domenica 17 giugno 2018

Il Guado che non c'è


2018
Questo il messaggio che accompagna l'immagine che ho appena ricevuto:

"Ciao ti mando una foto che documenta lo stato miserevole del guado Granella,  i residenti dell'Oltretorrente lamentano, a ragione, come questa situazione di impraticabilità permanga ormai da mesi."
E pensare che Borgo San Donnino, Villaggio che è diventato Città, è nato da un Guado che è diventato Ponte!  


La storia recente di un guado
1953

1976
Novembre 2009

2014
Novembre 2014
Novembre 2014

3 commenti:

  1. Non è un ponte ma un guado, quindi normalmente inutilizzabile in seguito ad intemperie, aumento della portata e accumulo di detriti.
    Semmai c'è da chiedersi se sia ragionevole mantenere questo passaggio provvisorio ed insicuro, utile forse a non più di 5 abitazioni, quando esiste una alternativa (ponte sullo Stirone a nord) stabile e comoda che rispetto al guado allunga il percorso di soli 2 km...

    RispondiElimina
  2. Anonimo, ma se si vuole usare la bicicletta o il motorino? Mi sembri un po' di parte .....

    RispondiElimina
  3. Il guado per funzionare ha bisogno comunque di manutenzione annuale; se non è stata fatta,sarebbe sarebbe utile una barriera a monte, in grado di fermare le cose di dimensioni maggiori, evitando che si incastrino nel guado. Si potrebbe fare anche con pietre invece che cemento, per ridurre l'impatto ambientale.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi