venerdì 29 giugno 2018

Fidenza: piazze e piazzette ... tra storia e toponomastica

Nessun commento:

Fidenza: piazze e piazzette ...

La via, la strada, sollecitano il passo, l'andare oltre, la scoperta del dopo, il raggiungimento di una meta, una piazza, invece,  invita alla sosta, lo sguardo si ferma e stimola il pensiero a riflettere, a capire.
Fidenza, sia per la sua antica origine, sia per le vicende storiche che ne hanno  modificato ed alterato la conformazione, offre spesso spazi più o meno regolari, piccole scoperte in fondo ad una via, formati senza un progetto preciso, semplicemente per una casa demolita, un vecchio tracciato delle mura... Solo recentemente le variazioni sono studiate e pianificate a tavolino, talvolta purtroppo in modo discutibile.
Le piazze, gli antichi fori, immancabili luoghi di raccolta delle comunità, dovrebbero continuare ad essere punti di aggregazione, ma vi arrivano soprattutto ansiosi automobilisti alla ricerca di un parcheggio, incuranti di saperne altro.


Piazza della Repubblica rappresenta un doveroso atto civico verso una tappa fondamentale del nostro Paese. Negli ultimi tempi la denominazione è stata spostata a quella che era conosciuta semplicemente come Piazza della Stazione. Era consuetudine infatti riferire i luoghi prendendo semplicemente un elemento fisico che tutti potevano comprendere, meglio di nomi di personaggi spesso sconosciuti.

giovedì 28 giugno 2018

Lady Bird fa ripartire la stagione estiva del cinema.

Nessun commento:
Lady Bird è una ragazza difficile che a Sacramento - il "Midwest della California" - si sente prigioniera. Obbligata a frequentare una scuola cattolica, a coltivare amicizie poco soddisfacenti, a veder sfuggire
di fronte a sé la possibilità di partecipare alla verve culturale della
 lontana East Coast. 
Giovedì 5 luglio e Venerdì 6 luglio

Gambrinus da Borgo: compatrono delle Notti Bianche

Nessun commento:

Gambrinus: chi era costui?

Gambrinus, da Jan Primus, è forse un leggendario re delle Fiandre, considerato patrono della birra, cui si attribuisce, anzi, la sua invenzione, oltre alla fondazione di Cambrai. L'umanista Johan Georg Thurmayr, detto Aventinus, narra, nei suoi “Annales Bajorum”, che  Gambrinus era figlio di un antico re germanico, Marsus, contemporaneo di Carlomagno, grande tracannatore di birra e fondatore del porto di Amburgo.

lunedì 25 giugno 2018

La Cappella del Comune di Fidenza nella cattedrale

Nessun commento:
Cappella di S. Andrea Avellino nella cattedrale di Fidenza.

Nell'inventario patrimoniale del Comune di Fidenza dovremmo trovare questa cappella e questo dipinto, forse il più importante della città. Fu infatti la comunità di Borgo a commissionarlo e pagarlo al maggiore pittore fidentino del settecento, G.B. Tagliasacchi, e a provvedere alla costruzione dell'altare e della  cappella. 
Lo stemma  del Comune di Borgo San Donnino - Fidenza era dipinto sino a non molto tempo fa nella colonna di sinistra della cappella stessa.
Per la sua valorizzazione è necessaria opera di restauro, ma è l'insieme della cappella che va rimesso in ordine. Mentre recentemente altre cappelle sono o stanno per essere restaurate, questa non è stata interessata da alcun intervento e  versa in cattive condizioni.  

domenica 24 giugno 2018

I sessant'anni della Chiesa di Santa Maria Assunta a Salsomaggiore

1 commento:

DA 60 ANNI LA CHIESA DI SANTA MARIA ASSUNTA
DI SALSOMAGGIORE TERME E' CONSACRATA PER 
LA COMUNITA'


La costruzione della chiesa di S. M. Assunta di Via Milano, alla periferia di Salsomaggiore, fu determinata dall'espansione urbanistica che, negli anni che seguirono la guerra 1940-45, si verificò nella zona sud della città termale e dalla conseguente necessità di provvedere assistenza spirituale alla numerosa popolazione insediatasi nel quartiere Scacciapensieri. 
Il problema aveva formato oggetto delle preoccupazioni pastorali del Vescovo diocesano Francesco Giberti già nel 1949... 

sabato 23 giugno 2018

“RE-VELATION” Mostra fotografica al Museo Diocesano di Fidenza

1 commento:


Carla Iacono,“RE-VELATION”
a cura di Clelia Belgrado e Alessandra Mordacci

Re-Velation, una mostra fotografica sulle differenze culturali

Al museo Diocesano di Fidenza, dal 30 giugno al 14 ottobre 2018 in esposizione la mostra Re-Velation.
Re-velation è una serie fotografica di Carla Iacono che affronta il delicato tema della manipolazione delle differenze culturali, a partire dalla situazione delle donne musulmane immigrate in Europa.

venerdì 22 giugno 2018

“D'ESTATE SEGNI E SOGNI”

1 commento:
La rassegna sarà la colonna sonora ai mesi di luglio ed agosto.

Si parte sabato 14 luglio con Lucia Consigli in concerto 
In programma il 25 luglio il ventennale della Banda Città di Fidenza
Gran finale il 25 agosto con Beppe Servillo, storica voce degli Avion Travel

Consiglio Comunale lunedì 25 e giovedì 28 giugno

1 commento:
Doppia convocazione del Consiglio Comunale la prossima settimana.
Nel Consiglio Comunale di lunedì prossimo saranno le interrogazioni che si porteranno via gran parte delle risorse oratorie e concettuali dei consiglieri. Le avvisaglie già appaiono sulla stampa e sui social di parte e riguardano la situazione scolastica entrata in emergenza per la concomitanza di più fattori.
Pesano non poco le incertezze di un ieri che è durato dieci anni, tanti ne ha accumulato la costruzione del nuovo Solari, ma ora in poco più di due mesi dovremo trovare soluzione alle emergenze. 




O D G



Ho visto cinque alberi tristi ....

1 commento:

Autunno, il sentire della terra. 50x70 Sgavetta
 Mentre andavo a far le cure a Tabiano…

mercoledì 20 giugno 2018

"Tricolore Vivo". La Direzione Didattica fidentina ottiene un altro riconoscimento.

1 commento:

La Direzione Didattica fidentina ottiene un altro riconoscimento. Il plesso De Amicis è risultato primo classificato a livello regionale nell'iniziativa ministeriale “Cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2018-2019”.

La spinta Risorgimentale e la Biblioteca Civica “Michele Leoni”. Per “elevare l’anima e la mente”

1 commento:
Al libro antico
Amico e custode segreto della Storia
Messaggero silenzioso del Sapere
Che, paziente e disponibile
Ha oltrepassato i secoli
Sfuggendo a tarli, incendi, alluvioni e furti,
Sempre generoso
Con chi ha sfogliato le sue pagine
Dedico
Semi di Speranza:
quel bimbo che venuto a visitare la Mostra con la sua classe della scuola elementare è poi voluto tornare accompagnando il nonno;quel nonno che dopo aver seguito la lezione al sabato mattina ha voluto portare il nipote già grande.
09.06.2018                            91° anniversario del nome di Fidenza 
Mirella Capretti
La Biblioteca Civica “Michele Leoni” di Fidenza
 festeggia quest’anno 150 anni di attività.

lunedì 18 giugno 2018

“Vorrei una legge che garantisse ai bambini vita e amore”: la 5°B De Amicis presenta il disegno di legge al Senato

1 commento:
Il 25 giugno prossimo la classe VB della Direzione Didattica di Fidenza (scuola primaria “De Amicis”), accompagnata dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Lorenza Pellegrini, dalle docenti Gurnari, Ponticelli, Rinaldi, Spiniella, Varacalli e da alcuni genitori, si recherà  a Roma per la premiazione del concorso “Vorrei una legge che….”. 

La cerimonia prevede la visita a Palazzo Madama, sede del  Senato della Repubblica.

Il disegno vincitore

Il Carro di S. Antonio e i pani dell'anima. A Messina con Mons. Carlo Mazza

1 commento:

"Fede e devozione, un binomio che continua a caratterizzare la vita di un popolo, i messinesi.
Grandi e piccini, molti dei quali scalzi e con i tradizionali abitini del santo, in migliaia ieri hanno rinnovato l’omaggio al miracoloso S. Antonio. Tantissime anche le persone giunte da altre parti della Sicilia, della Calabria e della Puglia, che sin dalle prime ore del mattino affollavano il tratto di via S. Cecilia antistante il santuario. ................. continua a leggere ..

Il solenne pontificale che ha aperto la processione di ieri, 17 giugno, a Messina è stato presieduto da Mons. Carlo Mazza, assistente ecclesiastico dei Santuari italiani e vescovo emerito della Diocesi di Fidenza. 

domenica 17 giugno 2018

Il Guado che non c'è

3 commenti:

2018
Questo il messaggio che accompagna l'immagine che ho appena ricevuto:

"Ciao ti mando una foto che documenta lo stato miserevole del guado Granella,  i residenti dell'Oltretorrente lamentano, a ragione, come questa situazione di impraticabilità permanga ormai da mesi."

"Storia e Storie: i toponimi dell’identità": il progetto è finanziato dalla Regione

Nessun commento:

Al bando regionale che prevedeva l'assegnazione di Fondi per salvaguardia  e la valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna hanno partecipato 25 progetti da parte di altrettanti soggetti proponenti, comuni ma anche altri enti. 
Di questi, 11 sono risultati  vincitori ed avranno un contributo economico.
Fra le proposte selezionate c’è anche quella del Comune di Fidenza “Storia e Storie: i toponimi dell’identità”, un progetto da 9.000 euro, che sarà finanziato per 7.200 euro dai fondi della legge per i dialetti e che dovrà essere realizzato entro il 31 dicembre 2018.

sabato 16 giugno 2018

Necrologio a colazione

Nessun commento:

L'antologia di Spoon River dei necrologi

Voltaire aveva scritto: “On doit des regards aux vivants, on ne doit aux morts que la vérité”. E invece, dopo la morte, diventano tutti bravi e buoni. Sarà proprio così?

venerdì 15 giugno 2018

Fra Modesto del "Casermone" e la "giovinetta adorna d’esquisite bellezze"

1 commento:
Quando alla fine del XVI secolo Fra Modesto da Modena, "la cui vita fu una continua austerità e corso d’oratione", venne a Borgo fu ospitato nel convento dei cappuccini che insisteva sull'area attualmente occupata dall'imponente edificio chiamato comunemente "Casermone" e dal Parco delle Rimembranze.
A quei tempi l'area era in aperta campagna, Borgo terminava infatti qualche centinaio di metri più il là, all'altezza dell'attuale parco Matteotti, questa situazione rimase immutata per almeno trecento anni.

mercoledì 13 giugno 2018

L’iconografia mariana nei dipinti che il Museo custodisce

Nessun commento:

Dopo i recenti restauri e il rientro nel Museo, la Diocesi organizza diversi eventi per far conoscere la Maestà mariana di Benedetto Antelami. Tra questi un ciclo di visite guidate, impreziosite da momenti musicali. 
Il terzo di questi appuntamenti si svolge domenica 17 giugno con inizio alle 16,30. 

martedì 12 giugno 2018

La classe 5 B De Amicis al Senato!!!!

2 commenti:

La visita al Senato ci sarà il 25 giugno, la classe è la V B De Amicis, i docenti sono Gurnari, Ponticelli, Rinaldi, Spiniella, Varacalli (tutte donne).
E così non c'è il due senza il tre per la Direzione Didattica: a settembre da Mattarella a Taranto per la Cerimonia di inaugurazione dell'a.s, a gennaio da Mattarella al Quirinale per la premiazione del concorso sulla Shoah, a giugno al Senato per la premiazione del concorso sulla Costituzione.
La notizia che ieri ha circolato tra i corridoi della Scuola Primaria E. De Amicis è questa innescata dalla notifica ufficiale pervenuta alla Prof. Lorenza Pellegrini, Dirigente Scolastico. 

lunedì 11 giugno 2018

Nino Secchi, “un borghigiano … di Roma”

1 commento:
A comporre un inno a Roma ci provò Fausto Salvatori, poeta e librettista italiano, piacque a Giacomo Puccini che lo musicò e noi tutti ricordiamo il verso "Sole che sorgi libero e giocondo". Ora, cent'anni dopo, è Nino Secchi a provarci, lo fa in prosa, e, a quel che mi dicono, bene.
Ma procediamo con ordine, cronaca ed immagini che ci giungono inaspettate da Castione, ci aiutano a comprendere.
A. P.

domenica 10 giugno 2018

Fidenza per i bambini nel mondo: un’Associazione per grandi progetti

Nessun commento:
Fidenza per i bambini nel mondo: un’Associazione che organizza eventi per raccogliere fondi per grandi progetti

Fidenza per i bambini nel mondo è un’associazione di volontariato che si occupa dei problemi dell’infanzia in difficoltà in tanti paesi sparsi per il mondo. E’ stata fondata nel 2001 da un gruppo di persone, alcune delle quali avevano vissuto esperienze di lavoro e di volontariato in paesi del terzo mondo (India, Africa, Brasile).

Silvana Loreni e i familiari di Aldo Magnani soci onorari dell'Associazione Pueri Cantores

3 commenti:
Domenica 10 giugno in Cattedrale durante la Santa Messa officiata dal Parroco della Cattedrale , don Gianemilio Pedroni, si è ripetuta la tradizionale cerimonia di vestizione dei nuovi Pueri Cantores con il rinnovo delle promesse da parte degli ex Pueri che ore cantano nel Chorus Laetus. 
Al termine della cerimonia sono stati insigniti del titolo di Soci Onorari dell'Associazione Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza due persone che si sono distinte per particolari meriti verso l'associazione.
Quest'anno il titolo è stato conferito alla sig.ra Silvana Loreni, corrispondente locale del quotidiano la  Gazzetta di Parma, e alla memoria di Aldo Magnani, indimenticata figura di cittadino sensibile a questa ed alle altre iniziative  che arricchiscono la comunità fidentina.



"Attestato di Socio Onorario conferito a Silvana Loreni con profonda riconoscenza per le sensibilità dimostrate e per quanto fatto a favore di questa associazione"

venerdì 8 giugno 2018

Il comune non-senso del pudore

4 commenti:

Il pudore sarebbe la tendenza a conservare il possesso della propria intimità psicofisica, difendendola dalle intrusioni altrui. Ma si può guardare, ed essere guardati, non solo con gli occhi. Pare che il senso del pudore si instauri, però, solo quando sono messe a nudo le parti intime.  

giovedì 7 giugno 2018

Il miracolo del perpetuo silenzio

2 commenti:
 "In tempo che [Fra Modesto da Modena] dimorava a Borgo San Donnino poco lontano dal Convento habitavano tre giovani da marito le quali cantavano spesso e con tanta importunità che disturbavano i Frati quando erano all'orazione mentale.Le avisò più volte Fra Modesto che si astenessero dal cantare almeno quando i Frati facevano orazione, ne facendo esse conto alcuno de gli avvisi dell'huomo di Dio predisse loro che nel termine di quindici giorni avrebbeno chiuso la bocca con perpetuo silentio. E perché la predittione era uscita da spirito profetico morirono tutte tre nel termine de quindici giorni con gran maraviglia di tutta la Città a cui si fece manifesto il caso. 

Morì quest'anno e lasciò dietro di se gran fama di santità."

martedì 5 giugno 2018

Tanti nomi, un solo Diario. La Zani c'è, la Preside anche

Nessun commento:

Martedì 5 giugno, nella biblioteca della Scuola Zani, si è tenuta l’ormai consueta premiazione di fine anno relativa a due concorsi: “Zani…90 verso i 100”, e copertina del diario per l’a.s. 2018/2019.

Rivitalizzazione del centro storico: l'azienda agricola Pederzani

Nessun commento:
L’azienda agricola Pederzani, un autentico fiore all’occhiello del nostro territorio. Semina, raccolta, macinazione, conservazione e vendita viene fatto tutto in azienda per garantire la qualità del prodotto.
Primavera Fidentina
4 giugno 2018

domenica 3 giugno 2018

"Dare di Più - Fare di Più e Meglio", il motto della Scuola Media P. Zani di Fidenza funziona

Nessun commento:


I ‘MUSICISTI’ DELLA ZANI A SESTRI PONENTE

Partire ... per ricordare

Nessun commento:



PARTIRE… PER RITORNARE, è stata una serata di canti, immagini e racconti che “I Cantori di Santa Margherita”, diretti da Germano Boschesi, proposti per celebrare il Centenario della Grande Guerra, nella serata di sabato 2 giugno 2018 presso il Centro Culturale S.Michele, in via Berenini a Fidenza.

Davide Zoni ha dato voce alle lettere e alle testimonianze dei soldati, scelte e raccolte da Flora Bonomini, gran parte delle immagini proiettate a cura di Stefano Alinovi, fanno parte del prezioso ed interessante archivio storico fotografico del Dott. Andrea Cattabiani di Parma.


La serata è stata patrocinata dal Comune di Fidenza, e dall’Associazione Culturale FAMIGLIA FIDENTINA con il contributo economico dell’AERCO, Associazione Emiliano-Romagnola Cori e la collaborazione di COOP, CII Guatelli e Lambri Antonella.

sabato 2 giugno 2018

Festa della Repubblica 2018: "La Costituzione letta e consegnata"

Nessun commento:
"I giovani e la Costituzione" è il motivo che ha condotto la celebrazione della  72ª FESTA DELLA REPUBBLICA oggi 2 giugno 2018. 
Una giornata si sole, una ricorrenza civile partecipata, nemmeno le importanti assenze (ci sono state) hanno pesato. 

Le modalità hanno rispettato momenti e percorso cittadino dello scorso anno: il raduno dei giovani diciottenni, dei cittadini e delle associazioni d'Arma e Combattentistiche davanti alla Chiesa di S. Michele in Via Berenini e la formazione del corteo, il corteo stesso che, preceduto dalla Banda “Città di Fidenza”, si è portato all'altezza della Chiesa di S. Maria dove ha sostato prima di proseguire portandosi prima in Piazza Garibaldi dove la Banda “Città di Fidenza” ha eseguito l'Inno nazionale, e quindi nella Corte del Palazzo Municipale.

venerdì 1 giugno 2018

Quando la Storia ci accompagna ...

3 commenti:
Aggiungendo solo un titolo, quello del post, pubblico questa lettera dell'amico Ivano Lorenzoni che val più dell'intervista che avevo in animo di fare.
Ivano Lorenzoni è l'autore del libro "QUISQUIS ILLE FUERIT" "Giuseppe Pallavicino dei Marchesi di Varrano (1523 - 1575)" presentato a Fidenza in Via Gramsci sabato scorso come "momento" dell'iniziativa  "Testo... pretesto" del Maggio Fidentino.