironico e l'amaro, circa lo sdoganamento e l'autorizzazione, da parte dell'Accademia della Crusca, almeno nel parlato di ogni giorno, di espressioni come “Esci, sali, scendi qualche cosa”, diffuse soprattutto al Sud. Saranno anche efficaci e sintetiche, ma, suvvia, non esprimono certo un italiano corretto. 

domenica 27 gennaio 2019

..... il grigio della neve

1 commento:
Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto. Fidenza ha previsto tre iniziative, il programma completo è alla pagina "Il Comune di Fidenza in occasione dell'anniversario del Giorno della Memoria".



Il primo appuntamento cittadino, fissato per sabato 26 gennaio al Ridotto Teatro G. Magnani, “Dietro il filo spinato. Deportazione, Shoah, Memoria”, ha visto gli interventi di Teresa Malice e Marco Minardi, dell'Istituto Storico della Resistenza Parma, e la proiezione di testimonianze di Liliana Segre, senatrice a vita, superstite dell'Olocausto e testimone dei campi di concentramento nazisti.

sabato 26 gennaio 2019

"Ho deciso di candidarmi a sindaco"

7 commenti:
"Ho deciso di candidarmi a sindaco perché spesso penso alla Fidenza che vorrei per i miei figli. Per loro vorrei una città in cui possano girare tranquilli e camminare sicuri per strada alla sera, andare nei parchi senza calpestare bottiglie rotte e siringhe, stare in casa propria senza paura dei ladri. Una città che dia loro opportunità di aggregazione, di lavoro, di studio e che non lasci indietro nessuno. Non penso di avere le soluzioni a tutto ma conosco diversi problemi della mia città. Conoscere i problemi vuol dire essere già a metà strada per risolverli."

Unesco e Via Francigena: che è successo?

Nessun commento:

Avevamo spiegato in un articolo del 1° agosto 2017 come il primo passo per ottenere il riconoscimento Unesco fosse quello di inserire la Via Francigena nella Tentative List dei beni candidabili.

giovedì 24 gennaio 2019

L'ALLELUYA BAND partecipa alla G.M.G a PANAMA

1 commento:

L'ALLELUYA BAND partecipa alla G.M.G a PANAMA, grazie alla generosità di chi crede nella sua missione di vivere e testimoniare, come Maria, il SÌ a Gesù ed al suo Vangelo, al motto di sempre: CANTIAMO LA VITA CON GIOIA.

Da Panama, grazie alla sollecitudine di Padre Mario Pacifici, ci sono arrivate "quasi in diretta mondiale" queste immagini che condividiamo.

Il Comune di Fidenza in occasione dell'anniversario del Giorno della Memoria.

1 commento:

Il prossimo 27 gennaio il Comune di Fidenza ha promosso una serie di iniziative a memoria di quanto avvenne nei campi di sterminio nazisti, nella convinzione che la storia non appartiene mai completamente al passato ma continua a parlare al nostro presente e futuro.
Il primo appuntamento è fissato per sabato 26 gennaio al Ridotto Teatro G. Magnani. 
A partire dalle 9 del mattino si svolgerà l'incontro “Dietro il filo spinato. Deportazione, Shoah, Memoria” con interventi di Teresa Malice e Marco Minardi, dell'Istituto Storico della Resistenza Parma, e la proiezione di testimonianze di Liliana Segre, senatrice a vita, superstite dell'Olocausto e testimone dei campi di concentramento nazisti.
A seguire nel corso della mattinata si svolgerà “Pagine di memoria”, una serie di letture di brani a cura degli Istituti Superiori di Fidenza. La manifestazione sostituisce il tradizionale Consiglio Comunale solenne che per l'occasione presenzierà ai due momenti della mattinata.

mercoledì 16 gennaio 2019

Innovazione digitale: 20.000 euro per la Direzione Didattica di Fidenza

Nessun commento:

Un contributo di 20.000 euro del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (MIUR) premia la Direzione Didattica di Fidenza che entra nella graduatoria ministeriale delle scuole ad alto tasso di innovazione digitale. 
Particolare soddisfazione ha espresso la D.S. Prof.ssa Lorenza Pellegrini che, in prima battuta, ha elogiato la coordinatrice del progetto finanziato Rita Marchignoli.

lunedì 14 gennaio 2019

Oratorio della Visitazione di Chiusa Viarola: segni di criticità

Nessun commento:
(Da filmato  di Massimo Dioni)

Segni di criticità sono evidenti da questa fotografia aerea dell'Oratorio della Visitazione di Chiusa Viarola, un tempietto eretto nel XVIII secolo, penso non sia il caso di mandarlo in malora.
Una brevissima scheda correda questa mia segnalazione.
A. P.

sabato 12 gennaio 2019

La chiesa di San Lazzaro

3 commenti:




Si presenta così oggi la Chiesetta di San Lazzaro, vanto di un quartiere che un tempo giocava tutta la sua vivacità nei tre giorni primaverili di festa per la "fiera di San Lazzaro. 


Restauro degli interni della Cattedrale di Fidenza

Nessun commento:
     

Introdotto da D. Alessandro Frati, Direttore dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Fidenza, l'incontro di presentazione dei restauri degli interni è puntualmente iniziato venerdì 11 gennaio davanti ad un discreto pubblico che ha sfidato il freddo invernale delle navate della cattedrale.
La rigida scaletta che prevedeva dieci interventi e alcune esecuzioni musicali come prevedibile è saltata fin dalle prime battute ma, proprio perché prevedibile, non ha sorpreso.

lunedì 7 gennaio 2019

L’Anonimo di Borgo e la cannabis light

2 commenti:
Pubblichiamo questo commento che l'Anonimo di Borgo, vecchia nostra conoscenza, che interviene sulla nota questione della vendita legale della cannabis light argomento già oggetto dell'articolo "Facciamoci una cannabis"


Sono stimolato ad intervenire dalle argomentazioni  dell’anonimo del 6 gennaio ore 14,57. Mi permetto di intervenire con un primo suggerimento: l’argomento è troppo importante per affrontarlo con un semplice invito a documentarsi, che andrebbe fatto da tutti e non liquidare l’importante tema con battute o interventi ironici.

sabato 5 gennaio 2019

Facciamoci una cannabis

22 commenti:
Da ParmaDaily, pagina di informazione web, spunta questo articolo che proponiamo, la marcatura politica con cui è presentato interessa relativamente, interessa invece la vostra opinione, commentate!



L’apertura di una nuova e inusuale attività commerciale nel centro storico di Fidenza, non può che amareggiarci, pur essendo, purtroppo, un attività lecita, ci lascia basiti.

giovedì 3 gennaio 2019

Il tabarro a Fidenza, ieri e oggi.

1 commento:

Il tabarro a Fidenza, ieri e oggi.

Da due anni a questa parte, quando il freddo sembra penetrare fino alle ossa e la nebbia sfuma i contorni delle cose, per le vie di Fidenza s’incontra un signore con indosso il tabarro.
Questo capo d’abbigliamento, che ha suscitato curiosità e commenti, secondo le riviste di moda, è tornato in auge non solo in Italia: per gli americani, ad esempio, il tabarro è il top del fascino italiano.
Effettivamente aggiunge un qualcosa di misterioso a chi lo porta.

martedì 1 gennaio 2019

Il Presepe della Cattedrale Di Fidenza

2 commenti:

Luigino Aimi, Marco Reggiani e Andrea Giavarini non sono certo tre Re Magi, loro il Presepe lo fanno, dobbiamo essere grati alla loro passione ed abilità se, anche quest'anno, splendido è il Presepe della Cattedrale in cui giorno e notte rispettivamente svelano e nascondono un mistero di 2000 e più anni: la nascita di un bimbo inerme di nome Gesù. 
La divina nascita, che sempre è stupore, è narrata in un modo straordinario che ne esalta l'Umanità che nel gesto di San Giuseppe è racchiusa in un telo grezzo. E' questo un dono che i Pastori, testimoni discreti, hanno lasciato?

Cogolonchio "il mondo in una costa"

Nessun commento:
Nella mostra fotografica "Mappe di Comunità. Segni materiali e immateriali delle frazioni di Fidenza", iniziativa compresa nel calendario degli eventi "Il Natale? .. A Fidenza!" del Comune di Fidenza, Stefano Allari espone opere dedicate alla frazione collinare di Cogolonchio.
La scelta espositiva e quella per il catalogo hanno privilegiato alcune opere seguendo il criterio dei curatori di mostra e catalogo.
In uno scritto di presentazione Stefano brevemente accenna alle sue riflessioni di attento fotografo, seguiamolo in questo suo sforzo concettuale.


Cogolonchio - rispettivamente "Alberi in fiamme" e "Albero di fuoco". 
"Sono sempre stati un elemento caratteristico di questa costa, particolarmente spettacolari al tramonto sullo sfondo del cielo invernale"