giovedì 7 giugno 2018

Il miracolo del perpetuo silenzio

 "In tempo che [Fra Modesto da Modena] dimorava a Borgo San Donnino poco lontano dal Convento habitavano tre giovani da marito le quali cantavano spesso e con tanta importunità che disturbavano i Frati quando erano all'orazione mentale. Le avisò più volte Fra Modesto che si astenessero dal cantare almeno quando i Frati facevano orazione, ne facendo esse conto alcuno de gli avvisi dell'huomo di Dio predisse loro che nel termine di quindici giorni avrebbeno chiuso la bocca con perpetuo silentio. E perché la predittione era uscita da spirito profetico morirono tutte tre nel termine de quindici giorni con gran maraviglia di tutta la Città a cui si fece manifesto il caso."


Morì quest'anno e lasciò dietro di se gran fama di santità."

Questo riportano gli "ANNALI DELL'ORDINE", dati nel 1645 in Venezia e composti da Zaccaria Boverio, "diffinitore Generale dell'istesso Ordine". 
Fra Modesto da Modena" ebbe la ventura di abitare a Borgo San Donnino ma anche di lasciarvi il corpo nel 1595 mentre l'anima se ne andava per conto suo. Il Convento era stabilmente sistemato nell'area oggi occupata dal Parco delle Rimembranze.
La storia di Fra Modesto narrata Boverio presenta altri momenti che esaltano lo spirito e sono per noi nutrimento e stimolo all'edificazione morale. Fu lui campione della "Serafica Religione" che, di lì a cinque anni, vide Giordano Bruno "abbruciato". Avremo modo di parlarne.

NOTA
I frati Cappuccini, ….. , arrivarono a Borgo San Donnino nel 1573, circa 50 anni dopo la loro nascita. Si insediarono successivamente in diverse dimore: all’inizio viene loro destinata la chiesa di Santa Maria della Rocca con la casa parrocchiale; due anni dopo hanno già fabbricato un piccolo convento nelle adiacenze della chiesa. Nel 1582 acquistano un lotto di terreno, l’area che oggi accoglie il Parco delle Rimembranze, e vi erigono un convento ed una chiesa dedicata a tutti i Santi: vi si trasferiscono nel 1585             Da "Il Messaggero Cappuccino"

2 commenti:

  1. il parco delle rimembranze non è quello davanti casermone ? non sapevo che vi era stato eretto un tempo un convento di frati capuccini .
    Allora nel parco Matteotti cosa avevano trovato circa 25 - 30 anni fa quando erano stati fatti dei lavori nel parco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel luogo (oggi Matteotti) faceva parte del complesso del Convento SS. Giovanni assai più antico ed importante.

      Elimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi